Scuola e pensioni: i cambiamenti per le pensioni scolastiche in seguito alla manovra

stampa | chiudi

20 Luglio 2011  Scritto da: Redazione


<div>Buone notizie per i pensionati scolastici, meno buone per i dirigenti scolastici in pensione.</div> <div>&nbsp;</div> <div>Gli effetti della manovra finanziaria si faranno sentire sul personale della scuola a riposo. Dal 1&deg; gennaio 2012 e dal 1&deg; gennaio 2013 l&rsquo;indicizzazione della loro pensione mensile lorda (compresa fra le 3 e le 5 volte il minimo Inps) verr&agrave; applicata in toto sugli importi fino a 1400 Euro e al 45% sugli importi fino a 2340 &euro;, mentre prima era corrisposta al 90%.&nbsp;</div> <div>&nbsp;</div> <div>Tutti i dirigenti scolastici poi non avranno nessuna indicizzazione sulle pensioni maggiori di 2340 &euro;, mentre se non ci fosse stato il cambiamento della manovra l&rsquo;avrebbero percepita ridotta al 75%.</div> <div>&nbsp;</div> <div>&nbsp;</div> <p class="MsoNormal">Per tutti gli approfondimenti tematici sulla manovra finanziaria<o:p></o:p></p> <p class="MsoNormal"><o:p>&nbsp;</o:p></p> <p class="MsoNormal">Per approfondimenti e per scaricare gratis le nostre guide e newsletter di settore: www.finanzaediritto.it/registration.php<o:p></o:p></p> <p class="MsoNormal"><o:p>&nbsp;</o:p></p> <p class="MsoNormal">La redazione<o:p></o:p></p> <p class="MsoNormal"><o:p></o:p></p> <p>www.finanzaediritto.it&nbsp;</p>