Germania, stabile il PMI ad aprile

stampa | chiudi

2 Maggio 2018  Scritto da: Redazione


L’indice PMI manifaturiero è rimasto fermo a 58,1. Questo dato risulta uguale sia al valore precedente (marzo) sia alle aspettative di mercato. Dopo aver toccato il massimo storico lo scorso dicembre, il PMI è caduto ogni mese nel 2018 fino ad ora. Aumenti più lenti dei nuovi ordini e l'occupazione pesano sulla performance generale ad aprile. La crescita rimane forte per gli standard storici, con una produzione in netto rialzo del mese. Il settore manifatturiero tedesco ha fatto un buon inizio nel secondo trimestre, con una produzione in netta crescita e ad un ritmo più veloce rispetto a marzo. Tuttavia, la crescita della produzione è rimasta ben al di sotto dei massimi visti alla fine dell'anno. Nonostante il crollo di un quarto mese consecutivo da un massimo storico lo scorso dicembre, l'indice è rimasto ben al di sopra della media di serie a lungo termine (52,4). Aprile ha visto un forte aumento dei livelli di produzione. Il tasso di espansione ha leggermente accelerato rispetto a quello osservato a marzo, sebbene sia rimasto più lento rispetto a qualsiasi altro punto negli ultimi 16 mesi. La crescita dei nuovi ordini nel frattempo è rallentata per il quarto mese consecutivo al minimo da novembre 2016. Il mese di aprile ha visto un ulteriore forte aumento dei prezzi medi pagati per gli acquisti. Passando ai dati storici, negli ultimi 5 anni, il valore massimo del PMI manifatturiero tedesco di 63,3 è stato raggiunto a dicembre del 2017, invece il minimo di 48,6 risale a luglio del 2013.