NORDEA 1 - EMERGING STARS EQUITY FUND HA SUPERATO IL MILIARDO DI DOLLARI DOPO SOLI TRE ANNI

stampa | chiudi

29 Luglio 2014  Scritto da: Redazione


Pochi mesi dopo aver festeggiato il terzo compleanno, il Nordea 1 – Emerging Stars Equity Fund ha compiuto un altro grande passo superando il miliardo di dollari USA di raccolta. Dal lancio il fondo ha ottenuto rendimenti assoluti e relativi di ottimo livello, superando l’indice MSCI Emerging Markets Net Return in 11 trimestri su 12.

Il notevole passo con cui il fondo ha raccolto asset nei mesi scorsi testimonia che l’appetito per il rischio è tornato dopo un inizio d’anno difficile e che gli investitori si stanno riavvicinando ai mercati emergenti poiché sono tra i pochi mercati che ancora combinano valutazioni attraenti e potenziale di crescita. Con flussi in entrata consistenti da private banking, da clienti istituzionali e retail in tutti i mercati, il fondo ha attirato investitori alla ricerca di un modo innovativo di investire nella prossima generazione di società leader dei Paesi emergenti – i vincitori di domani.

Il Nordea 1 Emerging Stars Equity Fund si concentra sulla selezione di società che possono generare un cambiamento significativo nei loro profitti nel medio-lungo termine approfittando della combinazione tra analisi finanziaria dei fondamentali (opportunità di crescita strutturali, fattori chiave di successo nel settore e valutazioni) ed un approccio SRI. Il risultato è un portafoglio di tipo GARP (Growth At Reasonable Price) ad alta convinzione con 40/60 “stelle emergenti”.

I nostri clienti e esperti di settore riconoscono la competenza e le capacità nei mercati emergenti di Nordea.Questo vincente team di gestione può contare su un solido supporto da parte dei 3 analisti specializzati nelle aree geografiche e sugli 8 analisti globali di settore. Jorry Rask Nøddekær, Portfolio Manager, afferma che “ ciò che ci distingue da altri gestori e migliora i nostri risultati è il grande impegno che mettiamo nel dare un prezzo alle opportunità di crescita non solo attuali ma anche future delle società. E ciò non è poco visto il supporto e gli input delle nostre analisi per area e settore a livello globale.”