Lo Studio Amiconi assiste gli emittenti nell’accordo per la realizzazione degli impianti sul Monte Cero

stampa | chiudi

21 Novembre 2013  Scritto da: Redazione


Lo Studio Amiconi ha assistito numerose imprese radiotelevisive e operatori di servizi di Telecomunicazioni tra le quali nella negoziazione degli accordi con il Comune di Baone e l’ente Parco dei Colli Euganei per il progetto di riqualificazione ambientale e realizzazione della struttura unica di sostegno per gli impianti di diffusione sonora, televisiva e per i servizi di telecomunicazione.

Il progetto, dopo 20 anni di battaglie legali che vedeva frapposti da un lato gli interessi di circa sessanta società (facenti parte del consorzio) intenzionate a mantenere attivi i propri impianti radiodiffusivi per continuare a garantire il servizio nel bacino della bassa Padana e dall’altro le amministrazioni locali nonché la Regione Veneto - impegnate a garantire il rispetto degli obiettivi di qualità in materia di inquinamento elettromagnetico nonché a riqualificare dal punto di vista urbanistico ed ambientale il sito - entra nella fase operativa dopo aver ottenuto l’accoglimento da parte del TAR Veneto di una serie di ricorsi a favore delle emittenti.

I lavori per la realizzazione della nuova struttura sono già iniziati. L’opera dovrà essere completata entro il 31.12.14.

L’accordo – segnala l’Avv. Marzia Amiconi, partner dello Studio Amiconi – consentirà di sviluppare una struttura in grado di offrire i migliori standard ambientali, risanando l’area del Monte Cero e garantendo l’operatività di un sito di trasmissione strategico poiché inserito nell’elenco dei siti pianificati per le diffusioni televisive in tecnica digitale.