ALLARGAMENTO SPREAD BTP BUND, LO STUPORE DELLA STAMPA ITALIANA

stampa | chiudi

11 Aprile 2012  Scritto da: Redazione


<p><span style="font-family: Georgia, serif; ">Dopo che ieri lo spread </span><b style="font-family: Georgia, serif; ">Btp Bund</b><span style="font-family: Georgia, serif; "> ha gettato nel panico la Borsa di Milano, oggi &egrave; stato il giorno dell&rsquo;analisi. Molti giornali italiani infatti hanno provato a chiedersi quali possano essere i &nbsp;fattori che hanno contribuito ad </span><b style="font-family: Georgia, serif; ">allargare ulteriormente il differenziale</b><span style="font-family: Georgia, serif; ">. L&rsquo;impressione &egrave; &nbsp;che i giornalisti italiani siano rimasti quasi sorpresi da questa repentina corsa, forse perch&eacute; si riteneva che con l&rsquo;avvento di Monti, lo spread Btp Bund non sarebbe pi&ugrave; risalito.</span></p> <p class="MsoNormal"><span style="font-family:&quot;Georgia&quot;,&quot;serif&quot;">Secondo alcune indiscrezioni diffuse questa mattina da alcuni giornali, il presidente del Consiglio Monti interpellato sulla questione, avrebbe risposto che l&rsquo;aumento del differenziale sarebbe stato <b>innescato dalla situazione spagnola</b> e della dichiarazione di Emma Marcegaglia che appena pochi giorni fa aveva affermato che gli industriali sono delusi dalla riforma del lavoro promossa dal governo. Questa puntualizzazione da parte di Monti &egrave; stata per&ograve; smentita da un comunicato di Palazzo Chigi in cui si afferma che Monti, pur seguendo con apprensione quanto avvenuto ieri sul fronte obbligazionario, non ha rilasciato alcuna dichiarazione su quelli che possono essere i motivi dell&rsquo;allargamento del differenziale.&nbsp;<o:p></o:p></span></p>