SGFA - Garanzie per l'accesso al credito dell'agroalimentare

stampa | chiudi

25 Marzo 2012  Scritto da: Redazione


<p style="text-align: justify">Sgfa gestisce ad oggi gli interventi per il rilascio delle garanzie dirette e&nbsp;delle garanzie&nbsp;sussidiarie, che il legislatore ha attribuito ad Ismea, mutuandoli rispettivamente dalla Sezione Speciale del FIG ( Fondo interbancario di garanzia) e dal FIG stesso.<br /> <br /> &nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><b>I&nbsp;vantaggi per le imprese agricole </b><br /> Entrambe le forme di garanzia (sussidiaria e diretta) comportano un miglioramento delle condizioni sul prestito effettuato dagli Istituti di Credito a favore delle imprese agricole con un implicito abbassamento del tasso d'interesse.</p> <ol style="text-align: justify"> <li>Le garanzie&nbsp;sussidiarie sono di tipo mutualistico&nbsp;e scattano automaticamente per ripianare le perdite subite dalle banche finanziatrici a conclusione delle procedure esecutive nei confronti del mutuatario.&nbsp;</li> <li>Le garanzie dirette (fideiussioni, cogaranzie, controgaranzie)&nbsp; integrano la capacit&agrave; dei soggetti beneficiari di offrire garanzie alle banche finanziatrici e proteggono direttamente la banca dal rischio di&nbsp;default per la quota del finanziamento garantita.</li> </ol> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><b>GARANZIA DIRETTA</b></p> <p style="text-align: justify">La garanzia diretta SGFA &egrave; disciplinata dal decreto 14 febbraio 2006 del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze.&nbsp;<br /> L'obiettivo della garanzia diretta &egrave; favorire l'accesso al credito delle aziende agricole, attraverso l'abbattimento degli spread e la riduzione del patrimonio di vigilanza delle banche richiesto da Basilea 2.</p> <p style="text-align: justify"><br /> Si distingue in tre differenti tipologie:</p> <ol style="text-align: justify"> <li>FIDEIUSSIONE</li> <li>COGARANZIA</li> <li>CONTROGARANZIA</li> </ol> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><b>Fideiussione</b></p> <p style="text-align: justify">La <b>fideiussione</b> &egrave; rilasciata dalla SGFA - previa specifica istruttoria di merito - ai soggetti beneficiari, per le finalit&agrave; e nei limiti previsti dalla normativa in materia e nel caso in cui il soggetto beneficiario richiedente non disponga di garanzie tali da assistere integralmente il finanziamento richiesto. <br /> La fideiussione &egrave; <b><i>richiesta ad SGFA da parte soggetto beneficiario per il tramite della banca finanziatrice</i></b> che inoltra la documentazione necessaria al rilascio. <br /> In virt&ugrave; della fideiussione la banca finanziatrice pu&ograve; ottenere, in seguito all'inadempimento del debitore principale e su richiesta alla SGFA, il pagamento da parte della stessa SGFA della somma garantita. <br /> La fideiussione della SGFA:</p> <ol style="text-align: justify"> <li>integra la capacit&agrave; dei soggetti beneficiari di offrire garanzie alle banche finanziatrici</li> <li>riduce il costo dell'indebitamento a carico del soggetto beneficiario per effetto del minor assorbimento di patrimonio di vigilanza bancario</li> <li>protegge le banche finanziatrici dal rischio di credito per la quota del finanziamento in essere garantita</li> </ol> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><b>Cogaranzia</b></p> <p style="text-align: justify">La <b>cogaranzia</b> &egrave; rilasciata dalla SGFA - previa specifica istruttoria di merito - ai soggetti beneficiari, per le finalit&agrave; e nei limiti previsti dalla normativa in materia e nel caso in cui il soggetto beneficiario richiedente non disponga di garanzie tali da assistere integralmente il finanziamento richiesto. <br /> SGFA rilascia la cogaranzia <b><i>affiancandola ad altra analoga rilasciata da un confidi agricolo</i></b>. <br /> La richiesta di cogaranzia deve essere effettuata da parte del soggetto beneficiario alla SGFA per il tramite del confidi agricolo che inoltra alla SGFA la documentazione necessaria al rilascio della cogaranzia. <br /> Analogamente alla fideiussione, la banca finanziatrice pu&ograve; ottenere, in seguito all'inadempimento del debitore principale e su richiesta alla SGFA, il pagamento da parte della stessa SGFA della somma garantita. <br /> La cogaranzia della SGFA:</p> <ol style="text-align: justify"> <li>integra la capacit&agrave; dei soggetti beneficiari di offrire garanzie alle banche finanziatrici</li> <li>amplia la capacita dei confidi agricoli di supportare nell'accesso al credito gli imprenditori agricoli associati</li> <li>riduce il costo dell'indebitamento a carico del soggetto beneficiario per effetto del minor assorbimento di patrimonio di vigilanza bancario&nbsp;</li> <li>protegge le banche finanziatrici dal rischio di credito per una quota del finanziamento in essere garantita</li> </ol> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><b>Controgaranzia</b></p> <p style="text-align: justify">La <b>controgaranzia</b> &egrave; prestata dalla SGFA su richiesta di un confidi agricolo - previa specifica istruttoria di merito - a fronte degli impegni per garanzia da questo assunti in favore dei soggetti beneficiari, per le finalit&agrave; e nei limiti previsti dalla normativa in materia. <br /> La controgaranzia della SGFA <b><i>protegge la banca dal rischio di inadempimento del confidi, garante principale</i></b>. <br /> Il pagamento della controgaranzia pu&ograve; essere richiesto dalla banca in seguito al mancato pagamento della garanzia sottostante da parte del confidi agricolo controgarantito. <br /> La controgaranzia della SGFA, ferme restando le condizioni previste dalla normativa bancaria in materia:</p> <ol style="text-align: justify"> <li>qualifica, per la quota controgarantita, la garanzia prestata dal confidi agricolo come garanzia dello Stato</li> <li>riduce il costo dell'indebitamento a carico del soggetto beneficiario per effetto del minor assorbimento di patrimonio di vigilanza bancario&nbsp;</li> <li>protegge le banche finanziatrici dal rischio di credito e dal rischio di inadempimento del garante principale per la quota controgarantita del finanziamento in essere</li> </ol> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><em><strong>Garanzia diretta - Modalit&agrave; operative</strong></em></p> <p style="text-align: justify"><strong>Soggetti Beneficiari</strong></p> <p style="text-align: justify">Possono fruire della garanzia diretta SGFA le <strong class="u">micro, piccole e medie</strong> <strong class="u">imprese</strong> cos&igrave; come definite dalla normativa comunitaria in materia che rientrino tra i soggetti di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 18 maggio 2001, <abbr lang="IT" title="numero">n.</abbr>228 che reca la definizione di imprenditore agricolo.</p> <div class="viewLineBreak" style="text-align: justify">&nbsp;</div> <div class="viewLineBreak" style="text-align: justify"><strong>Limiti e percentuali importo</strong></div> <div class="viewPar BLOBAlignJustify" style="text-align: justify"> <p>La garanzia SGFA pu&ograve; essere rilasciata nei limiti del <strong class="u">70%</strong> <strong class="u">dell'importo del finanziamento</strong>. Il limite si eleva <strong class="u">all'80%</strong> dell'importo del finanziamento nel caso in cui il soggetto beneficiario sia un <strong class="u">giovane agricoltore</strong> cos&igrave; come definito dal regolamento <abbr lang="IT" title="Caserta">CE</abbr> 1257/1999 e dagli articoli 1 e 2 della legge 15 dicembre 1998, <abbr lang="IT" title="numero">n.</abbr>441. <br /> La garanzia SGFA non pu&ograve; comunque eccedere il <strong class="u">limite di 1 milione di Euro</strong> nel caso di micro o piccole imprese e di <strong class="u">2 milioni</strong> <strong class="u">di Euro</strong> nel caso di <strong class="u">medie imprese</strong></p> <p>&nbsp;</p> <p><strong class="u">Percentuali e limiti della garanzia diretta</strong>&nbsp;</p> <p>Micro o piccola impresa: Agricoltore 70%-1.000.000; Giovane agricoltore 80%- 1.000.000 <br /> Media impresa: Agricoltore 70%-2.000.000; Giovane agricoltore 80%-2.000.000&nbsp;<br /> <br /> <strong>Finalit&agrave; ammissibili</strong>&nbsp;</p> </div> <div class="viewPar BLOBAlignJustify" style="text-align: justify"> <p>Possono essere fruire della garanzia diretta SGFA i finanziamenti destinati alle attivit&agrave; agricole ed a quelle connesse e che siano finalizzati, in particolare, alle seguenti finalit&agrave;:</p> </div> <ol class="viewOL BLOBListSymbolCustom2" style="text-align: justify"> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">realizzazione di opere di miglioramento fondiario&nbsp;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">ricerca, sperimentazione, innovazione tecnologica e valorizzazione commerciale dei prodotti&nbsp;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">costruzione, acquisizione o miglioramento di beni immobili per lo svolgimento delle attivit&agrave; agricole o di quelle connesse&nbsp;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">acquisto di nuove macchine e attrezzature per lo svolgimento delle attivit&agrave; agricole o di quelle connesse&nbsp;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">operazioni di trasformazione del debito, destinate in particolare alla trasformazione a lungo termine di precedenti passivit&agrave; contratte e breve ed a medio termine</li> </ol> <div class="viewLineBreak" style="text-align: justify">&nbsp;</div> <div class="viewLineBreak" style="text-align: justify"><strong>Banche&nbsp;e soggetti&nbsp;convenzionati o abilitati</strong>&nbsp;</div> <div class="viewPar BLOBAlignJustify" style="text-align: justify"> <p>Possono operare con la garanzia diretta SGFA tutti le banche autorizzate all'operativit&agrave; nel territorio italiano.</p> </div> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><b>GARANZIA SUSSIDIARIA</b></p> <p style="text-align: justify">La <b>garanzia sussidiaria</b> &egrave; <b>automaticamente</b> rilasciata dalla SGFA a fronte delle operazioni di credito agrario poste in essere ai sensi dell'articolo 43 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n.385 che sorgano sotto particolari condizioni indicate dalla normativa che ne regola l'attivit&agrave;. <br /> La garanzia sussidiaria non &egrave; applicabile in assenza di valida e congrua garanzia primaria acquisita dalla banca finanziatrice a fronte del finanziamento erogato. <br /> La garanzia - ed il versamento della relativa commissione - ha carattere obbligatorio per le banche che eroghino i finanziamenti che presentino le caratteristiche di garantibilit&agrave; previste dalla normativa di riferimento. <br /> La garanzia sussidiaria &egrave; liquidata dalla SGFA alla banca che incontri una perdita in seguito alla escussione della garanzia primaria.</p> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><strong>Finanziamenti assistiti da garanzia sussidiaria</strong></p> <div class="viewPar BLOBAlignJustify" style="text-align: justify"> <p>Sono assistiti dalla garanzia sussidiaria della SGFA i finanziamenti posti in essere dalle banche ai sensi dell'articolo 43 del decreto legislativo 1 settembre 1993, <abbr lang="IT" title="numero">n.</abbr>385 di durata superiore a diciotto mesi. <br /> Sono altres&igrave; assistiti dalla garanzia sussidiaria della SGFA i finanziamenti di durata fino a diciotto mesi posti in essere dalle banche ai sensi dell'articolo 43 del decreto legislativo 1 settembre 1993, <abbr lang="IT" title="numero">n.</abbr>385 purch&eacute; fruenti di un contributo pubblico in qualsiasi forma sia esso riconosciuto.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Soggetti beneficiari</strong></p> </div> <div class="viewPar BLOBAlignJustify" sizcache="5" sizset="0"> <p style="text-align: justify">Tutti i soggetti (persone fisiche e giuridiche) che contraggono finanziamenti ai sensi dell'<abbr lang="IT" title="articolo">art.</abbr>43 del <acronym lang="IT" title="Testo Unico Bancario">TUB</acronym>, finalizzati alle attivit&agrave; agricole e zootecniche nonch&eacute; a quelle connesse e collaterali.</p> <p style="text-align: justify">&nbsp;</p> <p style="text-align: justify"><strong>Percentuali e limiti d'intervento</strong>&nbsp;</p> <div class="BLOBFloatRight BLOBWidth50" sizcache="5" sizset="0"> <div sizcache="5" sizset="0" style="text-align: justify"> <table id="blobTable154f6a1cfea3821" class="viewTable viewExtendedTable" summary="This table contains Data." sizcache="5" sizset="0"> <tbody sizcache="5" sizset="0"> <tr class="even"> <td style="border-bottom: #000000 1px solid; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableHRCellText" style="text-align: center"><strong>SCOPO E DURATA</strong></div> </td> <td style="border-bottom: #000000 1px solid; text-align: center; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableHRCellText"><strong>Limiti di importo</strong></div> </td> <td style="border-bottom: #000000 1px solid; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableHRCellText" style="text-align: center"><strong>Percentuale di perdita rimborsabile</strong></div> </td> </tr> <tr class="odd"> <td headers="th_c_15_0 " style="border-bottom: #000000 1px solid; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">Di durata fino a diciotto mesi (solo agevolate)</div> </td> <td headers="th_c_15_1 " style="border-bottom: #000000 1px solid; text-align: center; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">di importo fino a euro 775.000</div> </td> <td headers="th_c_15_2 " style="border-bottom: #000000 1px solid; text-align: center; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">55%</div> </td> </tr> <tr class="even"> <td headers="th_c_15_0 " style="border-bottom: #000000 1px solid; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">Di durata superiore a diciotto mesi (ordinarie ed agevolate)</div> </td> <td headers="th_c_15_1 " style="border-bottom: #000000 1px solid; text-align: center; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">di importo fino a euro 1.550.000</div> </td> <td headers="th_c_15_2 " style="border-bottom: #000000 1px solid; text-align: center; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">55%</div> </td> </tr> <tr class="odd"> <td headers="th_c_15_0 " style="border-bottom: #000000 1px solid; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">Di durata superiore a sessanta mesi destinate all'investimento (ordinarie ed agevolate)</div> </td> <td headers="th_c_15_1 " style="border-bottom: #000000 1px solid; text-align: center; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">di importo fino a euro 1.550.001</div> </td> <td headers="th_c_15_2 " style="border-bottom: #000000 1px solid; text-align: center; border-left: #000000 1px solid; border-top: #000000 1px solid; border-right: #000000 1px solid"> <div class="viewTableCellText">75%</div> </td> </tr> </tbody> </table> </div> <div style="text-align: justify"> <div class="viewLineBreak">Per importi superiori la percentuale di intervento &egrave; ridotta proporzionalmente al rapporto tra il limite massimo previsto e l'ammontare del finanziamento effettivamente erogato.<br /> <br /> &nbsp;</div> </div> <div> <p class="viewPar BLOBAlignJustify" style="text-align: justify"><strong>Esclusione ex ante dalla garanzia sussidiaria</strong></p> <p class="viewPar BLOBAlignJustify" style="text-align: justify">La normativa vigente prevede precise condizioni che derogano all'obbligo di segnalazione dei finanziamenti ai fini della operativit&agrave; della garanzia sussidiaria. <br /> In particolare:</p> <div class="viewPar BLOBAlignJustify"> <ol class="viewOL BLOBListSymbolCustom2" style="text-align: justify"> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">Inesistenza od incapienza di cespiti ipotecabili a fronte di finanziamenti di durata ultraquinquennale&nbsp;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">presenza di segnalazioni alla voce sofferenze, ovvero di significativi e ingiustificati sconfinamenti in essere da oltre sei mesi, rilevabili dalle visure presso la centrale rischi di Banca d'Italia e presso la centrale rischi importo contenuto (CRIC)disponibili nel mese precedente l'erogazione del finanziamento, salvo il caso di primo affidamento nel quale e' valida la prima informazione richiesta;&nbsp;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify">per i soggetti con bilancio:</li> </ol> </div> <ol class="viewOL BLOBListSymbolCustom2"> <li style="list-style-type: none"> <ol style="list-style-type: lower-alpha"> <li class="viewLI BLOBAlignJustify" style="text-align: justify">rapporto tra patrimonio netto e immobilizzi tecnici netti inferiore a 30 per cento per le cooperative e a 50 per cento per le altre imprese;&nbsp;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify" style="text-align: justify">indebitamento bancario a breve superiore al 60 per cento dei ricavi lordi per le cooperative ed al 50 per cento per le altre imprese;</li> <li class="viewLI BLOBAlignJustify" style="text-align: justify">presenza di perdite di bilancio, ovvero di risultati negativi della gestione caratteristica per un triennio consecutivo, salvo che le perdite siano state ripianate con interventi dei soci, utilizzo di riserve o di fondi pubblici, ovvero sia stato formalmente approvato uno specifico piano di risanamento da parte delle autorit&agrave; competenti.</li> </ol> </li> </ol> </div> </div> </div> <p>&nbsp;</p>