Svolta europea per il gruppo canadese Birks & Mayors, leader della gioielleria di lusso: il nuovo presidente è il francese Bédos

stampa | chiudi

2 Febbraio 2012  Scritto da: Redazione


<div style="text-align: justify; ">Cambio al vertice per il gruppo canadese Birks &amp; Mayors, che ha nominato il francese Jean-Christophe B&eacute;dos presidente e Ceo. L&rsquo;azienda, leader in Nord America nella produzione e distribuzione di gioielleria di fascia alta e orologeria di lusso con 61 punti vendita in Canada e Stati Uniti e un fatturato di oltre 250 milioni di dollari USA nel 2011, da qualche tempo guarda con interesse ai mercati asiatici ed europei, come dimostra la nomina del manager francese Jean-Cristophe B&eacute;dos, gi&agrave; presidente e chief executive officer del brand di gioielleria di lusso Boucheron.</div> <div style="text-align: justify; ">&laquo;Sono molto felice di accogliere Jean-Cristophe B&eacute;dos come nuovo presidente e Ceo &ndash; afferma Lorenzo Rossi di Montelera, presidente del Consiglio di amministrazione e del Comitato esecutivo del gruppo Birks &amp; Mayors -. La sua esperienza alla guida di uno dei marchi di lusso pi&ugrave; prestigiosi al mondo e la sua profonda conoscenza della gioielleria di alto livello e orologeria saranno punti chiave per Birks &amp; Mayors nello sviluppo del brand e nell&rsquo;espansione internazionale&raquo;.</div> <div style="text-align: justify; ">&nbsp;</div> <div style="text-align: justify; ">Produzione di altissima qualit&agrave; e conquista di nuovi mercati sono infatti i due fronti su cui Birks &amp; Mayors sta lavorando. In questo contesto l&rsquo;Italia, riconosciuta in tutto il mondo come paese simbolo di buon gusto e stile, &egrave; una delle piazze a cui il gruppo canadese guarda con maggiore interesse: &laquo;Qualit&agrave; ed eleganza sono caratteristiche che contraddistinguono da sempre il nostro marchio, che vanta oltre un secolo di vita &ndash; afferma Lorenzo Rossi di Montelera -. Abbiamo tutte le carte in regola per inserirci tra i brand di alta gamma, offrendo in questo modo un&rsquo;ulteriore opportunit&agrave; di scelta a chi ama distinguersi con l&rsquo;eccellenza&raquo;.&nbsp;</div> <div style="text-align: justify; ">B&eacute;dos prende il posto di Thomas A. Andruskevich, che lascer&agrave; la presidenza nell&rsquo;aprile 2012: &laquo;Voglio ringraziare a nome mio e di tutto il Consiglio Tom Andruskevich per il contributo che ha dato alla compagnia e sono lieto che possa lavorare a stretto contatto con il suo successore per un passaggio all&rsquo;insegna della continuit&agrave;&raquo; aggiunge Rossi di Montelera. Dopo aver concluso il passaggio di consegne Andruskevich ricoprir&agrave; l&rsquo;incarico di vice presidente del Consiglio e far&agrave; parte del Comitato esecutivo del Consiglio di amministrazione.</div> <div style="text-align: justify; ">&nbsp;</div> <div style="text-align: justify; ">&laquo;&Egrave; con orgoglio e entusiasmo che entro a far parte di Birks &amp; Mayors - dichiara Jean-Christophe B&eacute;dos -. Non vedo l&rsquo;ora di dare il mio contributo per crescere il successo e il prestigio di questa storica azienda, sviluppando e rafforzando il marchio e lavorando con un team di professionisti&raquo;. B&eacute;dos ha ricoperto il ruolo di presidente e Ceo di Boucheron Intl. da maggio 2004 a giugno 2011. In precedenza &egrave; stato managing director di Cartier France dal 2002 al 2004, e International executive manager per Richemont Intl.</div> <div style="text-align: justify; ">&nbsp;</div>