FinanzaeDiritto sui social network
16 Ottobre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

Chi siamo

La persistenza e la complessità della crisi dei mercati finanziari internazionali potrebbe indurre a pensare come audace un?offerta di formazione ampia come quella che ABIFormazione propone in questo anno. La proposta si fonda, al contrario, sul convincimento che lo sviluppo delle competenze e delle capacità professionali delle persone presenti nelle banche e negli intermediari finanziari sia una delle leve manageriali che più possono contribuire a intraprendere un percorso di superamento della crisi e delle carenze che l?hanno originata. I profondi cambiamenti che stanno avvenendo, sia nelle prassi di mercato sia nella regolamentazione internazionale e domestica, determinano la pressante necessità di competenze specialistiche nuove, approfondite e sostanzialmente differenti da quelle più diffuse nelle popolazioni aziendali delle banche. In un contesto economico stabile, infatti, ha prevalso una cultura organizzativa e professionale che ha fatto leva su fattori quali l?uniformità, l?affidabilità, la costanza. La necessità, invece, di operare in mercati instabili e l?inaffidabilità delle programmazioni a lungo termine impongono lo sviluppo e la valorizzazione nel personale, a tutti i livelli organizzativi, delle capacità di leading-learning, cioè di ?apprendere decidendo?, assumendosi responsabilità, operando con indicazioni di larga massima, innovando, ricercando la qualità del servizio e nel rapporto con la clientela. Inoltre, in uno scenario di profondo cambiamento, che può comportare nuovi orientamenti strategici e gestionali dell?azienda, è avveduta la banca che incoraggia le persone ad acquisire competenze non direttamente richieste dalla loro posizione, ma in grado di garantirne l?employability interna.

Articoli

Questo studio non ha pubblicato alcun articolo