corporatecounsel
FinanzaeDiritto sui social network
14 Ottobre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Apco sostiene le misure prese dal presidente della BCE Draghi

7 Novembre 2011 - Autore: astralys


APCO, l’associazione professionale dei consulenti di management, è a quotidiano contatto con le realtà imprenditoriali del Paese. La struttura territoriale che APCO si è data consente di cogliere segnali e indicazioni dalle diverse regioni sull’andamento delle economie locali. In una recente riunione avuta fra consulenti di diverse regioni italiane, APCO ha rilevato, con grande preoccupazione, l'inaccettabile inasprirsi di una perdurante stretta creditizia che penalizza fortemente le attività economiche. L'inasprimento riguarda ormai anche le imprese più performanti che così si vedono ingiustificatamente abbassare il rating bancario con la conseguenza del rincaro di tutte le attività bancarie; la riduzione degli affidamenti, anche di quelli più garantiti, per l’ordinaria operatività; l’impraticabilità dell’accesso al credito per investimenti. La conseguenza è che non solo risulta difficile fare nuovi investimenti, ma soprattutto si inducono le aziende a ridurre anche l'operatività che la riduzione dei consumi e la sostanziale stagnazione economica consentirebbe. Il Consiglio Direttivo di APCO ritiene indispensabile una forte presa di posizione e una concreta iniziativa del governo e della Banca d’Italia per ridare agibilità all'approvvigionamento finanziario da parte delle aziende. APCO, in questo contesto di gravi difficoltà economiche e di sostanziale immobilismo, apprezza grandemente la svolta che il Presidente Draghi ha impresso alla BCE abbassando il tasso d'interesse per ridurre l'onere degli scambi monetari e rilanciare il mercato finanziario al servizio della ripresa economica, pur senza abbassare la guardia nel contrasto all'inflazione. APCO, pertanto, si fa interprete della parte migliore dell'imprenditoria italiana e chiede a tutte le associazioni imprenditoriali e sindacali di congiungere la loro voce per ottenere dal governo e dalle autorità monetarie azioni mirate a ricreare situazioni in cui la capacità imprenditoriale possa tornare veramente ad esprimersi.




            

Altri articoli scritti da astralys

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades