ActivTraderApp
FinanzaeDiritto sui social network
27 Gennaio 2020  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Social Network e Professionisti: una breve rassegna

21 Dicembre 2010 - Autore: Studio Boccanera

Il Web acquisisce ogni giorno sempre maggiore importanza non solo per le aziende, ma anche per i professionisti. La Rete non è infatti più una semplice vetrina dove esporre i prodotti o i servizi che si intendono proporre all’utenza, ma è una grande piazza (agorà), ove la presentazione del prodotto e/o del servizio viene sostenuta (o stroncata) dalla Community alla quale è destinato, e che ne esprime funzionalità, utilità, pregi e difetti, in ambito umano condiviso e relazionale.

Questo trend sta dunque sconvolgendo il modo tradizionale di fare MARKETING, poiché un errato presidio sui maggiori social network può ledere e mettere a rischio l’immagine aziendale.

Dunque l’uso saggio dei Social Network insieme alle potenzialità del Web 2.0 sono due assi innovativi e strategici della Comunicazione, anche degli studi professionali. Con la loro diffusione infatti le persone talentuose e creative avranno una chance in più: quella di aggregare intorno a sé altre persone con cui condividere la VISIONE CREATIVA di ciò che stanno facendo o progettando e contribuire al MIGLIORAMENTO di sé e della Comunità di cui facciamo parte.

Fatta questa premessa posso dunque fornire un contributo di esperienza personale e diretta. Nello sviluppo creativo del sito del mio Studio, studioboccanera.com, l’ho identificato come pianeta cui collegare tanti satelliti quanti, a mio avviso, sono i maggiori Social Network al momento, ovvero: Facebook, Twitter, You-Tube, Linked-In e Xing.

Twitter è un social network di micro-blogging che consente in tempo reale di trasmettere, ricevere e rilanciare SMS (short messages) sulla Rete di non oltre 140 caratteri, spazi compresi. Rappresenta la forma estrema della SINTESI, richiesta per esprimere e veicolare in poche ed essenziali battute: notizie, status di essere, sensazioni, opinioni, nuovi modi di fare, innovazioni e idee, informazioni e soprattutto LINK ipertestuali a indirizzi URL della rete, foto e video. Ad oggi, TWITTER è considerato il più strategico dei Social Network disponibili. Se adeguatamente gestito con  applicazioni consente funzionalità di comunicazione incredibili e innovative, soprattutto grazie alla mancanza di barriere e filtri al flusso di informazioni,  e grazie alla capacità replicativa e pandemica del cosiddetto Re-Tweet, ovvero del rilancio esponenziale ai propri follower di un tweet ritenuto valido e meritevole di rilancio in moderno “tam-tam” e passaparola.

You-Tube è un social network di personal broadcasting, ovvero di trasmissione personale di video, adesso anche in modalità HD (High Definition). Rappresenta al momento il più importante social network di comunicazione multimediale audio/video presente sul panorama. Consente l’importante utilità di alleggerire il proprio sito dai contenuti multimediali che occupano maggior memoria, e quindi risulterebbero pesanti da gestire in download, consentendo l’accoglimento degli stessi sui server di You-Tube e la fruizione replicata (embedded).

Facebook è considerato un po’ il padre dei Social Network. Nato da un’idea del giovane Mark Zuckerberg come “libro delle facce” della Harvard University School è presto diventato un fenomeno mondiale che raccoglie, ad oggi, oltre 500 milioni di iscritti in tutto il mondo. È considerato dalle aziende talmente strategico che .esse vi sono presenti con figure di Community Manager che ne presidiano i contenuti, i commenti e le tendenze degli utenti, attenzionando in modo particolare quelli relativi alla loro azienda. In ciò sostenendo adeguatamente il Marketing ed il posizionamento strategico.

Linked-In è un Social Network di tipo professionale, cioè consente l’ AGGREGAZIONE di CONTATTI e PROFILI PROFESSIONALI, permettendone la condivisione e la conoscibilità attraverso la partecipazione a Gruppi e a tematiche di interesse comune. LinkedIn colpisce per la grande potenzialità di impatto che esprime nel quadro delle esperienze, specializzazioni e skill dell’individuo che vi apre un account. È possibile inserire il proprio curriculum vitae  e renderlo visibile in maniera pubblica ai recruiter e agli uffici del personale aziendali, che ormai utilizzano Linkedin in via prioritaria, rispetto ad altri canali tradizionali di ricerca del personale.

Xing è un altro social network professionale con qualche variazione rispetto al precedente LINKEDIN, e con lo stesso obiettivo di mettere a frutto mediante condivisione: contatti, competenze, specializzazioni professionali. Sviluppato in Germania oggi mette in relazione oltre 10 milioni di utenti in tutto il Mondo.

 

di Gian Marco Boccanera,

dottore commercialista in Roma

http://www.studioboccanera.com/




            

Altri articoli scritti da Studio Boccanera

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades