directa
FinanzaeDiritto sui social network
28 Gennaio 2020  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




SCISSIONE DI PATRIMONIO NULLO O NEGATIVO

10 Luglio 2010 - Autore: THESIS

COME SI SA, IN UN PROCESSO DI SCISSIONE C'E' UNA SOCIETA',DENOMINATA SCISSA, E CI SONO UNA O PIU' SOCIETA', DENOMINATE BENEFICIARIE, CHE POSSONO ESSERE COSTITUITE ALL'ATTO DEL PERFEZIONAMENTO DELLA SCISSIONE, OPPURE ESSERE GIA' PREESISTENTI. SOLITAMENTE DALLA SCISSA VENGONO STACCATI ASSETS, ANCHE UNITAMENTE A PASSIVITA', A FAVORE DI UNA O PIU' BENEFICIARIE, E SOLITAMENTE IL SALDO DI TALI ASSETS E' POSITIVO. LA SCISSIONE PUO' ESSERE PROPORZIONALE, NON PROPORZIONALE, O CON ESCLUSIONE DI UNO O PIU' SOCI DELLA SCISSA. PER QUANTO ANCORA DIBATTUTA IN DOTTRINA, ESISTE LA POSSIBILITà DI SCINDERE PARTI DI PATRIMONIO CON VALORE ZERO O NEGATIVO. TALE VALORE E' QUELLO NATURALMENTE DI NATURA CONTABILE, ESSENDO QUELLO EFFETTIVO O DI MERCATO SUPERIORE ALL'IMPORTO CHE FIGURA IN CONTABILITA'. LA SCISSIONE HA LUOGO DI SOLITO A FAVORE DI UNA SOCIETA' PREESISTENTE E, QUINDI, DOTATA PATRIMONIALMENTE. AL FINE DI SUPPORTARE I VALORI EFFETTIVI DEI BENI SCISSI, SI RITIENE OPPORTUNO FORNIRE DI ESSI UNA PERIZIA GIURATA AI SENSI DELL'ARTICOLO 2343 BIS C.C. E' POSSIBILE ANCHE SCINDERE A FAVORE DI NEO-SOCIETA?, MA IN TAL CASO E' OPPORTUNA DOTARLA DI UN ADEGUATO PATRIMONIO.




            

Altri articoli scritti da THESIS

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades