FinanzaeDiritto sui social network
15 Novembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Accertamento sintetico e redditometro. Le novità e l'evoluzione dello strumento dell'accertamento sintetico e del redditometro.

7 Luglio 2009 - Autore: Studio Legale e Tributario Giommi

Secondo i piani dell’Agenzia delle Entrate che si è espressa con circolare n. 13 del 9 aprile 2009 al punto 2.5.3, nel triennio 2009/2011 è previsto un piano straordinario di controlli per la determinazione sintetica del reddito delle persone fisiche.

Particolare rilevanza sarà data allo strumento del c.d. "redditometro".

Precisamente nelle previsioni del Ministero delle Finanze

- gli accertamenti basati sugli Studi di settore si attesteranno attorno ai 415.000 all’anno, con un decremento rispetto a quanto precedentemente stabilito (445.000);

- gli accertamenti con Redditometro passeranno da 12.500 nel 2009 a 35.000 nel 2011.

La circolare, anche con rimandi a prassi amministrativa precedente, raccomanda di tenere in considerazione "la profonda  trasformazione sociale e i nuovi stili di vita che hanno ampliato lo scenario dei beni e dei servizi indicativi di elevata agiatezza".

Particolare attenzione sarà data agli elementi desumibili dalle "molteplici banche dati disponibili" e cioè dichiarazioni dei contribuenti, atti di registro, Camere di commercio, e altri simili.

Si amplia la platea dei dati rilevanti a fatti giuridici come l'iscrizione a club di golf. Aumenterà così in maniera esponenziale il contenzioso per la classe media italiana e occorerrà pianificare con cura le proprie spese in modo da evitare questo genere di accertamenti.

Studio Legale e Tributario Giommi

www.studiolegalegiommi.it




            

Altri articoli scritti da Studio Legale e Tributario Giommi

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades