fxdemo
FinanzaeDiritto sui social network
18 Febbraio 2020  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Il disco rotto della questione del debito greco.

21 Novembre 2012 - Autore: Decarolis Renato


 Non sono state sufficienti 12 ore circa di incontri e trattative per trovare una soluzione alla questione del debito greco.

A distanza di una settimana dal primo summit del 13 novembre, l’Eurogruppo ed il Fondo Monetario Internazionale hanno deciso di rivedersi lunedì prossimo.
 
Il presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Juncker, ha dichiarato che sono stati fatti dei passi avanti rispetto al primo meeting, che le posizioni si sono ravvicinate, si sta lavorando agli ultimi dettagli tecnici.
Ha poi aggiunto che il governo di Atene ha fatto in pieno il proprio dovere, un aspetto che ha sottolineato anche il primo ministro ellenico Samaras.
 
Dalla Germania e dal FMI, invece, i commenti finali post summit sembrano meno positivi.
 
L’euro ha dimostrato di non gradire questa incertezza, infatti la nostra moneta ha accusato una perdita di 60 pips circa contro il dollaro nei minuti successivi ai comunicati ufficiali.
Nelle prime ore della sessione europea vi è stato un parziale recupero, anche se si resta sotto 1.28. 
 
Prepariamoci quindi ad una forte speculazione nei prossimi giorni per i tanti risvolti di questo ultimo meeting, chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi vuoto.
I rumours e le dichiarazioni dei vari protagonisti di questi negoziati faranno poi da contorno a questo disco rotto che sembra tornare indietro puntualmente ogni trimestre.



            

Altri articoli scritti da Decarolis Renato

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades