Stocks it
FinanzaeDiritto sui social network
18 Febbraio 2020  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Dal Forex arrivano importanti indicazioni per l'azionario

23 Ottobre 2012 - Autore: Decarolis Renato


Dal mondo del Forex arrivano delle importanti indicazioni per il mercato azionario.

 
Per la seconda volta in un mese circa, il movimento al rialzo dell’euro/dollaro ha trovato sulla sua strada un ostacolo insormontabile sulla resistenza a 1.3120.
A settembre, la correzione da tale livello ha riportato la nostra moneta verso 1.28, il supporto (insieme a 1.27) che tiene ancora in piedi il trend rialzista partito dai minimi di luglio.
 
E’ probabile che si resti dentro questi prezzi in attesa degli sviluppi della crisi del debito europeo, dove è in corso una partita a scacchi tra i vari leaders della UE.
In primo piano restano la situazione della Spagna (bailout sì, bailout no) e quella della Grecia (nuova ristrutturazione del debito?).
 
A sua volta, l’euro, se dovesse confermare la correlazione vista in questo 2012 con l’oro, potrebbe essere condizionato dall'andamento del metallo prezioso, giunto in questi giorni sul supporto a 1720$.
Un’eventuale violazione potrebbe aprire la strada per una discesa dei prezzi verso i 1690$/1650$, con delle possibili pesanti ripercussioni sulla nostra moneta.
 
Un cambio che invece segue in modo inverso l’azionario, è il canadese (USDCAD).
Se nell’ultimo mese il cross era rimasto intrappolato in un modesto range di 155 pips, nelle ultime quattro sedute ha dato vita ad un movimento al rialzo di 200 pips.
Il primo obiettivo da raggiungere è la parità per poi puntare alla resistenza in area 1.025.
 
Insomma, dei campanelli di allarme dal mondo del Forex suonano per l'azionario.
D’altronde, da inizio anno l’indice americano S&P500 guadagna il 14%, quello europeo Eurostoxx50 il 9%, il giapponese Nikkei il +6% ed il nostro FTSE MIB +5%.
Praticamente non si è vista alcuna crisi sui mercati più importanti del mondo.



            

Altri articoli scritti da Decarolis Renato

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades