Stocks it
FinanzaeDiritto sui social network
5 Aprile 2020  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




AUDUSD in calo con l'inflazione

24 Aprile 2012 - Autore: Decarolis Renato


Durante la notte il dollaro australiano (detto anche aussie) è stato protagonista di un repentino movimento al ribasso di 60 pips circa dovuto al calo superiore alle attese degli analisti dell'inflazione nell'ultimo trimestre.

Le vendite si sono così scatenate sul cambio AUDUSD in quanto sono aumentate le aspettative di un possibile taglio dei tassi di interesse nel meeting che la Banca centrale australiana terrà la settimana prossima.
 
Da un punto di vista grafico, la discesa dei prezzi si è arrestata sul supporto in area 1.025, lo stesso livello dove per tutto il mese di aprile l'aussie è poi rimbalzato fino alla resistenza in zona 1.045.
Attenzione, perchè un'eventuale violazione del supporto di cui sopra potrebbe favorire un'accelarazione al ribasso verso il minimo del 2012 a 1.0145.
 
Uno scenario che potrebbe sposarsi con quello del mercato azionario, considerato lo stretto legame presente tra l'australiano e lo S&P500, anche se nel mese di marzo la performance è stata completamente opposta: AUDUSD -3%, l'indice USA +3%.
 
Concludo con una nota per gli amanti dei gap: ricordo che ce n'è uno ancora in piedi dallo scorso 28 novembre a 0.9699, così come è possibile vedere nel grafico allegato.
 



            

Altri articoli scritti da Decarolis Renato

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades