FinanzaeDiritto sui social network
15 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




XTB Morning Analysis

11 Febbraio 2013 - Autore: X Trade Brokers Italia


L’Europa rimbalza sul finire d’ottava, nuovi massimi per Ws

 

Dopo una settimana caratterizzata da copiose vendite che hanno messo così in discussione la tendenza rialzista di questo inizio 2013 l’ultima seduta d’ottava ha visto quantomeno un rimbalzo da parte di tutti i listini europei che hanno così evitatato di terminare sui minimi settimanali. In verde troviamo tutti le borse del Vecchio Continente, a far meglio soprattutto i periferici più deboli nelle precedenti sedute: la migliore è stata Madrid in salita di due punti, a seguire Piazza Affari (+1.40%), Parigi (+1.35%), Francoforte (+0.81%) ed infine Londra (+0.57%). Per quanto riguarda il nostro listino apertura subito positiva con tendenza proseguita per l’intera giornata al rialzo e relativa chiusura sui massimi intraday in area 16650 in recupero di circa 300 punti rispetto alla chiusura della vigilia. Sul mercato valutario prosegue la debolezza della valuta europea nei confronti del dollaro americano, iniziata già alla vigilia dopo le parole di Draghi, che testa venerdì il nostro primo target ribassista posto a 1.3356. Staziona ancora sopra i fondamentali supporti eurchf, mentre prosegue il rimbalzo del cable dopo la debolezza che lo aveva caratterizzato ad inizio settimana. Spread Btp-Bund in leggera contrazione si riporta a 296 bp.

 

Wall Street dopo qualche seduta di lateralità torna a salire e definisce venerdì nuovi massimi da cinque anni a questa parte sullo S&P500 testando area 1515. L’indice migliore di giornata è stato quello tecnologico, il Nasdaq in ascesa dello 0.91%, a seguire lo S&P500 (+0.57%) ed infine il DJ (+0.35%).

 

Tornando a Piazza Affari venerdì in cima al listino troviamo tutti titoli del settore bancario: in vetta troviamo Ubi Banca (+5.15%) in salita di oltre cinque punti, bene anche Popolare di Milano (+4.07%), Mediobanca (+4.03%), Unicredit (+3.40%) ed infine Fiat (+2.88%). Solo due i titoli che chiudono in rosso, si tratta di Saipem (-1.51%) che cede qualcosa dopo i rimbalzi delle sedute precedenti e Telecom Italia (-1.24%).

 

La prima seduta d’ottava sarà caratterizzata dall’assenza di dati macroeconomici di rilievo. Da segnalare che i mercati asiatici nella notte sono rimasti chiusi per festività, sia Tokyo per il National Foundation Day che il mercato cinese per la festività del Nuovo Anno Lunare. Come accennavamo in precedenza a Wall Street non sono previsti dati macroeconomici di rilievo, da segnalare solamente un discorso di Janet Yellen, vice presidente della Federal Reserve che si terrà in serata. In Europa da segnalare poco prima della chiusura dei listini europei l’inizio dei lavori dell’Eurogruppo. A Piazza Affari sotto la lente degli investitori Ansaldo Sts che presenterà oggi i risultati preliminari dell’esercizio 2012.

Marco Dall’Ava

marco.dallava@xtb.it

XTB Italia

X- Trade Brokers Dom Maklerski non è responsabile di eventuali decisioni di investimento che vengono prese sotto l'influenza delle informazioni ricevuta tramite questa email. Nessuna delle informazioni presenti  può essere considerata come una raccomandazione, promessa o garanzia che l'investitore otterrà un profitto o minimizzare i rischi tramite l'utilizzo di informazioni presenti o come un invito ad investire su strumenti finanziari di cui non si ha una conoscenza appropriata.
Le transazioni in CFD sono ad alto rischio e possono causare perdite superiori l'investimento iniziale. Negoziare con le opzioni e contratti a termine richiede conoscenza degli strumenti finanziari e senso di responsabilità.




            

Altri articoli scritti da X Trade Brokers Italia

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades