ActivTraderApp
FinanzaeDiritto sui social network
6 Dicembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Tutte le novità sugli IAS Light per le PMI

1 Gennaio 2007 - Autore: Redazione


(Dott. Manlio D’agostino)

Il processo di standardizzazione e di armonizzazione delle norme è una delle cause e degli effetti del processo - tutt’ora in atto - di Globalizzazione dei mercati e delle economie.

Questo riassetto legislativo e normativo (sia nazionale che internazionale), molto spesso viene percepito come un ostacolo al normale svolgimento dell´attività imprenditoriale: al contrario, nel medio e lungo periodo diventa utile ed indispensabile per consolidare le politiche economiche e monetarie.

Tra le tante riforme - l´Italia ne vive alcune sostanziali come quelle delle pensioni, del mercato del lavoro, del diritto societario e fallimentare - si possono prendere in considerazione quelle che riguardano, a livello internazionale (o meglio glo bale), gli aspetti finanziari e di bilancio, che in un primo momento hanno riguardato (quantomeno in Italia) solo banche, compagnie assicurative, imprese quotate, e gruppi con obbligo di redigere il bilancio consolidato.

D´altronde i mercati hanno subìto taluni scandali finanziari (ad esempio quello della Henron, della Cirio e della Parmalat, ed altri) che hanno dimostrato come vi sia l´esigenza (in Italia e altrove) di focalizzare l´attenzione degli organi di controllo (a tutti i livelli) non solo sulla verifica degli aspetti formali, ma piuttosto su quelli sostanziali. Questi ovviamente concernono con il rispetto dei regolamenti o delle leggi, ma anche e soprattutto con la sussistenza di taluni "valori" nel rapporto con gli stakeholders1. Ovviamente tutto ciò non fa che passare attraverso una migliore gestione della comunicazione "tecnica" ed agli effetti che la stessa ha sui soggetti terzi (che siano risparmiatori od investitori professionali).

È indubbio come il principale strumento di comunicazione di una impresa sia il bilancio, per la cui redazione bisogna attenersi a principi fissati da norme giuridiche "integrandoli" con quelli elaborati da organismi riconosciuti, con l´obiettivo ultimo di renderli più chiari e facilmente applicabili.

 In tal senso intervengono gli IAS (International Accounting Standards) e gli IFRS (International Financial Reporting Standards): questi sono standards che, attraverso un processo di armonizzazione, dovranno essere condivisi a livello globa le, in modo da facilitare gli operatori cross-border nel leggere ed interpretare la posizione (finanziaria e gestionale) di un altro operatore (partner o concorrente), riducendo le difficoltà interpretative legate alle regole dei singoli paesi.2

In generale, lo spirito degli IAS è di indicare il dato quantitativo nel balance sheet, e procrastinando quello qualitativo (ossia in termini relazionali e descrittivi), a specifiche note allegate.

Da oltre un anno l´International Accounting Stan dards Board ha avviato la procedura per definire un set di standards per le PMI, proprio perché risulta sempre più chiaro come anche le imprese di minori dimensioni abbiamo un peso non relativo sul mercato.

Lo IASB ha sede a Londra (che è una emanazione dello IASC, una fondazione promossa dalle principali società di consulenza contabile, da istituzioni finanziarie private, da aziende industriali, da istituti finanziari, da alcune banche centrali ed altre organizzazioni internazionali e professionali di tutte le aree del mondo) si è posto come obiettivo principe di sviluppare - nell´ottica dell´interesse pubblico - un set di standards contabili che abbiano come caratteristica intrinseca la trasparenza e la qualità delle informazioni derivanti dalla gestione, e non solo ai fini della tassazione.


(continua)
articolo estratto dalla rivista Basilea 2, anno III (2006), numero 2
www.finanzaediritto.it/riviste.php


1. Stakeholder significa letteralmente "portatore di interessi", ovvero qualunque soggetto che a qualsivoglia titolo sia interessato nella gestione e nella vita di una impresa o più in generale di una organizzazione.
2. Da sottolineare come in taluni stati, ancora oggi non esistono Principi contabili nazionali.




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades