fxdemo
FinanzaeDiritto sui social network
19 Settembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Sicurezza sul lavoro: gli adempimenti al 16 maggio 2009

13 Maggio 2009 - Autore: Dott. LUCIANO CHIARI - Commercialista

 

www.studiochiari.com
 
 
SICUREZZA SUL LAVORO:
gli adempimenti al 16 maggio 2009
 
            Come è ormai noto il Governo ha approvato il 27 marzo u.s. uno schema di decreto legislativo correttivo del Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/08). Questo schema è ancora all’esame della Conferenza delle Regioni e tali considerazioni verranno successivamente presentate alle Commissioni di Camera e Senato per i normali pareri previsti dalla legge.
 
            Successivamente, lo schema di decreto legislativo tornerà, fornito di pareri, al Governo che potrà approvarlo definitivamente per essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Questo iter legislativo presumibilmente andrà avanti per alcuni mesi e dovrà comunque esaurirsi entro il 16 Agosto 2009 data massima di utilizzo della delega ex legge 123/07 che prevede la possibilità per il Governo di reintervenire sul Testo Unico D.lgs. 81/08.
 
¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† √ą certo infatti che il Governo utilizzer√† anche gli ulteriori tre mesi (dal 16 Maggio al 16 Agosto), previsto dalla legge delega ‚Äď la legge 123/07 - per apportare le correzioni dal momento che la prima scadenza della delega (il 16 maggio) √® troppo ravvicinata.
 
            A questo punto però rimane aperto il problema di cosa succederà dal 16 maggio 2009 dal momento che alcuni adempimenti previsti dal D.lgs. 81/08 sono stati prorogati dal Decreto Milleproroghe fino al 16 maggio 2009.
 
¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† Gli adempimenti prorogati, in base al decreto legge 30 dicembre 2008 n. 207, cos√¨ detto ‚ÄúDecreto Milleproroghe‚ÄĚ, sono:
-          Valutazione dei rischi, solo con riferimento ai rischi stress lavoro correlati (art. 28 comma 1 D.lgs. 81/08);
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚Äúdata certa‚ÄĚ del documento di valutazione dei rischi (art. 28, comma 2 D.lgs. 81/08);
-          Invio all’INAIL e all’IPSEMA dei dati relativi agli infortuni superiori ad 1 giorno (art. 18 comma 1 lettera r D.lgs. 81/08);
-          Divieto della visita preassuntiva (art. 41 comma 3 lettera a D.lgs. 81/08).
 
           Quindi dal 16 Maggio 2009, se non interverrà una nuova proroga, questi adempimenti entreranno in vigore. Va però evidenziato che il Ministero del Lavoro si sta operando per risolvere il problema di questi adempimenti che lo schema di correttivo modifica o ne subordina l’entrata in vigore in funzione di indicazioni della Commissione consultiva.
 
¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† √ą per√≤ opportuno informare correttamente che gli obblighi prorogati al 16 Maggio, alla data odierna, sono confermati anche se √® pi√Ļ che probabile uno slittamento alla data dell‚Äôemanazione del decreto legislativo di correzione del D.lgs. 81/08.
 
¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† In merito alla comunicazione all‚ÄôINAIL del nominativo del RLS,¬†da farsi entro il 31 marzo di ogni anno e per il 2009 slittata al 16 Maggio 2009, questo adempimento resta valido sempre che non intervenga una proroga. L‚ÄôINAIL ha predisposto un‚Äôapposita procedura per la segnalazione in oggetto, procedura on-line accessibile dal sito dell‚ÄôINAIL attraverso il ‚Äúpunto cliente‚ÄĚ ed ha fornito spiegazioni sull‚Äôargomento con la circolare n. 11 del 12/03/2009.
 
www.studiochiari.com

 

 




            

Altri articoli scritti da Dott. LUCIANO CHIARI - Commercialista

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades