Stocks it
FinanzaeDiritto sui social network
21 Agosto 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Semplificazione e sviluppo del territorio: il convegno

28 Gennaio 2014 - Autore: Redazione


Cernusco sul Naviglio (Milano), 30 gennaio

Vi è ormai la generale percezione dell’urgenza di una forte e coordinata azione di semplificazione normativa, amministrativa e procedurale degli adempimenti per le imprese.

Complessivamente, tra il 2007 e il 2012 sono stati misurati costi amministrativi per le PMI pari a 30,98 miliardi di euro, un onere questo non più sopportabile tenuto conto anche del fatto che il carico fiscale su una impresa italiana ha raggiunto il 68,6%, contro una media presente in Germania del 48,2%.

C’è da chiedersi come facciano i nostri imprenditori a reggere ancora il confronto in una fase di crescente concorrenza da parte di imprese straniere operanti in contesti meno ostili all’attività d’impresa.

Gli imprenditori sempre di più manifestano una forte esasperazione nei confronti degli adempimenti burocratici considerandoli non solo complessi e in molti casi inutili, ma spesso anche ridondanti dove la stessa informazione è chiesta più volte da differenti enti. In definitiva la percezione diffusa tra le aziende, soprattutto di piccole dimensioni, è di una burocrazia che limita la crescita dell’attività sottraendo tempo e risorse all’impresa.

Il tema della semplificazione e l’abbattimento dei costi burocratici risulta dunque oggi più che mai in tempo di crisi un elemento determinante per eliminare vincoli e liberare risorse per lo sviluppo e la competitività delle nostre imprese senza per altro aumentare la spesa pubblica.

Numerose sono state in passato le iniziative legislative sulla semplificazione che tuttavia si sono tradotte, spesso, in un “alleggerimento” solo teorico degli oneri per il sistema produttivo.

Il gap tra semplificazione annunciata e percepita ha così raggiunto una dimensione insostenibile per il mondo imprenditoriale.

Questo incontro con il coinvolgimento nel dibattito dei principali attori in campo quali pubblica amministrazione, comuni, associazioni ed imprenditori vuole essere l’occasione per porre al centro ed evidenziare la questione della semplificazione amministrativa in un ottica di ricaduta sullo sviluppo del nostro territorio.

'Semplificazioni e sviluppo del territorio' e' un tema che da molti anni e' oggetto di discussioni ma solo da poco si è compreso quanto sia intenso e profondo il loro legame con il concetto di 'territorio economico'. Un territorio economico dove la legislazione e gli adempimenti siano al servizio della nuova economia e non viceversa. Territorio economico che sia in grado quindi di sviluppare un vero valore aggiunto sociale.

Territorio e adempimenti, quindi, sono un binomio inscindibile che deve, comunque, confrontarsi con il vivere quotidiano. Non solo le imprese ma anche i semplici cittadini hanno la necessità di sviluppare la concezione di un nuovo 'territorio economico' dove filosofia' eticità e semplicità mettano al centro l'idea del benessere comune al servizio del territorio.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades