ActivTraderApp
FinanzaeDiritto sui social network
23 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




REDEMLEASING (GRUPPO CREDEM) HA APPROVATO I RISULTATI DEL 1° SEMESTRE 2014: NUOVI CONTRATTI PER 247,4 MILIONI DI EURO

3 Settembre 2014 - Autore: Redazione


Il  Consiglio  di  amministrazione  di  Credemleasing,  società  del  Gruppo  Credem attiva nel settore del leasing finanziario (autoveicoli, strumentale, immobiliare, navale, energie rinnovabili) guidata dal direttore generale Maurizio Giglioli, ha approvato, nelle settimane scorse, i risultati del 1° semestre 2014.

Il  valore  complessivo dei  nuovi  contratti  stipulati  è  pari  a  247,4  milioni  di  euro
+59,5% rispetto ai 155,2 milioni di euro del 1° semestre 2013, con il numero dei contratti  stipulati  in  aumento  del  3,6%  e  la  quota  del  mercato  nazionale  (sul
valore  dei  beni)  è  salita  al  3,20%  rispetto  al  2,13%  dello  stesso  periodo  dello
scorso anno.

L’utile netto di periodo della società si è attestato a 5 milioni di euro in crescita rispetto  ai  4,5  milioni  di  euro  del  1°  semestre  2013.  Gli  impieghi  nel  semestre sono cresciuti del 2% raggiungendo 2.052 milioni di euro rispetto a 2.012 milioni di euro nello stesso periodo dello scorso anno.

Credemleasing opera su tutto il territorio nazionale con 17 Filiali ed attraverso la rete distributiva Credem Banca composta da 637 tra filiali, centri imprese e negozi finanziari e 788 promotori finanziari.

Maurizio Giglioli, direttore generale di Credemleasing ha commentato: “Credemleasing   in   quattro   anni   ha   raddoppiato   la   propria   quota   di   mercato, offrendo una risposta decisa alla domanda di credito delle imprese e capitalizzando, meglio  del  sistema,  la  forte  domanda  di  leasing  generata  dalle  novita’  fiscali introdotte dall’ultima legge di stabilità. Molto positivi si presentano anche i mesi di luglio e agosto che hanno registrato incrementi per quanto concerne le stipule. La bontà del portafoglio delle imprese clienti (72,4 % degli stock nelle prime 4 classi di rating) e la buona posizione di liquidità del Gruppo Credem hanno consentito questo risultato,  trasmettendo  un  ulteriore  deciso  segnale  di  fiducia  sulla  capacita’  di ripresa del sistema imprenditoriale italiano.”
 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades