Non sprecate la carta

3 Marzo 2009 - Autore: Sergio Zicari


[Comunicazione Esterna  - 2 ] Come sfruttare la normale corrispondenza per promuovere l’immagine e i servizi del vostro studio.

La crescente sensibilità ambientale ci suggerisce di evitare qualunque spreco di carta, dato che per produrla viene utilizzata la polpa di legno e quindi, di conseguenza, è necessario abbattere alberi. Ma qui, l’invito contenuto nel titolo, non fa riferimento alla protezione dell’ambiente quanto a imparare a utilizzare tutta la carta che parte dal vostro ufficio al fine di promuovere, praticamente a costo zero, la vostra immagine e i vostri servizi. Vi sembra cosa di poco conto?
Provate a calcolare quanti documenti (corrispondenza, preventivi, fatture, moduli, fax, email) diffondete tra i vostri clienti, effettivi e potenziali, in un anno. Sicuramente un numero enorme. Perché non sfruttarli per spiegare meglio ciò che fate e come lo fate?
Ma in parole povere, cosa vuol dire? Aggiungere al normale testo qualche informazione mirata sull’attualità del vostro studio. Possono essere informazioni (concise) di natura istituzionale (una nuova versione del vostro sito internet; l’ottenimento/rinnovo di una certificazione di qualità; …) o di natura commerciale (la creazione di un nuovo servizio; un accordo di partnership che vi permette di servire i clienti anche in altre aree geografiche; …).
Ma in pratica, come si fa? È molto semplice: inserite l’informazione che volete dare a fine pagina, sotto forma di un riquadro di testo, prendendo non più di due o tre righe. Non dimenticate di inserire un numero telefonico e, possibilmente, un referente al quale rivolgersi per saperne di più.
Naturalmente, al fine di evitare perdite di tempo, improvvisazione e ripetitività (tutti assassini della buona comunicazione), incaricherete qualcuno del vostro studio che periodicamente (ideale una volta al mese, accettabile una volta ogni due mesi) modifichi il messaggio e lo renda disponibile, in automatismo, a tutto il vostro personale.
Ogni giorno partiranno decine e decine di messaggi che parlano di voi e di ciò che potete fare per risolvere qualcuno dei problemi dei vostri contatti.  A budget zero!
Un esempio semplicissimo? Torniamo al problema dello spreco di carta. Perché non inserire nelle vostre email questo classico e brevissimo messaggio:
Rispetta l’ambiente: non stampare questa e-mail, se non è necessario.
Dirà qualcosa sulla vostra sensibilità all’ambiente. Ma se desiderate qualche altro esempio mandate una email a
sergio.zicari@akon.it - marketing e sviluppo del business




            

Altri articoli scritti da Sergio Zicari

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades