Stocks it
FinanzaeDiritto sui social network
19 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




NASCE JOINT-VENTURE TRA CREDITO FONDIARIO E FINSOLUTIA PER OPERARE NEL MERCATO DEI NON PERFORMING LOAN IN ITALIA

21 Novembre 2014 - Autore: Redazione


Credito Fondiario e Finsolutia hanno costituito una joint venture con l’obiettivo  di  diventare  uno  dei  protagonisti  nell’attività  di  servicing  di  portafogli  di  non performing loan in Italia.

Credito Fondiario e Finsolutia hanno sottoscritto un accordo per la creazione di una joint venture attraverso la costituzione di una Newco (regolata dalla legge italiana), che offrirà agli investitori e alle istituzioni finanziarie i servizi per la gestione di portafogli di crediti deteriorati e asset immobiliari nel mercato italiano, incluse le attività di special servicing, gestione e valorizzazione delle garanzie immobiliari, backup special servicing e gestione di altri security asset.

La partnership potrà valorizzare da una parte la consolidata leadership e la vasta esperienza di Credito Fondiario nel mercato italiano degli asset deteriorati ed illiquidi - che comprende le attività di origination, servicing, strutturazione e finanziamento - e dall’altra l’esperienza unica acquisita da Finsolutia nel master servicing dei crediti deteriorati in UK, Spagna e Portogallo, oltre alla piattaforma proprietaria IT integrata ed innovativa di servicing, dedicata alla gestione dei prestiti e degli asset immobiliari.

Secondo i dati più recenti, l’attività di gestione dei crediti deteriorati nel sistema bancario italiano riguarda complessivamente 260 miliardi di euro, con una media di coverage ratio pari a circa il 55%. L’accelerazione dei piani di ricapitalizzazione delle banche italiane imposta dai risultati dell’Asset Quality Review e il sempre maggior interesse degli investitori internazionali per il mercato italiano dei crediti deteriorati stanno favorendo l’incremento dei volumi di NPL gestiti in outsourcing da operatori specializzati, quali Credito Fondiario e Finsolutia, che offrono soluzioni per massimizzare l’efficienza dei processi.

"Credito Fondiario offre una proposta unica di servizi integrati a banche, imprese e investitori istituzionali. La creazione di una Joint Venture con Finsolutia permetterà a Credito Fondiario di consolidare la propria posizione di mercato grazie ad una piattaforma di servicing unica e altamente innovativa, mirando a diventare leader nel mercato del credito italiano", ha dichiarato Andrea Munari, Amministratore Delegato di Credito Fondiario.

"Siamo entusiasti di questa opportunità di business che nasce come risultato di una strategia di crescita e di investimenti effettuati per realizzare uno strumento di gestione molto flessibile in un innovativo contesto di business. Questo ci ha permesso di implementare la nostra tecnologia e di operare nel miglior modo possibile in diverse aree geografiche e segmenti di attività, per rispondere alla sfida di molti dei nostri investitori di fornire gli stessi servizi nei nuovi mercati a cui si stanno avvicinando o nei quali hanno già iniziato ad operare", ha commentato Nuno Silva, Managing Partner e CEO di Finsolutia.
 
La nuova attività, che sarà avviata in Italia sotto la regia di Credito Fondiario, potrà contare sulle risorse professionali dell’istituto bancario italiano e di Finsolutia che stanno lavorando insieme da diversi mesi per l’adattamento della piattaforma al mercato e al sistema legale italiano. La partnership sarà operativa entro fine 2014.
 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades