La svolta di Banco Popolare inizia da Novara

23 Aprile 2012 - Autore: Redazione


Sabato 21 Aprile 2012  è stato approvato il bilancio 2011 di Banco Popolare, chiuso con un rosso di 2,257 miliardi. Da questa perdita inizia la svolta di Banco Popolare che ai propri soci continua a ripetere che il peggio sta passando. 
«La banca ha cambiato volto - ha sottolineato il presidente Carlo Fratta Pasini - e ha ritrovato le radici popolari, riportando sul territorio il 93% delle decisioni in merito alla concessione di credito». 
 
Ripartire non è facile anche se la ristrutturazione è terminata e dopo 40 mesi di polemiche l’Amministratore Delegato  Pier Francesco Saviotti può finalmente guardare con più coraggio al futuro. 
 
Tra le prossime scadenze da affrontare, il 30 Giugno quando il Core Tier  dovrà essere, per l’Eba, al 9% e la revisione degli obiettivi del piano industriale 2011, alla luce del nuovo scenario macro. 
 



            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades