FinanzaeDiritto sui social network
18 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




IL PRESIDENTE DELLA FIRM AMERICANA PUNIT RENJEN A CAPO DI DELOITTE GLOBAL A PARTIRE DAL 1 GIUGNO 2015

19 Febbraio 2015 - Autore: Redazione


Deloitte Touche Tohmatsu Limited annuncia che Punit Renjen, attualmente Presidente di Deloitte U.S., è stato eletto nuovo amministratore delegato di Deloitte Global. Renjen assumerà il nuovo ruolo a partire dal 1° giugno 2015, data che per Deloitte corrisponde all'inizio del nuovo esercizio fiscale. Il network Deloitte è composto da 47 member firm che operano in 150 Paesi e da più di 210.000 persone in tutto il mondo.
 
"Sono onorato di essere stato eletto prossimo CEO di Deloitte Global. È un privilegio far parte di un'organizzazione che offre servizi di alta qualità e soluzioni innovative ai clienti prestigiosi, trasforma i professionisti più talentuosi in leader e contribuisce in maniera concreta a migliorare la società in cui operiamo", afferma Renjen. "Siamo motivati da un obiettivo: creare un impatto positivo e significativo che risulti rilevante per tutti coloro che hanno a che fare con Deloitte. Farò del mio meglio per essere d’aiuto al network, consentendo ai nostri leader e alle nostre persone di realizzare i propri obiettivi per fare la differenza."

Renjen prenderà il posto di Barry Salzberg, che si ritirerà a partire dalla fine dell’anno fiscale corrente (31 maggio 2015) e si dedicherà a tempo pieno al suo ruolo di professore della Columbia Business School. Salzberg ha in programma inoltre collaborazioni con consigli di amministrazione pubblici. La nomina di Renjen è il risultato di un processo rigoroso e completo di nomina e ratifica che si verifica ogni quattro anni e coinvolge tutte le firm aderenti al network Deloitte.
 
“Non posso immaginare nessuno di più adatto a guidare Deloitte Global. L'esperienza di Punit come Presidente di Deloitte US, la più grande e complessa firm del nostro network, combinata con la sua carriera in Deloitte iniziata 28 anni fa e con il forte senso di appartenenza ai nostri valori, fanno di Punit la scelta ideale per guidare Deloitte Global", continua Barry Salzberg, attuale CEO Deloitte Global.
 
Renjen continuerà a far parte di Deloitte U.S. fino al momento della nomina a CEO di Deloitte Global.
 
"Oltre che nel ruolo di leader della firm americana, Punit è in grado di contribuire con intuizioni uniche relative al contesto economico globale grazie a un percorso di carriera multi-culturale," ha dichiarato Steve Almond, Presidente. "Sono entusiasta di lavorare con Punit per consolidare gli investimenti significativi in atto e destinati a trasformare i servizi delle member firm in soluzioni di alta qualità e a portare risultati significativi per i clienti, alzando gli standard globali del mercato”.
 
Prima di assumere il ruolo di Presidente per l’America, Renjen è stato Presidente e Amministratore Delegato di Deloitte Consulting LLP negli Stati Uniti. Durante il suo mandato come CEO di U.S. Consulting, la pratice ha registrato una crescita enorme nonostante la recessione in corso, contribuendo a trasformare Deloitte Consulting LLP in una delle più grandi società di servizi di consulenza al mondo. Renjen è anche un esperto riconosciuto del settore Fusioni e Acquisizioni (M&A) e ha assistito clienti attraverso l'intero processo di M&A. Renjen è cresciuto in India e ha conseguito una laurea con lode e un master in management con lode presso la Willamette University.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades