corporatecounsel
FinanzaeDiritto sui social network
24 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Guida al contratto di lavoro a progetto. Le novità per il 2011 e 2012 per il contratto di lavoro a progetto

7 Agosto 2011 - Autore: Redazione

 Guida al contratto di lavoro a progetto. Le novità per il 2011 e 2012 per il contratto di lavoro a progetto



Il contratto di lavoro a progetto si configura come un rapporto di lavoro autonomo con le carattertiche che seguono:

 

-          Carattere prevalentemente personale dell’opera

-          Riconducibilità a uno o più progetti specifici determinati dal committente

-          Gestione autonoma del lavoro da parte del collaboratore, che presta la propria opera in funzione del risultato, nel rispetto del cordinamento con l’organizzazione del committente e indipendentemente dal tempo impiegato

 

La normativa elenca, per l’efficacia del contratto, una serie di elementi minimali che possono definire il progetto:

 

-          durata della prestazione di lavoro. Può essere determinata o determinabile

-          contenuto del progetto. Secondo le precisazioni del Ministero del Lavoro, i programmi o progetti possono essere connessi all’attività principale o accessoria dell’impresa ma non possono totalmente coincidere con questa. Il progetto deve far riferimento a un risultato ben individuato, altrimenti anche se legato a una fase di attività dell’azienda committente, si può configurare come rapporto di lavoro di natura subordinata (vedere Tribunale di Torino, 10 maggio 2006).

-          Corrispettivo. Il compenso non è soggetto al principio di un minimo inderogabile, ma deve essere proprorzionato alla quantità e qualità del lavoro eseguito e deve tener conto dei compensi normalmente corrisposti nel luogo di lavoro per analoghe prestazioni di lavoro autonomo.

 

Trattamento economico

La collaborazione a progetto non prevede una specifica disciplina fiscale, deve così essere ricondotta a quella delle collaborazioni coordinate e continuativa (ex art. 50 c.1, lett c-bis del Tuir). A decorrere dal 1° gennaio 2001 i compensi percepiti dai collaboratori sono stati assimilati ai redditi di lavoro dipendente, mentre in precedenza costituivano redditi di lavoro autonomo.

Tutti i lavoratori parasubordinati sono tenuti a iscriversi alla gestione separataa inps.

 

Trattamento di fine mandato

Non è attualmente previsto dalla legge, pertanto la sua determinazione è demandata alla libertà negoziale delle parti.

 

Per approfondimenti ulteriori si invita al canale lavoro e master

 

Forum per trovare lavoro

Per dialogare con i nostri esperti nel forum lavoro

 

Per i corsi professionali, master e percorsi di alta formazione lavorativa vi rimandiamo alla nostra selezione.

 

Per approfondimenti e per scaricare gratis le nostre guide e newsletter di settore registratevi qui

 

La redazione

 

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades