directa
FinanzaeDiritto sui social network
19 Settembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




GRUPPO ITWAY: A RICAVI SOSTANZIALMENTE INVARIATI (+ 1,1%) IN FORTE CRESCITA EBITDA (+11%) ED EBIT(+53%)

1 Marzo 2013 - Autore: Redazione


Sul risultato dell'esercizio consolidato  ha pesato una svalutazione di attività immateriali di una controllata estera

 

 

 

Dodici mesi chiusi al 31 dicembre

 

%

 migliaia di Euro

2012

 

Pro  forma

2011*

 

 

Ricavi

105.481

104.353

+1,1%

Margine Operativo lordo (Ebitda)

1.857

1.669

+11,3%

Risultato operativo (EBIT)

1.159

756

+53%

Risultato prima delle imposte

(478)

(837)

+43%

Risultato netto attività ricorrenti

(532)

(1.285)

+59%

Risultato dell’esercizio

(2.898)

(1.285)

n.s.

 

* Dati non assoggettati autonomamente a revisione contabile

 

Ravenna, 22 febbraio 2013Il Consiglio di Amministrazione di Itway SpA - società quotata al segmento Star di Borsa Italiana (IT0003057624) a capo del Gruppo leader nella progettazione, produzione e distribuzione di soluzioni di e-business - si è riunito in data odierna sotto la presidenza di G. Andrea Farina per approvare il Bilancio dell’esercizio che va dal 1° gennaio al 31 dicembre 2012. In data 26 luglio 2011 l’Assemblea Straordinaria degli Azionisti della Capogruppo Itway S.p.A. ha deliberato la modifica  della data di chiusura dell’esercizio sociale dal 30 settembre al 31 dicembre di ciascun anno, a partire dal 31 dicembre 2011. Tale esercizio è quindi il primo di 12 mesi coincidenti con l’anno solare, mentre il precedente è stato di soli 3 mesi (1° ottobre – 31 dicembre 2011). Ai fini di una migliore comparabilità delle performance economiche, i principali dati consolidati dell’esercizio al 31 dicembre 2012 risultano pertanto confrontati con i dati pro-forma (non assoggettati autonomamente a revisione contabile) dei dodici mesi solari al 31 dicembre 2011 (desunti tutti dalla informativa finanziaria pubblicata).

 

Il Consiglio di Amministrazione che ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2012 ha anche deliberato la modifica dell’ oggetto sociale della Capogruppo Itway S.p.A. nell'ottica di:

 

·         mettere a capo del Gruppo una Holding pura di partecipazioni e direzione, attraverso una razionalizzazione societaria (con le attività dell'ASA VAD-Value Added Distribution concentrate nella sub holding Itwayvad S.r.l.);

·         arricchire i segmenti di business gestiti dal Gruppo in settori contigui.

 

Di seguito una sintesi dei principali dati economici consolidati dell’esercizio al 31 dicembre 2012 confrontati con i valori pro forma dell’analogo periodo dell’esercizio precedente:

 

·         Ricavi consolidati di 105,481 milioni di Euro, in leggero aumento del 1,1% rispetto ai 104,353 milioni di Euro dell’analogo periodo dell’esercizio precedente.

·         Margine Operativo Lordo (EBITDA) di Gruppo pari a 1,8 milioni di Euro, in aumento dell’11,3% rispetto agli 1,6 milioni di  Euro dello stesso periodo del 2011.

·         Risultato Operativo (EBIT) pari a 1,16 milioni di Euro, in significativo miglioramento (+53%) rispetto ai 756 mila Euro dell'analogo periodo dell'esercizio precedente.

·         Risultato netto operazioni ricorrenti in perdita di 0,5 milioni di Euro, in deciso recupero rispetto alla perdita dell'analogo periodo del 2011(+59%).

·         Risultato dell’esercizio negativo per 2,8 milioni di euro rispetto agli 1,2 milioni di Euro dell’analogo periodo del 2011, per effetto della svalutazione di 2,4 milioni di Euro di attività immateriali di una controllata estera.

 

Nel contesto macroeconomico   ulteriormente  peggiorato nel corso del 2012, con pesanti interventi di contenimento della spesa pubblica al servizio della stabilità finanziaria dei Paesi dell'Eurozona, con particolare enfasi nei Paesi mediterranei ove il Gruppo ha le principali attività, il Gruppo Itway si è focalizzato sempre più su segmenti di business a più alto valore aggiunto.

A livello consolidato, e confrontando sempre i dati omogenei dei 12 mesi al 31 dicembre 2012 e 2011, a fronte di ricavi sostanzialmente stabili (+1,1%), il Gruppo Itway ha registrato nel corso del 2012 un incremento dell’Ebitda che si è attestato a 1,857 mila Euro (+11,3% rispetto al 2011). Questo miglioramento dell’Ebitda si è riflesso positivamente anche sull’Ebit (+53,3%), ma è stato poi parzialmente assorbito dall’incremento degli oneri finanziari, sicché il risultato della gestione ricorrente prima delle imposte è migliorato del 43%.

 

Il risultato della gestione corrente 2012 è comunque vicino al break even, mentre sul risultato consolidato dell'esercizio ha pesato la svalutazione di alcune attività immateriali di una controllata estera, che permetterà nel futuro un recupero importante di redditività.

 

ANDAMENTO DEI SETTORI:

 

1.    Vad – Value Added Distribution

 

Attraverso il settore Value Added Distribution, il Gruppo opera nella distribuzione di prodotti specializzati  software ed hardware, servizi di certificazione sulle tecnologie software distribuite e servizi di assistenza tecnica pre e post vendita.

 

Il settore Value Added Distribution evidenzia al 31 dicembre 2012 ricavi pari a 85,1 milioni di euro, in crescita (+1,6%) rispetto agli 83,7 milioni di Euro dell’analogo periodo del 2011. In termini di redditività, anche l’ASA VAD mostra un miglioramento dell’Ebitda, passando dai 699 mila Euro di fine 2011 a 829 mila Euro (+18,6%).

 

Il mercato italiano è quello più importante per il Gruppo, ed è quello dove, pur perdurando gli effetti negativi della “situazione Paese”, le contromisure messe in atto hanno permesso sia il recupero in termini di volumi che in termini di marginalità ed un miglioramento dell'EBITDA.

 

La controllata greca ha chiuso l'esercizio registrando una leggera perdita, a causa di fattori contingenti del mercato,  ma con prospettive positive grazie al posizionamento raggiunto sul mercato.

 

Sul fronte francese, nonostante l'importante programma di focalizzazione su linee di maggior redditività, i risultati conseguiti evidenziano ancora una pesante perdita. Se da un lato sono stati rivisti i piani strategici per questo Paese, recependone i risultati con la svalutazione di avviamento ed altre attività, dall’altro sono già state individuate una serie di ipotesi operative, anche di carattere straordinario, per non andare incontro già a partire dall’esercizio 2013 ad ulteriori perdite significative.

 

La controllata iberica è quella che ha maggiormente subito la “situazione Paese”, con un mercato che nel secondo semestre del 2012 è stato colpito da una depressione significativa, con un risultato negativo inaspettato nella sua entità. Questa situazione si è parzialmente risollevata con la stipula di un importante accordo quadro di fornitura in esclusiva con un primario vendor operante nella penisola iberica, per cui i piani di questa controllata sono stati sì rivisti al ribasso per tener comunque conto del contesto macroeconomico, ma tenendo conto al contempo di questo importante arricchimento del portafoglio clienti delle linee distribuite.

 

La controllata turca, infine, mantiene un andamento positivo e di leadership nel segmento IT security del mercato nazionale, che, al di fuori dall’area Euro, conferma avere significative prospettive di sviluppo.

 

 

2.    Servizi E-Business e Security Management

 

Attraverso l’ ASA Enterprise il Gruppo Itway opera nei seguenti segmenti di mercato:

 

·         servizi professionali e produzione di soluzioni e tecnologie software per l’e-business;

·       distribuzione ed integrazione di prodotti e servizi di sicurezza logica dei sistemi informativi;

·       servizi professionali di system integrator e di centralizzazione delle applicazioni.

 

Nell’esercizio 2012 il settore Enterprise ha evidenziato ricavi per 20,3 milioni di Euro, stabili rispetto ai 20,6 milioni di Euro dell’analogo periodo 2011. Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) è risultato pari a 1,028 milioni di Euro, in crescita del 6% rispetto ai 970 mila Euro dell’analogo periodo dell’esercizio precedente. In forte crescita anche l’utile netto, passato dai 52 mila Euro del 2011 ai 268 mila dell'esercizio 2012.

 

L' esercizio 2012 ha inoltre confermato il trend iniziato sul finire del 2011, periodo in cui il Gruppo aveva siglato alcuni importanti contratti pluriennali sia in termini di volumi che di tecnologie innovative applicate, consolidando di conseguenza volumi e livelli di redditività.

 

 

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA (PFN) CONSOLIDATA

 

La Posizione Finanziaria Netta (PFN) corrente è passata dai -18,2 milioni di Euro di fine 2011 ai -21 milioni di Euro del 31 dicembre 2012. Il quadro di fine 2012 deriva anche da una situazione di capitale circolante netto impiegato influenzata dalla concentrazione di significativi volumi di attività sul finire esercizio.

 

 

ITWAY S.p.A.

 

Per quanto riguarda la Capogruppo Itway S.p.A., i ricavi al 31 dicembre 2012 consuntivano 50,4 milioni di Euro (+3,9% rispetto all'analogo periodo del 2011) con un margine operativo lordo (EBITDA)  di 1 milione di Euro (+29,5% rispetto al 2011).

Il risultato operativo (EBIT), è risultato pari a 618 mila Euro (+96,8% rispetto al 2011). Il risultato della gestione ordinaria è positivo per 315 mila Euro (+530% rispetto all'esercizio precedente). Il risultato dell'esercizio risente di un accantonamento al fondo copertura perdite di 4,8 milioni di Euro, a fronte dell'andamento negativo di una partecipata estera.

Al 31 dicembre 2012 il patrimonio netto di Itway S.p.A. risultava pari a 18,2 milioni di Euro.

 

 

 


 

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

 

Nonostante alcune previsioni formulate nell’ultimo trimestre 2012 mostrassero una timida ripresa nel 2013 per l’area Euro, le ultime stime restano orientate ad una sostanziale stagnazione ed anzi per quanto riguarda Italia e Spagna si prevede ancora una recessione di fatto più marcata nel primo semestre ed in attenuazione nel secondo. In Italia, poi, le imminenti elezioni politiche sono di fatto  un ulteriore elemento di instabilità ed incertezza.   

 

In tutti i Paesi, non solo in quelli in cui opera il Gruppo Itway, è ormai un dato di fatto che il mercato dell’IT risulta strettamente collegato con l’andamento del PIL del paese di riferimento. E proprio per questa ragione, seppur con sfumature diverse, le previsioni per questo mercato non possono essere positive neanche per il 2013, visto come le conseguenze della recessione verificatasi nel 2012 hanno minato la capacità di investimento delle aziende, penalizzando fortemente gli investimenti del comparto IT. In generale, per il 2013 le previsioni parlano ancora di un anno di difficoltà (-2,8% sul comparto IT, fonte Assinform Ottobre 2012).

 

Nonostante lo scenario macroeconomico non positivo, il Gruppo Itway è  posizionato, da tempo, in settori di nicchia, a valore aggiunto,  che vanno a coprire i bisogni strategici di quelle aziende che vogliono competere nel mercato globale  e differenziarsi tramite un uso illuminato dell'IT quale fattore di differenziazione e  che offre un vantaggio competitivo per lo sviluppo del proprio business.

In termini generali, il Gruppo Itway prevede per l’esercizio 2013 il consolidamento di quelle aree di mercato in cui ha effettuato importanti investimenti nel corso del 2011 e nel 2012, oltre naturalmente al potenziamento delle sue attività in ascesa come quello del cloud computing, dove il Gruppo opererà come attore di start-up e concentratore di iniziative in corso attraverso la nascente ASA VAS (Value Added Services).

 

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL SOCI

 

Il Consiglio ha deliberato di convocare l’assemblea in sede ordinaria e straordinaria per il prossimo 6 aprile 2013, ed eventualmente in seconda convocazione il giorno 8 aprile 2013.

In sede ordinaria l’Assemblea, oltre all’approvazione del bilancio 2012, sarà chiamata a deliberare in merito alla richiesta di autorizzazione alla compravendita di azioni proprie nonché in merito alla Relazione sulla remunerazione, ai sensi degli articoli 123-ter del D.Lgs 24 febbraio 1998 (“TUF”), 84-quater del Regolamento Emittenti 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni (“Regolamento Emittenti”), nonché dell’art. 7 del codice di autodisciplina degli emittenti quotati promosso da Borsa Italiana S.p.A. (la “Relazione sulla Remunerazione”).

In sede straordinaria l’Assemblea sarà chiamata a deliberare in merito alla modifica dell’oggetto sociale e della denominazione nonché l’annullamento delle azioni proprie senza riduzione del capitale sociale.

 

AUTORIZZAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALLA VENDITA DI AZIONI PROPRIE

 

Ad oggi, Itway detiene n. 571.906 azioni proprie (pari al 7,23% del capitale sociale) per un valore nominale di 0,50 Euro per azione, acquistate in virtù di autorizzazione concessa dall’assemblea del 16 gennaio 2012 fino alla data di approvazione del bilancio al 31 dicembre 2012.

La nuova autorizzazione all’acquisto e alla vendita viene richiesta in quanto il Consiglio reputa tale strumento utile per perseguire nell’interesse della Società le finalità consentite dalla normativa applicabile in vigore, fra le quali: (i) incentivare e fidelizzare collaboratori, dipendenti e gli amministratori della società e/o di società controllate; (ii) adempiere alle obbligazioni derivanti da strumenti di debito convertibili o scambiabili con strumenti azionari; (iii) eseguire operazioni straordinarie o strategiche per la Società che prevedano lo scambio o il pagamento del corrispettivo in azioni; o (iv) il compimento di operazioni successive di acquisto e vendita, nei limiti consentiti dalle prassi di mercato ammesse, ivi comprese operazioni di sostegno della liquidità del mercato.

Nel rispetto delle disposizioni vigenti di volta in volta applicabili e, in particolare, degli articoli 2357 e seguenti del codice civile, dell’art. 132 del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dell’art. 144-bis Regolamento adottato dalla Consob con delibera n. 11971/99 (e successive modificazioni), l’autorizzazione viene richiesta per l’acquisto, per un periodo di 18 (diciotto) mesi a far data dalla delibera assembleare di autorizzazione, di azioni proprie sino al massimo consentito per legge e, pertanto, fino al 20% del capitale sociale della Società, tenuto conto delle azioni proprie detenute dalla Società e dalle società da essa controllate. L’autorizzazione richiesta include altresì la facoltà di disporre successivamente delle azioni in portafoglio.

Ove autorizzati, gli acquisti destinati all’attuazione di piani di stock option e all’emissione di strumenti di debito convertibili dovranno essere realizzati sul mercato secondo modalità operative che non consentano l’abbinamento diretto delle proposte di negoziazione in acquisto con determinate proposte di negoziazione in vendita e dovranno essere effettuati ad un prezzo non superiore al prezzo di riferimento registrato dal titolo nella seduta di borsa precedente ogni singola operazione e non inferiore del 20% rispetto al prezzo di riferimento registrato dal titolo nella seduta di borsa precedente ogni singola operazione. Gli eventuali altri acquisti dovranno essere realizzati: (i) sul mercato secondo modalità operative che non consentano l’abbinamento diretto delle proposte di negoziazione in acquisto con determinate proposte di negoziazione in vendita e dovranno essere effettuati ad un prezzo non superiore del 20% e non inferiore del 20% rispetto al prezzo ufficiale di borsa registrato dal titolo nella seduta di borsa precedente ogni singola operazione e comunque conformemente a quanto previsto dall’art. 5, comma 1, del Regolamento (CE) n. 2273/2003 della Commissione Europea del 22 dicembre 2003; oppure (ii) nel caso in cui gli acquisti siano effettuati per il tramite di offerta pubblica di acquisto o di scambio, a condizioni di prezzo stabilite dal Consiglio di Amministrazione conformemente a quanto previsto dall’art. 5, comma 1, del Regolamento (CE) n. 2273/2003 della Commissione Europea del 22 dicembre 2003.

Il potenziale esborso massimo di acquisto non sarà superiore alle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente approvato.

La relazione illustrativa predisposta dal Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 73 del Regolamento Emittenti sarà messa a disposizione, nei termini di legge, sul sito internet della Società www.itway.com

 

MODIFICA OGGETTO SOCIALE E DENOMINAZIONE

 

Il Consiglio di Amministrazione della Società ha deliberato un piano di razionalizzazione e riorganizzazione del Gruppo Itway finalizzato ad operare una separazione tra le funzioni di società direzionale e di holding in capo a Itway e le funzioni operative in capo a ciascuna società controllata da attuarsi anche mediante il consolidamento delle attività e delle partecipazioni riferite alla business unit VAD in una subholding interamente controllata da Itway. In conseguenza, l’Assemblea Straordinaria è chiamata deliberare la modifica del oggetto sociale e della denominazione di Itway. La modifica dell’articolo 3 (oggetto) dello Statuto Sociale, ove approvata, determinerà l’insorgenza del diritto di recesso in capo agli azionisti di Itway che non abbiano concorso all’adozione della deliberazione.

La relazione illustrativa predisposta dal Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 72 del Regolamento Emittenti sarà messa a disposizione, nei termini di legge, sul sito internet della Società www.itway.com

 

ANNULLAMENTO AZIONI PROPRIE

 

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea Straordinaria l’annullamento delle massime n. 790.531 azioni proprie, del valore nominale di Euro 0,50 cadauna, corrispondenti alle azioni Itway che il Consiglio di amministrazione è autorizzato ad acquistare fino alla data di approvazione del bilancio al 31 dicembre 2012. La proposta di annullamento delle azioni proprie persegue la finalità di aumentare nel lungo termine sia l'earning per share sia il dividend per share per gli azionisti. Tecnicamente, si procederà all’annullamento delle azioni proprie senza riduzione del capitale sociale mediante l'abbattimento della riserva azioni proprie con conseguente necessari incremento del valore nominale delle restanti azioni in circolazione.

La relazione illustrativa predisposta dal Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 72 del Regolamento Emittenti sarà messa a disposizione, nei termini di legge, sul sito internet della Società www.itway.com

 

CORPORATE GOVERNANCE E RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

 

Nella stessa seduta, il Consiglio di Amministrazione ha approvato la relazione annuale sul governo societario e sugli assetti proprietari di cui agli artt. 123-bis del D.Lgs 24 febbraio 1998 e 89-bis del Regolamento Emittenti 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni. La relazione in parola sarà messa a disposizione, nei termini di legge, sul sito internet della Società www.itway.it

E’ stata altresì approvata la Relazione sulla Remunerazione. La Relazione in parola sarà messa a disposizione, nei termini di legge, sul sito internet della Società all’indirizzo www.itway.com.

 

 

*****

 

Come previsto dal comma 2 art. 154-bis del T.U.F., il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari del Gruppo Itway, Sonia Passatempi, dichiara che l’informativa contabile societaria contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

 

 

 

*****

La Relazione Finanziaria annuale comprendente il progetto di bilancio di esercizio, il bilancio consolidato, la relazione sulla gestione, la relazione di sul Governo Societario e Assetti proprietari e l’attestazione del dirigente preposto,  unitamente alle relazioni della società di revisione legale e del Collegio Sindacale, sarà messa a disposizione, nei termini di legge, sul sito internet della Società all’indirizzo www.itway.com

 

Itway

Fondata a Ravenna il 4 luglio 1996, quotata in Borsa Italiana dal 4 luglio 2001 (segmento AllStar), Itway SpA è oggi a capo di un Gruppo che opera nel settore dell’Information Technology attraverso la progettazione, produzione e distribuzione di soluzioni di e-business. Il Gruppo Itway opera come Value Added Distributor (VAD) di tecnologie software per l’e-business in Italia, Francia, Grecia, Spagna, Portogallo e Turchia ed è, in tale area di business, leader di mercato in Italia. I clienti di Itway VAD sono “system integrator” e “value added reseller”, che vendono i prodotti agli utenti finali. Tra i principali prodotti distribuiti da Itway VAD in Italia: Acronis, Bluecoat, Check Point, Citrix, Cordys, Ctera, Fortinet, IBM, Ipswitch, Kaspersky,  Novell,  Red Hat, SonicWALL, Sourcefire, Stonesoft, Symantec, Trend Micro, Vasco, Vidyo,VMware.

www.itway.com

 

 

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades