corporatecounsel
FinanzaeDiritto sui social network
13 Novembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




GIOVANI E LAVORO - NOVITA' PER IL CONTRATTO DI LAVORO DI APPRENDISTATO

22 Luglio 2011 - Autore: Redazione


E’ stata raggiunta un’intesa tra le Parti Sociali e il governo sul Testo Unico dell'Apprendistato, sono state approvate in un nuovo testo le proposte di modifica presentate dalle Regioni.
Il contratto di apprendistato ha l’obbiettivo di agevolare l'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro.

Il Testo Unico sancisce nell’art. 1:

1. L’apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato all’occupazione dei giovani.

2. Il contratto di apprendistato è definito secondo le seguenti tipologie:

a) apprendistato per la qualifica professionale

 b) apprendistato  professionalizzante o contratto di mestiere

 c) apprendistato di alta formazione e ricerca.

Il testo valorizza il carattere formativo dell'apprendistato consolidando le tutele per lavoratrici e lavoratori.

Nell’art. 2 viene stabilito anche che:

Il numero complessivo di apprendisti che un datore di lavoro può assumere con contratto di apprendistato non può superare il 100 per cento delle maestranze specializzate e qualificate in servizio presso il datore di lavoro stesso.

Nel Testo Unico dell'Apprendistato viene anche disposto che la disciplina del contratto di apprendistato è rimessa ad appositi accordi interconfederali ovvero ai contratti collettivi di lavoro stipulati a  livello nazionale, territoriale o aziendale da associazioni dei datori e prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale nel rispetto di alcuni principi tra cui: forma scritto del testo, divieto di retribuzione a cottimo, possibilità di inquadrare il lavoratore fino a due livelli inferiori rispetto alla categoria spettante, presenza di un tutore o referente aziendale, divieto per le parti di recedere dal contratto durante il periodo di formazione in assenza di una giusta causa o di un giustificato motivo, possibilità per le parti di recedere dal contratto al termine del periodo di formazione  se nessuna delle parti esercita la facoltà di recesso al termine del periodo di formazione, il rapporto procede come un ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Tra le novità più importanti nel testo del nuovo accordo c’è l'applicazione delle norme sulla previdenza e assistenza sociale obbligatoria, secondo le quali l’apprendista è:

a) assicurato contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali

b) assicurato contro le malattie

c) assicurato contro l'invalidità e vecchiaia

Per consultare la versione integrale del Testo Unico dell'Apprendistato – cliccare qui

 

Tutti gli approfondimenti tematici sul lavoro e pensioni

 

Per approfondimenti e per scaricare gratis le nostre guide e newsletter di settore: www.finanzaediritto.it/registration.php

 

La redazione




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades