ActivTraderApp
FinanzaeDiritto sui social network
20 Agosto 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Finanza islamica. I pilastri del sistema che ispira la finanza islamica

21 Settembre 2009 - Autore: Studio Legale e Tributario Giommi


La finanza islamica sembra aver acquistato nuovo vigore dalla crisi che ha colpito il sistema finanziario occidentale e si è propagata.

Il nuovo vigore dipende anche dalla maggior attenzione all'etica. Vediamo in dettaglio i pilastri a cui si ispira il sistema e i divieti:

- riba: divieto di pagamento di interessi usurai;

- maisir: speculazione

- haram: attività economiche proibite dal Corano come distribuzione/produzione di alcol, tabacco, armi, carne suina, pronografia e gioco d'azzardo

- gharar: irragionevole incertezza e ambiguità

Attualmente molte istituzioni finanziarie offrono prodotti e servizi finanziari in accordo con le regole della finanza islamica. Fra i principali gruppi di diritto islamico: Dallah Albaraka Group (Arabia Saudita), Dar al Maal al Islami Trust (Arabia Saudita), Alrahj Group (Arabia Saudita) The Islamic Investor (Kuwait). L'UaB, Unione della banche Arabe, è la maggiore organizzazione degli istituti di credito di diritto islamico. Manca ancora in Italia una cultura finanziaria per sviluppare queste tipologie di prodotti.

Per maggiori informazioni: www.studiolegalegiommi.it e gli speciali della Rivista Family Office http://www.hoepli.it/libro/family-office-patrimoni-di-famiglia-gennaio-marzo-2009.asp?ib=9786009965748&pc=000005006005000 

Studio Legale e Tributario Giommi

www.studiolegalegiommi.it




            

Altri articoli scritti da Studio Legale e Tributario Giommi

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades