Energie rinnovabili per il Sudafrica

17 Ottobre 2011 - Autore: ERREVI CONSULENZE di Roberto Varagnolo


Sono oltre 3.700 Megawatt di capacità da realizzarsi entro il 2016, per un investimento totale compreso tra i 10 e i 12 miliardi di dollari, per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Il bando scade il 4 novembre, e in gara ci sono spagnoli, tedeschi, francesi e italiani. Cominciano oggi 4 giorni di incontri, organizzati in collaborazione con l'Ambasciata italiana a Pretoria e il Consolato generale del Sudafrica a Milano, distribuiti fra le autorità sudafricane coinvolte nella gestione del settore, i potenziali partner locali, e 25 aziende italiane. Il bando di gara appena lanciato è suddiviso in 1.850 Megawatt per l’energia eolica, 200 per la solare termica concentrata, 1.450 per il fotovoltaico, 12,5 per la produzione da biomasse, 25 per gas da rifiuti e 75 per piccole centrali idroelettriche. Ad acquistare la capacità installata da questi produttori indipendenti sarà la Eskom, il colosso pubblico dell’elettricità sudafricana, che controlla anche i due terzi dell’energia elettrica di tutto il continente africano. Il Sudafrica è l’economia più sviluppata del Continente e questa condizione si riflette nella domanda di energia. La valenza del mercato del Sudafrica per il settore delle rinnovabili può essere riassunta nel fatto che il Governo sudafricani ha stabilito che il 42% della produzione di energia da installare da qui al 2020 deve provenire da fonti rinnovabili. Il ruolo di leader del paese per le questioni energetiche ed ambientali emerge anche dal fatto che il Sudafrica ospiterà la prossima conferenza COP 17 nel mese di dicembre 2011. La COP 17 è la conferenza dei partners firmatari del Trattato di Kyoto per i negoziati sui cambiamenti climatici ed al Sudafrica spetterà un ruolo di primo piano, si come organizzatore ma soprattutto come mediatore per i livelli di effettivo compromesso che potranno essere raggiunti fra i firmatari del trattato per una sua migliore applicazione ed implementazione. Nuove opportunità di business si apriranno nel futuro per chi opera nel settore delle energie rinnovabili con all’implementazione di un piano di incentivi fortemente voluto dal Governo sudafricano. Dall’Ambasciata italiana a Pretoria fanno sapere che questo è solo il primo di cinque bandi: da qui al 2015, infatti, altri quattro ne seguiranno, con altrettante nuove opportunità per le nostre aziende. http://www.erreviconsulenze.it/1/energie_rinnovabili_per_il_sudafrica_6343172.html


            

Altri articoli scritti da ERREVI CONSULENZE di Roberto Varagnolo

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades