ActivTraderApp
FinanzaeDiritto sui social network
7 Dicembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Condominio: non serve più l'unanimità per modificare le tabelle millesimali (Cass. S.U. n. 18477/10)

3 Febbraio 2011 - Autore: BlogCondominio.com - Consulenza Legale Condominio


Avv. Giuseppe D. Nuzzo - Interessante sentenza innovativa con la quale la Corte di Cassazione torna a pronunciarsi – questa volta a Sezioni Unite – in materia di approvazione e modifica delle tabelle millesimali allegate al regolamento di condominio.

Secondo l’orientamento tradizionale, l’approvazione o la revisione delle tabelle millesimali non poteva essere deliberata a maggioranza dall’assemblea condominiale. Come accade per il regolamento contrattuale, si riteneva invece necessario il consenso di tutti i condomini; in assenza di tale consenso unanime, alla formazione delle tabelle provvedeva il giudice su istanza degli interessati, in contraddittorio con tutti i condomini.

Tra gli argomenti a sostegno della tesi dell’unanimità, si affermava che:
- la materia non rientrava tra le competenze della assemblea;
- l’approvazione delle tabelle si risolverebbe in un atto negoziale di accertamento, cioè una manifestazione di volontà volta ad accertare il contenuto di diritti reali spettanti a ciascun condomino.

Rileva il collegio che gli argomenti addotti per sostenere la tesi dell’incompetenza della assemblea in ordine alla approvazione delle tabelle millesimali non sembrano convincenti. In sintesi: ..... (continua su www.blogcondominio.com).




            

Altri articoli scritti da BlogCondominio.com - Consulenza Legale Condominio

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades