FinanzaeDiritto sui social network
6 Dicembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Chiusura in rosso per i mercati asiatici

17 Settembre 2018 - Autore: Redazione


Le Borse asiatiche si muovono al ribasso, in scia alla seduta flat di Wall Street dello scorso venerdì e del Giappone chiuso per festività. Nei giorni scorsi, Trump ha minacciato l’introduzione di ulteriori dazi per 267 miliardi di dollari sui beni made in China. Intanto si segnala il deprezzamento dello yen sul dollaro, con il cambio che sale a quota 112. Seduta in rosso per le Borse della Cina continentale, con Shanghai a -1,2% a quota 23,094 punti, e Shenzhen a -1,7% attestandosi a 1.402 punti. In calo, anche, la piazza di Hong Kong (-2,6%) a quota 35,6 punti. Sul fronte finanziario, il governatore della banca centrale cinese, Yi Gang, ha scritto: i mercati finanziari della Cina non sono abbastanza ampi e che hanno bisogno di essere meglio integrati con i mercati internazionali. Le altre Borse, dove sono ancora aperte le contrattazioni, viaggiano per lo più al ribasso. L’indice Msci Asia Pacific arretra dell’1%, mentre l’oro tratta a 1.195,83 dollari l’oncia.




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento




Tag

finanza 









Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades