corporatecounsel
FinanzaeDiritto sui social network
21 Novembre 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Bper compra Unipol e quota minoritaria Banco Sardegna

8 Febbraio 2019 - Autore: Redazione


Due acquisti: una quota di minoranza del Banco di Sardegna ed il 100% di Unipol. Solo le 2 operazione messe in campo da Bper In concomitanza con l’approvazione dei risultati preliminari.

Operazione Banco di Sardegna

Per quanto riguarda l’acquisto della quota di Banco di Sardegna essa è stata possibile in quanto Fondazione di Sardegna ha trasferito a Bper Banca tutte le azioni di Banco di Sardegna a fronte dell’emissione a favore di Fondazione di Sardegna di 33.000.000 nuove azioni di Bper Banca. Bper Banca inoltre ha fornito a Fondazione di Sardegna uno strumento convertibile subordinato Additional Tier 1 di valore nominale di 150 milioni di euro.

Secondo gli analisti di Bper Banca, i benefici di questa operazione sono da riscontrare in un significativo miglioramento del livello di capitale regolamentare, con un impatto sul Cet1 ratio di +50 bps e Tier1 ratio Fully Phased positivo di +90 bps. Tra i vantaggi, sempre secondo Bper, bisogna sottolineare anche l'accelerazione del processo di ottimizzazione dei costi di Banca di Sardegna.

Operazioni con Gruppo Unipol

Per quanto riguarda il Gruppo Unipol, Bper Banca ha acquistato il 100% della società per un corrispettivo di 220 milioni di euro cash e contestualmente Bper Banca ha venduto al Gruppo Unipol un portafoglio di sofferenze per un valore lordo contabile di 1 miliardo di euro.

L’acquisizione permetterà al Gruppo Bper di aumentare le proprie dimensioni e la base dei clienti. Tra gli altri benefici di questa operazione ci sono il completamento del processo di de-risking, l’incremento delle dimensioni operative del Gruppo Bper con un aumento totale dell’attivo del 17% e la creazione di valore possibile grazie ad un potenziale di sinergie lorde a regime pre-imposte stimato essere circa pari a 90 milioni all’anno.

Impatti finanziari

Secondo gli analisti di Bper Banca, queste operazioni comporteranno un aumento dell’utile per azione di Bper Banca del 33% nel 2021, un miglioramento dell’Npe ratio lordo dal 13,8% di fine 2018 all’11,6% pro-forma, sostanzialmente in linea rispetto al target dell’11,5% previsto a fine 2020 nell’NPE Plan 2018-2020 e una conferma della solidità patrimoniale del Gruppo Bper, con un Cet 1 ratio ed un Tier 1 ratio Fully Phased consolidati pro-forma stimati pari a, rispettivamente, 11,4% e 11,8%.

Movimenti di Mercato

Il comunicato è uscito in contemporanea all’approvazione dei risultati preliminari consolidati del Gruppo relativi all’esercizio 2018 che sono risultati essere positivi con un utile netto di 402 milioni di euro, il più elevato nella storia del gruppo. Inoltre, nel preliminare, è presente la proposta di aumentare il dividendo cash da 11 centesimi per azione del 2017 a 13 centesimi per azione. Nel momento in cui si scrive il titolo guadagna il 9.12% a 3,289.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento











Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades