xm zero
FinanzaeDiritto sui social network
18 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Borse europee in negativo

21 Gennaio 2019 - Autore: Redazione


Le borse europee viaggiano in territorio negativo a metà mattinata. Le Borse Europee hanno risentito del dato del pil cinese il più basso dal 1980 nonostante la chiusura in verde dell’Asia. Prevalgono alcune prese di beneficio dopo rialzi di venerdì.

 

Indici

Il quadro generale degli indici è il seguente al momento in cui si scrive:

 

  • il Dax 30 è  a -0,49% a 11.150, -54 punti ,

  • il Ftsemib40 è a -0,60% a 19.593, -111 punti,

  • il Ibex35 è a -0,09% a 9.061, -7 punti,

  • il Cac40 -0,18% a 4.867, -8 punti,

  • il Ftse100 +0,21% a 6.982, +14 punti,

  • il Stoxx50 -0,27% a 3.126, -8 punti.

 

L’indice FtseMib ha rotto la resistenza 19.700 venerdì, ritornando al di sotto oggi.   Notiamo che il canale laterale che permane dalla metà mese di ottobre è stato rotto ma al momento il breakout non è stato confermato. Il range è stato messo in discussione a ribasso, con un falso segnale solo alla fine del mese di dicembre. Analizzando gli aspetti tecnici più generali l’Ibex ha analoga impostazione al Ftsemib, mentre il Dax ed il Cac hanno accentuato a rialzo il movimento simile al nostro indice, e ora si assiste a prese tecniche di profitto. Per il Cac prosegue la spike mentre sul Dax è stata disegnata una figura di inversione rialzista.  

Mercato valutario

Il Dollaro rimane stabile nei confronti delle valute nel vecchio continente.

Nel dettaglio l’Eur/Usd registra una variazione positiva 0.20%, a 1,1378, +16 pips, il Usd/Chf in leggera ascesa  a +0.15%, a 0,9969, +15 pips, e per terminare il Gbp/Usd presenta una variazione negativa -0.11%, a 1,2858, -12 pips.

Passando all’Euro prende vigore nei confronti del franco e della sterlina.

L’Eur/Chf si è portato a +0,28% a 1,1343 +31 pips,  nei confronti della sterlina, l’Eur/Gbp a +0.31% a 0,8851, +25 pips.

 

Materie prime

Il petrolio è sotto la resistenza a 54,50 dollari, dopo l’ascesa delle quotazioni dai minimi di fine dicembre a 42. Nel momento in cui si scrive quota a  53,57 dollari -0,11%.

 

L’oro scambia a 1.278 -2,62 punti. Il Gold, in particolare, ha risentito della resistenza a 1.300 dollari sfiorata nei giorni passati. Il metallo giallo ha costriuito una figura di compressione, sintomo di una probabile futura esplosione di volatilità, cosa che è avvenuta al ribasso nelle ultime sedute.

 

Il rame è in una fase di lateralità che inizia dal mese di agosto 2018 fino ad oggi. Il range è compreso tra supporto di 2,60 e la resistenza a 2,80.Nelle sedute passate ha generato molteplici false rotture senza uscire in modo definitivo dai due livelli di prezzo evidenziati.  Il rame nel momento in cui si scrive, registra un -0.70% a 2,6802 - 0.0199 punti.  

 

Tassi di interesse

I rendimenti sono all’interno di un’area di lateralità. Il Bund passa di mano a 0,256% a -0,6 basis point. Il decennale italiano quota a 2,74% registrando un incremento del rendimento di +5,9 basis point, il tasso scambia quindi ancora sotto il 3%. Il Gilt inglese, infine, quota a 1,206% con un spostamento di -3,6 basis point.

 





            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades