fxdemo
FinanzaeDiritto sui social network
21 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Bce, Condizioni di liquidità e operazioni di politica monetaria in italiano

28 Giugno 2018 - Autore: Redazione


Questo riquadro descrive le operazioni di politica monetaria della BCE durante il primo e il secondo periodo di mantenimento delle riserve del 2018, che si sono svolte dal 31 gennaio al 13 marzo 2018 e dal 14 marzo al 2 maggio 2018 rispettivamente. Durante questo periodo i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali (ORP), sul meccanismo di rifinanziamento marginale e sul sistema di deposito sono rimasti invariati rispettivamente allo 0,00%, 0,25% e -0,40%. Durante il periodo in esame, l'Eurosistema ha continuato ad acquistare titoli del settore pubblico, covered bonds, asset-backed securities e titoli del settore corporate come parte del suo programma di acquisto di attività (APP), con un obiettivo di 30 miliardi di acquisti in media al mese. Gli acquisti continueranno a questo ritmo fino al settembre 2018, o oltre, se necessario, e in ogni caso fino a quando il Consiglio direttivo non vedrà un aggiustamento sostenuto nel percorso dell'inflazione coerente con il suo obiettivo di inflazione.

1 bisogni di liquidità

Nel periodo in esame, il fabbisogno medio giornaliero di liquidità del sistema bancario, definito come la somma dei fattori autonomi netti e degli obblighi di riserva, si è attestato a 1.362,6 miliardi di euro, con un aumento di 90,3 miliardi di euro rispetto al periodo precedente (cioè il settimo e l'ottavo periodo di manutenzione del 2017). Questo aumento del fabbisogno di liquidità è stato attribuibile a un aumento dei fattori autonomi netti medi, che è aumentato di € 89,4 miliardi a € 1,238,5 miliardi durante il periodo in esame, mentre il fabbisogno di riserve minime è aumentato da € 0,9 miliardi a € 124,2 miliardi.

La crescita dei fattori autonomi netti, che implica l'assorbimento della liquidità, è il risultato di una diminuzione dei fattori che forniscono liquidità e di un aumento di quelli che assorbono la liquidità. Il calo dei fattori che forniscono liquidità è dovuto in particolare alle attività nette estere medie denominate in euro, che sono diminuite di 38,9 miliardi di euro a 212,8 miliardi di euro. Ciò è il risultato di maggiori passività dell'Eurosistema verso residenti non appartenenti all'area dell'euro, aumentate in media di 33,4 miliardi di euro nel periodo in esame, fornendo così un contributo negativo alle attività nette sull'estero medio denominate in euro. [ 1 ] Dal lato delle passività, l'aumento più rilevante relativo ai depositi governativi, che è aumentato in media di 39,2 miliardi di euro a 227,5 miliardi di euro.

La volatilità giornaliera dei fattori autonomi è rimasta sostanzialmente invariata rispetto al periodo di revisione precedente. Le fluttuazioni giornaliere dei fattori autonomi derivano principalmente dai depositi governativi e dalle attività nette denominate in euro.

1) I requisiti di riserva minima sono una voce memo che non figura nel bilancio dell'Eurosistema e non dovrebbero quindi essere inclusi nel calcolo del totale delle passività. 

2) Questo valore complessivo dei fattori autonomi include anche "voci in corso di liquidazione".

2 Liquidità fornita attraverso strumenti di politica monetaria

L'ammontare medio di liquidità fornito attraverso operazioni di mercato aperto - sia le operazioni di gara che gli acquisti di APP - è aumentato di 91,0 miliardi di euro a 3,219,8 miliardi di euro (cfr. Grafico A). Questo aumento è stato interamente attribuibile all'APP, mentre la domanda di operazioni di gara è diminuita marginalmente.

Evoluzione delle operazioni di mercato aperto e eccesso di liquidità

L'ammontare medio di liquidità fornito attraverso le operazioni di gara è leggermente diminuito nel periodo in esame, passando da 3,5 miliardi di euro a 761,7 miliardi di euro. Questo decremento è dovuto principalmente a un minore importo medio in sospeso delle operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine (OMRLT), che sono diminuite di € 2,1 miliardi. La flessione dei fondi TLTRO in essere è stata correlata al regolamento dei rimborsi volontari della terza, quinta e settima operazione della serie TLTRO-I nel marzo 2018. La liquidità media fornita tramite le ORP è diminuita di 1,2 miliardi di EUR e l'ammontare medio di liquidità fornito attraverso operazioni di rifinanziamento a più lungo termine (LTRO) a tre mesi è diminuito di € 0,1 miliardi.

La liquidità fornita attraverso i portafogli di politica monetaria dell'Eurosistema è aumentata in media di 94,8 miliardi di euro, raggiungendo in media i 2,458 miliardi di euro, a seguito degli acquisti di APP. La liquidità fornita dal programma di acquisto del settore pubblico, dal terzo programma di acquisto di obbligazioni garantite, dal programma di acquisto di titoli garantiti da attività e dal programma di acquisto del settore delle imprese è aumentato in media rispettivamente di 74,5 miliardi di euro, 8,3 miliardi di euro, 0,7 miliardi e 15,6 miliardi di euro. La riduzione della liquidità derivante dai rimborsi di obbligazioni detenute nell'ambito del Programma per i mercati dei titoli finanziari e dei precedenti due programmi di acquisto di obbligazioni garantite ha totalizzato € 4,6 miliardi.

3 Eccessiva liquidità

Come conseguenza degli andamenti sopra descritti, la liquidità in eccesso media è rimasta sostanzialmente stabile nel periodo in esame, aumentando solo marginalmente, rispetto al periodo precedente, da € 0,9 miliardi a € 1,856,7 miliardi (cfr. Grafico A). L'aumento della liquidità attraverso l'APP è stato quasi interamente compensato da un aumento dei fattori autonomi, principalmente nel secondo periodo di mantenimento. Infatti, mentre la liquidità in eccesso è cresciuta di € 37,6 miliardi nel primo periodo di mantenimento, è diminuita di € 39,2 miliardi nel secondo periodo di mantenimento.

Al fine di ripartire le disponibilità in eccesso di liquidità tra conti correnti e depositi bancari, le disponibilità medie di conto corrente sono aumentate di 10,8 miliardi di euro a 1.304,6 miliardi di euro, mentre il ricorso medio alla linea di deposito è diminuito di ulteriori 9,2 miliardi di euro a 676,4 euro. miliardi.

4 Evoluzione dei tassi di interesse

I tassi del mercato monetario durante la notte sono rimasti prossimi al tasso di deposito, o leggermente al di sotto di esso per specifici panieri di garanzie nei segmenti garantiti. Nel mercato non garantito, la media dell'indice overnight dell'euro (EONIA) era in media pari a -0,364%, contro una media del -0,351% del periodo di riferimento precedente. L'Eonia ha oscillato tra un minimo del -0.370% a fine febbraio 2018 e un massimo del -0.348% l'ultimo giorno del mese di marzo 2018. Nel mercato garantito, i tassi overnight repo overnight nel mercato pooling collaterale generale (GC) [ 2 ]è rimasto stabile sia per il paniere standard delle garanzie che per il paniere esteso delle garanzie rispetto al periodo di revisione precedente. Il tasso repo overnight overnight si è attestato a -0,448% per il basket standard garantito mentre il tasso repo overnight overnight per il basket esteso è stato pari a -0,415%.

Il calo del trimestre di marzo 2018 dei tassi core dei pronti contro termine è stato meno pronunciato rispetto alla fine del primo trimestre del 2017 ed è stato ampiamente percepito come un non-evento. Ad esempio, alla fine di marzo 2017 i tassi di pronti contro termine overnight sulle garanzie francesi sono diminuiti di 12 punti base a -0,54%, mentre le garanzie tedesche sono diminuite di 34 punti base a -0,78%. A fine marzo 2018 le stesse cifre sono diminuite di soli 4 punti base e 6 punti base rispettivamente a -0,46% e -0,47%. Ciò suggerisce che i partecipanti al mercato hanno adottato pratiche più efficienti per la gestione delle garanzie. Inoltre, questo sviluppo suggerisce anche effetti positivi dal programma di acquisto di titoli del settore pubblico.




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento




Tag

finanza 









Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades