FinanzaeDiritto sui social network
21 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




BANCA POPOLARE DI BERGAMO E ASSOCIAZIONE CAF ONLUS PRESENTANO UN “PRESTITO OBBLIGAZIONARIO SOLIDALE”

1 Febbraio 2016 - Autore: Redazione


Banca Popolare di Bergamo, appartenente al Gruppo UBI Banca, annuncia l’emissione del prestito obbligazionario “solidale” (Social Bond) “UBI Comunità per Associazione CAF Onlus” per un ammontare complessivo di 5 milioni di euro destinato a nuovi risparmi, i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di liberalità all’Associazione CAF Onlus, a sostegno del progetto “Servizio Psicologico per adolescenti vittime di gravi abusi e maltrattamenti accolti in Comunità Residenziale Teen” .
 
Il “Servizio Psicologico per adolescenti vittime di gravi abusi e maltrattamenti accolti in Comunità Residenziale Teen”, è un Servizio specialistico, rivolto a ragazzi tra i 12 e i 18 anni accolti nella Comunità Residenziale dell’Associazione CAF e ai loro familiari che supporta, integra e potenzia l’attività educativa svolta dagli  educatori in Comunità, con l’obiettivo di aiutare questi adolescenti a ritrovare l’equilibrio e le risorse interiori necessarie ad affrontare positivamente il futuro. Allo stesso tempo lavora sulle famiglie per aiutarle a valorizzare le competenze genitoriali presenti o residue, a modificare comportamenti educativi sbagliati e a ricostruire una relazione affettiva positiva con i propri figli. Il sostegno psicologico per adolescenti mira a conoscere il ragazzo e lavorare con lui rispetto alle sue potenzialità evolutive e al suo funzionamento relazionale, e a fornire agli operatori (educatori) indicazioni rilevanti rispetto al percorso di vita dei ragazzi in Comunità. Nell’ambito dello stesso servizio è previsto un sostegno psicologico anche per la famiglia dei ragazzi al fine di riconoscere le risorse e i limiti dei genitori, sostenerli nella loro funzione educativa e di supporto nel percorso di crescita del ragazzo.
 
Le obbligazioni, emesse da Banca Popolare di Bergamo, hanno taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro, durata 3 anni, cedola semestrale, tasso fisso lordo annuo pari a 0,60% per il primo anno, 0,80% per il secondo anno e 1,00% per il terzo anno; possono essere sottoscritte dal 1 febbraio 2016 al 15 marzo 2016, salvo chiusura anticipata o estensione del periodo di offerta. L’offerta è riservata a chi apporta nuove disponibilità durante il periodo di collocamento.
 
Le obbligazioni non sono destinate alla quotazione in nessun mercato regolamentato o sistema multilaterale di negoziazione: saranno negoziate in contropartita diretta nell’ambito del servizio di negoziazione per conto proprio. L’importo devoluto da Banca Popolare di Bergamo all’Associazione CAF Onlus, a titolo di liberalità,  può arrivare fino a 25.000 euro in caso di sottoscrizione dell’intero ammontare nominale delle obbligazioni oggetto dell’offerta.
 
“Sono orgoglioso di annunciare il 18° Social Bond UBI Comunità emesso da Banca Popolare di Bergamo” - apre Osvaldo Ranica, Direttore Generale di Banca Popolare di Bergamo – “Una parte dei proventi saranno  destinati a un progetto di elevato interesse sociale, progetto che sta dalla parte dei bambini che vanno protetti e messi al sicuro dalle gravi ferite psicologiche inflitte dalla società, il tutto a conferma del nostro impegno anche in campo etico.”
 
Luisa Pavia, Amministratore Delegato dell’Associazione CAF Onlus dichiara ”Siamo veramente felici di questa straordinaria opportunità che nasce da una partnership di lunga data tra l’Associazione CAF Onlus e UBI Banca Popolare di Bergamo. Da oltre 35 anni la nostra Associazione dà supporto a bambini e ragazzi che hanno subito gravi traumi relazionali e alle famiglie in difficoltà. Per essere ancora più vicino a loro, negli ultimi mesi sono nate iniziative importanti come i progetti di sostegno psicologico rivolte agli adolescenti attraverso la nuova Comunità Residenziale Teen e il Centro Diurno Teen Lab che abbiamo inaugurato lo scorso anno. L’iniziativa con Banca Popolare di Bergamo ci permette di dare ancor più forza alle nostre attività, grazie a questo strumento innovativo che mette la finanza al servizio del privato sociale.”
 
“Per la seconda volta, dopo l’esperienza del 2013, ci troviamo a collaborare con l’Associazione CAF Onlus, confermando la nostra volontà di tradurre in modo concreto lo slogan “fare Banca per bene.” - chiude Mauro Cassani, Direttore Territoriale Saronno e Milano di Banca Popolare di Bergamo - “In questo frangente senz’altro il Social Bond è stato strumento finanziario fondamentale ed innovativo in grado di supportare molteplici interventi finalizzati ad affiancare enti e associazioni non profit nel realizzare importanti progetti. L’iniziativa che oggi CAF Onlus presenta, e che ci coinvolge direttamente, rappresenta un concreto tentativo di contribuire alla soluzione di un grave problema del nostro tessuto sociale; è il motivo per cui anche questa volta non ci siamo sottratti ad una richiesta di aiuto di tale portata, riaffermando così il nostro ruolo sociale e civile, oltre che economico, nei territori in cui operiamo.”
 
L’introduzione dei Social Bond in Italia rientra nella strategia di sostegno al Terzo Settore perseguita dal Gruppo UBI Banca attraverso UBI Comunità, una piattaforma di servizi e strumenti dedicati, inter alia, a organizzazioni non profit e istituzioni religiose.
 
Da aprile 2012 a oggi il Gruppo UBI Banca ha emesso 72 Social Bond UBI Comunità, per un controvalore complessivo di oltre 746 milioni di euro, che hanno reso possibile la devoluzione di contributi a titolo di liberalità per oltre 3,6 milioni di euro volti a sostenere iniziative di interesse sociale e sono stati sottoscritti da oltre 27.000 clienti del Gruppo UBI.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades