corporatecounsel
FinanzaeDiritto sui social network
19 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




ASPETTANDO LA QUOTAZIONE DI FACEBOOK, RBS LANCIA I MINI FUTURE SU GOOGLE, APPLE, LINKEDIN E GROUPON

2 Maggio 2012 - Autore: Redazione


 A metà maggio è prevista l’attesissima quotazione della matricola dell’anno, Facebook. Fondata nel 2004, è oggi il più importante social network al mondo ed in pochi anni è diventato un punto di riferimento assoluto per un nuovo modo di comunicare/socializzare. In base alle valutazioni dell’azione sul mercato OTC, la società di Mark Zuckerberg vale più di 100 miliardi di Dollari, valore che alimenta il dibattito se si tratti una bolla speculativa o meno. In ogni caso, questa IPO rappresenta un importante evento e catalizzerà l’attenzione degli investitori nei prossimi mesi.

In attesa della quotazione di Facebook, RBS quota in Borsa Italiana da oggi 2 maggio i MINI Future sulle altre più importanti aziende Internet e social network: Apple, Google, Yahoo, LinkedIn, Groupon e Zynga. “Con la quotazione dei MINI Future su questi titoli – commenta Nicola Francia, Responsabile Strumenti quotati Italia di RBS - portiamo in Italia un’importante innovazione ed una grande opportunità per gli investitori privati italiani, che possono oggi contare su strumenti a leva al rialzo e al ribasso sulle azioni più rappresentative di Internet e quindi ‘per affinità di settore’ coinvolte dall’arrivo della super-matricola. Contiamo inoltre di lanciare a breve i MINI Future su Facebook, in modo da offrire opportunità di trading già nei primi giorni di quotazione del titolo”. La scelta di emettere sia prodotti long che short su questi titoli è coerente con il ruolo neutro dell’emittente, che offre agli investitori soluzioni che consentono di puntare sia al rialzo che al ribasso sui singoli titoli.

I MINI Future Certificates, infatti, sono strumenti d’investimento che permettono di avvantaggiarsi della crescita (nella versione MINI Long) o della discesa (MINI Short) delle azioni, degli indici, delle materie prime, dei cambi e tassi di interesse sfruttando l’effetto moltiplicatore della leva finanziaria. Un MINI Long Certificate replica infatti una posizione di acquisto, mentre un MINI Short Certificate riproduce una posizione di vendita.

I MINI Future rappresentano una risposta efficiente in quanto il valore del MINI è determinato unicamente dalla differenza fra strike e sottostante, moltiplicata per la parità ed eventualmente divisa per il tasso di cambio (il tasso di cambio è applicabile nel caso di MINI Future su sottostanti in valuta estera), senza alcuna influenza da parte dellà volatilità e tempo mancante alla scadenza (così come invece avviene ad esempio per i Covered Warrant). La formula di calcolo è inoltre alla portata di tutti, pertanto la determinazione del prezzo è trasparente.

L’effetto leva fa sì che la variazione in percentuale del valore dei MINI sia maggiore rispetto all’oscillazione del relativo sottostante: tanto maggiore è la leva (superiore a 1), tanto più è accentuata la sensibilità dei MINI alla variazione del sottostante. In particolare, la leva si ottiene dividendo il valore del sottostante dei MINI Future Certificates per il prezzo e moltiplicandolo per la parità: pertanto, più lo strike è  vicino al livello del sottostante, maggiore sarà l’effetto leva dei MINI Future. Ciascun titolo nella gamma dei MINI Future Certificates ha un differente effetto leva a seconda del livello dello strike.

Nonostante l’effetto leva, grazie ad un meccanismo di stop loss che li fa estinguere anticipatamente se il livello di stop loss viene raggiunto o oltrepassato dal sottostante, nessun margine di garanzia è richiesto e il rischio è quindi limitato al capitale inizialmente investito.

I MINI Future Certificates sono negoziabili presso il proprio intermediario di fiducia (via Internet, sportello, promotore, telefono) con un investimento minimo pari ad 1 solo Certificato. La quotazione in Borsa Italiana (mercato SeDeX) garantisce massima trasparenza e facilità di negoziazione.

 

 

 

Apple è un'azienda informatica statunitense che produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali con sede a Cupertino, Silicon Valley. Fondata nel 1976 da Steve Jobs e conosciuta in tutto il mondo dai primi anni Ottanta grazie alla vasta gamma di computer Macintosh, attualmente il suo nome è associato anche al lettore di musica digitale iPod, al negozio di musica online iTunes Store, all'iPhone e al tablet iPad. Nel corso del tempo Apple ha introdotto presso il grande pubblico numerose innovazioni nel campo dell'alta tecnologia e del design applicate ai prodotti informatici. A partire da agosto 2011, Apple è una delle più grandi aziende al mondo per capitalizzazione azionaria e di maggior valore al mondo, davanti alla eterna rivale Microsoft.

Nell’agosto del 2011, Apple conquista il primato di capitalizzazione in Borsa, superando Exxon ed il 10 Aprile la stessa ha superato i 600 miliardi di Dollari di capitalizzazione.

 

Google è un motore di ricerca per Internet fondato il 15 settembre 1997 da Larry Page e Sergey Brin. Successivamente venne creata l'omonima azienda il 4 settembre 1998. Oltre a catalogare e indicizzare il World Wide Web si occupa anche di foto, newsgroup, notizie, mappe, mail, shopping, traduzioni, video, programmi  e dello sviluppo del sistema operativo Android.

 

Groupon è un servizio di acquisto collettivo che permette ai consumatori iscritti di accedere ad offerte giornaliere di buoni sconti utilizzabili presso aziende locali o nazionali. Si presenta come un sito web all'interno del quale gli utenti registrati possono consultare le offerte giornaliere, organizzate per genere e luogo di fruizione e procedere all'acquisto. La segnalazione della disponibilità dei buoni sconto si può ottenere anche attraverso l'iscrizione ad una lista di distribuzione e-mail. Groupon è stato lanciato nel novembre 2008 e il primo mercato fu Chicago, seguito poco dopo da Boston, New York e Toronto. In Italia è approdato dopo l'acquisizione di CityDeal, avvenuta nel maggio 2010. Definita dal noto magazine americano Forbes l’azienda Internet con il più elevato tasso di crescita di sempre, Groupon è presente in 45 Paesi del mondo, è quotata al Nasdaq da novembre 2011 ed è oggi leader mondiale nel suo settore.

 

LinkedIn è un servizio online per la costruzione reti di contatti professionali. La rete di LinkedIn a gennaio 2009 contava circa 30 milioni di utenti, a maggio del 2010 sono più che raddoppiati arrivando a circa 68 milioni; il 22 marzo 2011 LinkedIn, presente in oltre 200 Paesi, ha superato 100 milioni di utenti . Diffuso in tutti i continenti cresce a una velocità di 1 milione di iscritti a settimana. Il 56% degli iscritti risiede fuori dagli Stati Uniti. U.S.A., India, Regno Unito e Brasile sono i Paesi col maggior numero di iscritti (quest'ultimo è anche quello che cresce più velocemente). Gli utenti europei sono oltre 22.100.000 e le Nazioni che mostrano un maggiore interesse sono l'Olanda, la Francia e l'Italia. LinkedIn copre circa 150 comparti economici e oltre 400 "regioni economiche". La società che gestisce il servizio ha sede a Palo Alto (California). L’azione è stata collocata sul mercato il 19 maggio 2011 ad un prezzo di 45  Dollari per azione, per un valore pari a 4.25 miliardi di Dollari. Il primo giorno di contrattazione, sull’onda dell’entusiasmo generale, le azioni hanno toccato quota 122 Dollari per assestarsi a 94,25 Dollari a fine giornata. Ora l’azione Linkedin quota sopra i 102 Dollari, con un’eccellente performance di oltre il128,56% rispetto al prezzo di collocamento.

 

Yahoo! è una società fornitrice di servizi Internet rivolta al mondo business e consumer. Fondata nel 1994 da David Filo e Jerry Yang, allora studenti presso la Stanford University. Conosciuta principalmente per la sua funzione di motore di ricerca, si compone anche di moltissimi altri servizi rivolti alla comunicazione (mail, messenger e chat) e grazie a partnership si propone anche nel mercato dei media. La maggioranza dei suoi servizi sono offerti in 20 lingue e la sua struttura è localizzata per 25 Nazioni.

 

Zynga è una società con sede a San Francisco specializzata nello sviluppo di videogiochi per browser Internet ed il più grande fornitore di social game su piattaforme come Facebook, MySpace e Google Android, con più di 240 milioni di utenti attivi al mese. Ha debuttato in Borsa il 16 dicembre 2011, ed è considerata la più grande IPO del settore Internet, dopo quella di Google nel 2004, per capitalizzazione.

 

Nuovi MINI RBS

Codice ISIN

Sottostante

Tipo

Strike

Stop Loss

Parità

Scadenza

GB00B7PN5Q39

LinkedIn Corp

Long

60

69

0,1

05/01/2015

GB00B7PN5P22

LinkedIn Corp

Long

70

80,5

0,1

05/01/2015

GB00B7PN5N08

Zynga Inc

Long

5

6

1

05/01/2015

GB00B7PN5L83

Groupon Inc,

Long

7

8,05

1

05/01/2015

GB00B7PN5K76

Groupon Inc,

Long

9

10,35

1

05/01/2015

GB00B7PN5J61

Yahoo Inc

Long

11

11,83

1

05/01/2015

GB00B7PN5H48

Yahoo Inc

Long

12

12,9

1

05/01/2015

GB00B7PN5G31

Yahoo Inc

Long

13

13,98

1

05/01/2015

GB00B7PN5F24

Apple Inc

Long

435

456,75

0,1

05/01/2015

GB00B7PN5D00

Apple Inc

Long

480

504

0,1

05/01/2015

GB00B7PMPG01

Google (US)

Long

400

420

0,1

05/01/2015

GB00B7PMPF93

Google (US)

Long

470

493,5

0,1

05/01/2015

GB00B7PMPD79

Google (US)

Long

500

525

0,1

05/01/2015

GB00B7PMPC62

LinkedIn Corp

Short

155

131,75

0,1

05/01/2015

GB00B7PMPB55

Zynga Inc

Short

14

11,2

1

05/01/2015

GB00B7PMP934

Groupon Inc,

Short

17

14,45

1

05/01/2015

GB00B7PMP603

Yahoo Inc

Short

21

19,42

1

05/01/2015

GB00B7PMP595

Yahoo Inc

Short

19

17,57

1

05/01/2015

GB00B7PMP488

Apple Inc

Short

800

760

0,1

05/01/2015

GB00B7PMP371

Apple Inc

Short

750

712,5

0,1

05/01/2015

GB00B7PMP827

Google (US)

Short

800

760

0,1

05/01/2015

GB00B7PMP710

Google (US)

Short

750

712,5

0,1

05/01/2015

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades