fxdemo
FinanzaeDiritto sui social network
18 Luglio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Asia, reazione positiva degli indici all'incontro di Pechino

4 Gennaio 2019 - Autore: Redazione


Asia contrastata, Giappone in discesa, il resto delle piazze finanziarie con il segno più. Mercati hanno risentito positivamente della notizia dell'incontro a Pechino il 7 e 8 gennaio fra le delegazioni americane e cinese. I due paesi continueranno a dialogare sulle questioni commerciali. Il Giappone è sceso perchè sta riallineando le quotazioni dopo la chiusura per festività nelle prime sedute dell'anno. Tokio ha risentito, inoltre, della forza dello yen dopo il fresh crash di ieri.

 

Indici

Il Nikkei ha perso il 2,26% con una chiusura a 19.562. Il close è comunque sopra i minimi del 26 dicembre a 18.948. La piazza finanziaria che più si è apprezzata è Shanghai con guadagni del 2,05%. L'indice cinese ha reagito positivamente al test con i minimi di ottobre a 2.445. I prossimo ostacolo al rialzo è 2.580.

Positiva anche la chiusura del Corea del Sud (2.010 +0,83%). Seul, analogamente a Shanghai, ha reagito positivamente al test dei minimi della fine di ottobre a 1.985. L'India nel momento in cui si scrive, scambia a 10.734 +0,58%, si tratta di uno dei paesi meglio impostati ma le sue quotazioni si muovono sempre sotto la resistenza psicologica a  11.000 punti.

Valute

Il dollaro appare stabile. Dollaro Yen dopo il recupero di ieri quota a 108,04 +39 pip rispetto alla chiusura di ieri (+0,34%). Neutrale anche il movimento di dollaro yuan a 6,86 sotto il muro psicologico a 7.

Euro Dollaro a 1,14 00 solo +5 pip sopra il close di ieri (+0,03%).  Il cambio aveva sotto un triangolo ascendente nei giorni scorsi ma al momento la figura non è confermata.

 

Materie Prime

Segnali di recupero sul fronte della materie prime con il petrolio che ha guadagnato il 2,50%. Il greggio ha messo a segno i massimi delle ultime 9 sedute.

Intraday in discesa per il Gold ma in nottata si è ulteriormente avvicinato a 1.300 dollari. Il nuovo massimo per il metallo giallo è a 1.298. Nel momento in cui si scrive quota 1.290 (-0,26%).

 

Tassi di interesse

Passando ai tassi di interesse il Bond Giapponese a 10 anni si è portato al di sotto dello 0, ora quota -0,03% (-3 basis point rispetto a ieri). con un minimo intraday a -0,05.

Il bond autraliano è, invece, salito come rendimento, ora quota 2,24% (+7 basis point rispetto a ieri).




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento












Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades