FinanzaeDiritto sui social network
20 Maggio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




l'importanza del trend

23 Febbraio 2012 - Autore: Andrea Cintelli - analista tecnico indipendente


 Riconoscere Il trend dei mercati mobiliari è uno degli aspetti più significativi nell’aiuto all’interpretazione del grafico;


individuare, tracciare e interpretare il trend dei mercati è sicuramente un valore aggiunto che nessun trader può fare a meno di considerare. 


Il grafico ci comunica cosa dovremo attenderci per una variazione dei vari trend, ci permette di visualizzare le aree di svolta e di continuazione di tutti i tipi di trend

I time frame principali sui quali agiremo per la comprensione del trend, abbracciano intervalli temporali molto lunghi, come l’intervallo mensile, settimanale e giornaliero.  


Vediamo più da vicino i vari tipi di trend:


·       Trend di lungo periodo 

È il trend pilota del mercato, quel trend che potrebbe anche accompagnare le contrattazioni per anni. 

Sul piano pratico operativo, assecondare il trend di lungo periodo, ci permette di stare in posizione anche se ci troviamo in perdita momentanea, proprio perché dalla nostra abbiamo il trend

se ad esempio siamo long e il mercato ci si ritorce contro, non dobbiamo assolutamente perdere la lucidità necessaria alla gestione della posizione; 

il trend di lungo è dalla nostra parte, il prezzo, al primo supporto utile, dovrebbe riprendere il vigore necessario atornare in posizione long

Ovviamente quando si parla di trend e di orientamento del mercato ci basiamo sulle probabilità che questo possa verificarsi; 

è un gioco statistico, probabilistico, basato sull’analisi delle chiusure, degli swing, dei massimi, dei minimi, delle medie e di tanti altri fattori che rientrano nell’interpretazione del trend, oggetto di valutazione.  


·       Trend di medio periodo

È un trend molto importante e decisamente indicativo; 

pensate all’equipaggio di un aereo: c’è il comandante, ovvero il pilota e il vice comandante; 

nel trend è la stessa cosa; 

il trend di lungo è il comandante del mercato e il trend di medio è il vice comandante;

in pratica l’aereo vola grazie alle decisioni del comandante e non del vice comandante e nel mercato è la stessa cosa; 

il trend di lungo ci dice la verità riguardo a quello che è il mercato e ogni tanto, anche il vice comandante prende le redini dell’aereo per fare qualche centinaio di chilometri, ma successivamente è sempre il comandante a riprendere la cloche in mano. 
 

Che cosa significa ciò che abbiamo appena detto? 

Possiamo anche trovarci short nel trend di medio, ma essere sempre long con il trend di lungo periodo;

in questo caso il trend di medio ci comunicherà esclusivamente un ritracciamento del mercato, ma la forza predominante dello stesso sarà sempre di tipo long


·       Trend di breve periodo 

È un tipo di trend non così importante come i primi due; 

il trend di breve riveste la propria importanza per le operazioni veloci, operazioni che possono durare al massimo qualche giorno. 

Essendo breve è veloce, di conseguenza va cavalcato con la consapevolezza che potrebbe mutare nel breve periodo.

Operativamente è importante riconoscere il trend di breve, perché ci permette di mettere a segno trade profittevoli; 

se il trend di breve è nella stessa direzione del trend di medio e di quello di lungo, va tutto bene, faremo dei trade nella stessa direzione;

capita sovente che il trend di lungo e di medio sono in una direzione ma quello di breve si trova in tutt’altra, ebbene, invece di star fermi ad attendere che anche il breve torni nella direzione dei trend trainanti, lo sfrutteremo in maniera profittevole, nella consapevolezza che non durerà a lungo.   

Ci sono anche altri trend che per il nostro tipo di ragionamento non sono così importanti ma è giusto comunque sapere che esistono: 

·       Trend intraday

È il trend della giornata, quel trend che caratterizza esclusivamente una giornata di contrattazioni;

è ovvio che questo trend si manifesta e si esaurisce nell’arco di una giornata; 

potremmo essere long di lungo, long di medio, long di breve ma essere short in intraday e operando nella giornata, potremmo sfruttare questa opportunità. 

Il trend intraday lo seguiamo all’interno dei grafici orari e nei 240 minuti.


·       Micro trend 

È il trend che si sviluppa all’interno della giornata prendendo in considerazione i time frame molto piccoli, fino a 15 minuti; 

solitamente il micro trend viene seguito all’interno dei grafici: ad 1 minuto, a 5 minuti, a 15 minuti. 

Come avete avuto modo di capire, i trends fondamentali sono due

1.  Trend di lungo 
2.  Trend di medio 

Il trend di breve è importante ma di valenza minore rispetto ai due precedenti, mentre quello intraday e il micro trend sono obiettivamente insignificanti per la comprensione globale del mercato. 

Il nostro obiettivo è raggiungere una consapevolezza di orientamento all’interno del mercato, sapere dove ci troviamo per capire dove potremmo dirigerci;

proprio per questo motivo il trend intraday e il micro trend non ci servono; 

questi due trend li utilizziamo per fare trading all’interno della giornata ma non per interpretare il mercato in un’ottica medio-lunga.   

Buon trend a tutti 


Vi saluto e Vi ringrazio per l'attenzione mostratami Andrea Cintelli




ll presente articolo è curato e redatto per la sola passione dell'autore per i mercati finanziari e il mondo della borsa. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un'offerta o una sollecitazione all'acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Il presente articolo, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo articolo, sono frutto di analisi e opinioni strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo articolo lo fa a proprio rischio e pericolo. L'autore del presente articolo, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè se ne citi sempre la fonte. www.longeshort.biz




            

Altri articoli scritti da Andrea Cintelli - analista tecnico indipendente

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento













Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades