EUR/USD :QUADRO TECNICO

Forum con informazioni e consigli utili su come investire in borsa, quali titoli scegliere, investimenti e gestione del patrimonio aziendale e familiare
brizzo70
Messaggi: 76
Iscritto il: lun 26 ago 2013, 11:00

EUR/USD :QUADRO TECNICO

Messaggioda brizzo70 » ven 14 mar 2014, 11:50

EUR/USD: ieri abbiamo assistito ad una violenta discesa del cambio a fronte dei dati positivi sull'economia americana (richieste sussidi di disoccupazione e vendita al dettagio dei beni essenziali). Attualmente i prezzi oscillano nella fascia 1,3845 – 1,3880, senza una tendenza ben delineata come mostra l'immagine. Infatti il movimento è lievemente negativo (canale del prezzo, linea rossa bianca e verde < linea azzurra, direzionalità di lungo periodo). Pertanto solo una ripresa delle quotazioni al di sopra di 1,3880 – 1,3885 può ridare uno slancio rialzista, come in atto attualmente. Prima di effettuare un LONG aspettiamo la chiusura della barra al di sopra di questa soglia, e poniamo attenzione al dato USA delle 13:00 sull'indice dei prezzi di produzione e alle 14:55 all'indice di fiducia del Michigan, in quanto sviluppi positivi provenienti dall'economia degli Stati Uniti possono aumentare le probabilità di vedere un'altra riduzione di $ 10B nel programma di acquisto di asset, mentre un calo inatteso del sentiment delle famiglie può trascinare le aspettative di rialzo del tasso di interesse

Tendenza :
http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view
Entrata a BUY 1.3883 SIZE 200K
http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view

brizzo70
Messaggi: 76
Iscritto il: lun 26 ago 2013, 11:00

EUR/USD : NUOVO QUADRO TECNICO

Messaggioda brizzo70 » lun 17 mar 2014, 12:23

Osservando l'immagine allegata vediamo che lo scorso giovedì il cambio ha dato vita ad una candela ribassista chiamata dark cloud (ovvero abbiamo un'apertura superiore alla chiusura del giorno precedente ed una chiusura inferiore al 50% della candela sempre del giorno precedente). Infatti nell'ultima seduta della scorsa settimana i prezzi hanno trovato difficoltà a ritornare nei pressi dei massimi a 1,3966.
Nonostante ciò la tendenza rimane assolutamente positiva ed individuiamo la fascai di supporto a 1,3890- 1,3877 come base importante dalla quale cercare un consolidamento per nuovi acquisti, infatti ogni piccolo ritracciamento può essere interessante per nuove azioni LONG sul cambio. Infatti solo una rottura al di sotto di 1,3845 e successivamente 1,3777 possono far variare l'outlook di breve.
Oltre al consolidamento nella suddetta fascia di supporto presterei attenzione anche al superamento di 1,39 per nuovi acquisti con però un occhio di riguardo al dato macro delle 11:00 in Europa, ovvero l'Indice dei Prezzi al Consumo (IPC) misura i cambiamenti nei prezzi di beni e servizi (precedente: 0,8% ; previsto: 0,8%), in quanto un dato più elevato del previsto deve essere interpretato come un segnale positivo/rialzista per l'euro (EUR) (in quanto lo strumento più comune per combattere l'inflazione è l'aumento dei tassi, che può attrarre investimenti stranieri), mentre un dato inferiore al previsto deve essere interpretato come un segnale negativo/ribassista per l'EUR.

eur usd 17-03.jpg

brizzo70
Messaggi: 76
Iscritto il: lun 26 ago 2013, 11:00

EUR/USD : ORIZZONTE SETTIMANALE

Messaggioda brizzo70 » lun 24 mar 2014, 10:17

EUR/USD: la situazione sul cambio apparentemente rialzista fino alla scorsa settimana appare ora incerta dopo il ribasso incominciato mercoledì a seguito della conferenza stampa della FED che ha ridato nuovo vigore al dollaro, in quanto il tapering proseguirà nei prossimi mesi e soprattutto un rialzo dei tassi sarà anticipato al primo e non più al secondo semestre del 2015.
Se osserviamo l'immagine (time frame mensile) notiamo che il trend di lungo periodo permane positivo, mentre nel medio periodo (time frame settimanale) vediamo un importante spike negativo (cioè una figura che prevede un improvviso rialzo delle quotazioni fino al raggiungimento di un target rialzista. Immediatamente dopo il raggiungimento del target il grafico cambia improvvisamente direzione riportando con la stessa velocità le quotazioni al valore iniziale) nel grafico della forza (RSI), ad indicare si l'interruzione del movimento positivo ma non necessariamente la conclusione del trend di lungo.
Dunque per la settimana definiamo a 1,3653 – 1,3620 la fascia di supporto e a 1,3817 – 1,3849. Già stamani c è stato un test del primo livello di resistenza, attorno al quale è probabile che il prezzo possa scambiare nella mattinata. Pertanto solo una decisa rottura, o l'incremento di volatilità nei pressi di tale fascia di resistenza ci consentirà di effettuare nuovi acquisti.

1m.jpg

2m.jpg

3m.jpg


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti