FEB 2014 - Previsioni Futures S&P - Volumi

Forum con informazioni e consigli utili su come investire in borsa, quali titoli scegliere, investimenti e gestione del patrimonio aziendale e familiare
albertone
Messaggi: 70
Iscritto il: mar 14 ago 2012, 13:35

18/02- Previsioni Futures S&P - Volumi

Messaggioda albertone » mar 18 feb 2014, 17:31

PARLIAMO DI CONTESTO E PRE MARKET.

Le prime contrattazioni sono state scambiate in area 1837, nel premarket il titolo si è mosso in un range di una decina di punti e attualmente siamo di nuovo a 1837 con una lievissima tendenza a favore degli short.

Non sono previsti dati macro ad elevato impatto quindi diamo un'occhiata alle soglie:

IN CASO DI TENDENZA LONG:

La soglia psicologica dei 1840 (non per una questioni ne di massimi ne di scambi) se superata potrebbe essere una buon indicazione per una conferma a rialzo del titolo, e da li le altre soglie di 1845 - 50 ecc.

IN CASO DI TENDENZA SHORT:

Soglia 1835 potrebbe essere un buono spartiacque, da li attenti a 1831 e l'accumulo in area 25/26. la velocità con cui raggiungerà e eventualmente supererà queste soglie dipenderà dai passaggi che vedremo nei T&S, sperando che non sia una settimana con pochi volumi come la scorsa.

Buona giornata e buon trading! :mrgreen:

Per visualizzare IL GRAFICO in dimensione originale :
http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view

albertone
Messaggi: 70
Iscritto il: mar 14 ago 2012, 13:35

24/02 – PREVISIONE FUTURES S&P – VOLUMI

Messaggioda albertone » lun 24 feb 2014, 15:34

Nella giornata di Venerdi l' S&P (futures marzo 14) si è mantenuto in linea con i bassi scambi di questo periodo. In allegato trovate anche la nuova visualizzazione del sito del CME, così che vi rendete subito conto dell'andamento dello strumento, che nella giornata di venerdi ha chiuso con 1,31M di contratti.
Dopo l'apertura in area 1839 il titolo si è mosso in un range ristretto con solo 8 punti tra minimo e massimo (area 1836 - 1844). Solo nelle ultime 2 ore di contrattazione il titolo e riuscito a superare l'area 1835 per poi tornarci in chiusura.

ANALISI PREMARKET e CONTESTO:

Il fatto curioso è che ultimamente (anche se con scambi ridottissimi) il titolo si muove di piu' a mercati chiusi che a sessione aperta..

Nella nottata italiana il titolo è sceso fino a toccare l'area 1829 per poi sfiorare l'area 40... dopo una breve discesa ora il titolo si è riportato in area 1838 dove si trova attualmente con un comulative di giornata leggermente negativo

Oggi non sono presenti news macroeconomiche che potrebbero influire sull'andamento quindi diamo un'occhiata alle soglie:

IN CASO DI RIALZO: siamo una zona di congestione con l'apice in area 42/43, quindi valutiamolo solo in caso venga superata area 43

IN CASO DI RIBASSO: superata l'area 30 il territorio è abbastanza buono con un prmo ostacolo in area 25.

Soglie a marcato aperto: ( piu' rischiose, da valutare con la MASSIMA attenzione):

Se il titolo si staziona sopra area 40 e poi prende una buona direzionalità short, sotto territorio 38 possiamo shortare, stessa considerazione sotto area 1834.

Buona giornata e buona trading
P.S. PER VISUALIZZARE LE IMMAGINI IN FORMATO ORIGINALE :
http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view
http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view

albertone
Messaggi: 70
Iscritto il: mar 14 ago 2012, 13:35

25/02 - Previsioni Futures S&P - Volumi

Messaggioda albertone » mar 25 feb 2014, 16:11

Buona giornata ieri per l'S&P (futures scad. Marzo '14) non tanto in termini di scambi (1.61 M di scambi in giornata) ma con una volatilità di circa 20 punti tra minino e massimo di giornata.
Una giornata a doppio senso di marcia: dopo una apurtura in positivo il titolo ha provato a superate soglia 43 e, dopo una piccola correzione è esploso e , senza particolari ritracciamenti è arrivato a toccare soglia 1857 creando un nuovo massimo storico.
Vorrei fare notare come in area 1846,50, che rappresentava un vecchio massimo, il titolo ha proseguito senza esitazione, ulteriori conferma che tutto cio' che riguarda il passato a noi interessa poco o nulla.
La seconda parte dell' S&P è speculare alla prima, ovvero un ribasso marcato che ha riportato il titolo in chiusura di nuovo in area 1843.

ANALISI PREMARKET E CONTESTO:

Nella nottata italiana il titolo ha subito un leggero andamento ribassista, fino a toccare un minimo in area 1841 , e nell'ultima ora si è riportato in area 45 con una lieve tendenza long.

Attenti al dato delle 16 (Fiducia dei consumatori) che potrebbe sconvolgere la nostra analisi.

Allo stato attuale in caso di proseguo tendenza long: c'è una buona congestione di volumi fino in area 1851. Se superata questa sogli significa che il titolo è davvero forte e quindi buone opportunita di ingresso, stando sempre attenti alla soglia (sia psicologica che di scambi) in area 1855.
In caso di ribasso del titolo: per essere tranquillo valuterei uno short sotto area 1839... se invece a mercati aperti il titolo si stabilizzerà sopra area 1845 , già sotto area 1844 potrebbe esserci l'occasione short.

Buona giornata e buon trading

P.S. PER VISUALIZZARE LE IMMAGINI IN FORMATO ORIGINALE :
http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view

albertone
Messaggi: 70
Iscritto il: mar 14 ago 2012, 13:35

27/02 - Previsioni Futures S&P - Volumi

Messaggioda albertone » gio 27 feb 2014, 15:36

L'S&P (futures marzo 14) prosegue la tendenza di bassi volumi: nella giornata di ieri sono stati scambiati 1.46M di contratti con una volatilità di 13 punti tra minimo e massimo.
Dopo l'apertura in area 1846 il titolo è sceso fino all'area 40 per poi ripartire fino ad arrivare all'area 51, esattamente le soglie che ci aspettavamo.
Da li è iniziato un canale molto ristretto di 5 punti dove il titolo ha rimbalzato per l'intero pomeriggio. Solo dopo le 20 c'è stata una forte discesa che è andata anche a bucare area 40 per toccare 1838 come minimo di giornata.
Nell'ultima ora il titolo ha ripreso forza per poi chiudere in area 1842.

Oggi giornata estremamente incerta causa dati delle ore 14:30 (beni durevoli) ma soprattutto alle 16,00 parlerà la neo presidente FED Yellen.

PREMARKET E CONTESTO:


Nella notte italiana il titolo si è stabilizzato in area 46/47 e solo dopo le 10 con un buon movimento ribassista sia è portato fino in area 1833.
Da li il titolo è ripartito fino all'area 41, il dato delle 14,30 non ha influito particolarmente sul prezzo

Ora siamo in area 1842 con una leggera tendenza short.

COSA ATTENDERCI OGGI?
Come detto stamattina alle 16 il discorso della jellen potrebbe stravolgere tutto. A prescindere dalle parole ci sarà nervosismo e sconsiglio un'operazione se non piu' che sicuri.
Per i piu' temerari se l'occcasione è buona si potrebbe fare qualcosa tra le 15:30 e le 15:55
Analizziamo comunque quelle che sono le soglie di prezzo che in linea di massima corrispondono a quelle di ieri
In caso di un rialzo del titolo: ieri è stata rispettata la congestione 47 / 51 , valutiamo un ingresso long solo sopra questa soglia

In caso di ribasso: sotto soglia 40 c'è una buona opportunità short, ma è vero anche che è molto vicina al prezzo attuale, quindi anche se dovesse perforare i 40 mi riserverei ulteriori conferme che mi darà il contesto.

Buona giornata e buon trading

P.S. IN ALLEGATO LA GIORNATA DI IERI
http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view

albertone
Messaggi: 70
Iscritto il: mar 14 ago 2012, 13:35

28/02 Previsioni Futures S&P - Volumi

Messaggioda albertone » ven 28 feb 2014, 15:41

Un S&P che anche nella giornata di ieri, nonostante i dati macro, nonostrante il discorso della Jellen ( il discorso piu' scontato della storia) non riesce a ritrovare brio e si mantiene su scambi davvero bassi.

Anche nella giornata di ieri sono stati scambiati solo 1.61M di contratti, in linea con le ultime settimane ma comunque ben sotto la media.

Dopo l'apertura in area 1842 il titolo ha iniziato ad oscillare con nervosismo in un range di prezzo di una decina di punti, parallelamente alla conferenza FED in corso, per poi stabilizzarsi in area 47 senza forza nonostante la prevalenza dei compratori. Solo nella seconda parte di mercato il titolo ha accelerato portandolo fino ad un massimo di 53 per poi stabilizzarsi in area 51 e, ritrovando un muovo massimo, chiudere in area 1855.

ANALISI PREMARKET e CONTESTO:


Nella nottata italiana il titolo ha sfiorato soglia 1856 per poi stabilizzarsi in area 53 dove si trova tutt'ora, con una tendenza short.
Oggi non sono presenti news macroeconomiche degne di nota ma è venerdi....
La giornata di ieri ha avuto pochi scambi e ben distribuiti in diverse aree di prezzo, ma nessuna degna di nota:
i primi 20 minuti di contrattazioni saranno utili per capire che direzione prenderà il mercato e con che forza andrà a perforare le varie aree di prezzo.
In caso di tendenza long terrei buona la soglia psicologica di 1855: se il titolo la supererà andremo incontro a nuovi massimi storici e questo potrebbe portare ulteriore fiducia al titolo con target prima 60 poi 65.
In caso di conferma di una tendenza short: teniamo come riferimento l'area 50, sempre psicologicamante importante, sa li potrebbe iniziare una buona discesa e se supererà 1845 sarà un ottimo segnale di debolezza

PS: non è che appena supera di 0,25 la soglia segnalata dovete entrare.. lasciategli sempre un po di respiro e osservate bene il contesto!!

Buon trading
P.S. PER VISUALIZZARE IL GRAFICO :

http://www.assistenzabrokers.it/forum/p ... &mode=view

albertone
Messaggi: 70
Iscritto il: mar 14 ago 2012, 13:35

GAIN !!

Messaggioda albertone » ven 28 feb 2014, 16:44

+229.80 $ IN 9 SECONDI !!


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Exabot [Bot], StalinIS e 5 ospiti