Difetto di giurisdizione

Forum con normative, commenti a leggi e sentenze e per scambiare opinioni e chiedere consigli di natura legale. Diritto civile, fiscale e tributario, penale, amministrativo ecc
reigen
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 13 ott 2011, 15:12

Difetto di giurisdizione

Messaggioda reigen » gio 13 ott 2011, 17:21

Buon pomeriggio a voi e grazie per il supporto che offrite, leggo ormai da un po' questo forum, anche se ammetto che, da profano, la legge mi appare tutt'altro che trasparente, anche a causa della "pomposità" inutile (almeno per me) con cui vengono espressi i concetti. Vi espongo il mio caso, sperando che qualcuno sappia darmi qualche consiglio. Nel 2009 ho presentato un ricorso al TAR Lazio, che proprio di recente è stato rigettato in sede di merito per difetto di giurisdizione. Sulla sentenza leggo che il termine per riassumere il ricorso al Giudice competente (Giudice del Lavoro) è di tre mesi dal passaggio in giudicato della sentenza (quindi 60 giorni dalla notifica della sentenza, se non erro, oppure 6 mesi dalla pubblicazione della sentenza, in caso di mancata notificazione). Ho tre quesiti da porre:
1) Il TAR Lazio ha emesso all'inizio di quest'anno un'ordinanza cautelare a mio favore che, in base al D.Lgs. 104/2010, allegato 1, art. 11, perderà efficacia dopo 30 giorni dalla data di pubblicazione della sentenza. Mi chiedo: c'è un modo per salvaguardare questa ordinanza favorevole? Oppure decadrà e dovrò chiederne eventualmente una nuova al Giudice del Lavoro presso cui continuerò il ricorso?
2) Il termine di riassunzione al giudice competente è 3 mesi dopo il passaggio in giudicato della sentenza; per riassumere il ricorso devo attendere in ogni caso che la sentenza passi in giudicato, oppure posso fin da ora effettuare la riassunzione al Giudice del Lavoro? A rigor di logica mi verrebbe da pensare di sì, visto che sono io la parte soccombente e solo a me interesserebbe un eventuale appello, non certo alla controparte, a cui la sentenza emessa dal TAR conviene senza ombra di dubbio. Anche perché sarebbe un controsenso bestiale: le ordinanze cautelari emesse dal TAR perdono efficacia dopo 30 giorni e io non potrei riassumere il ricorso al Giudice del Lavoro non prima di due mesi e mezzo almeno?
3) In caso di riassunzione, è possibile accorciare i tempi della sentenza, visto che è dal 2009 che mi porto dietro sto macigno di ricorso? Ho sentito parlare di un ricorso ex 700 in caso di urgenza; ma se non vi fossero le condizioni per poterlo proporre al nuovo giudice?

Grazie fin da ora per la vostra preziosa consulenza, ho provato a scartabellare da solo, ma non ho trovato risposta ai miei quesiti.

dirittoALLAVORO
Messaggi: 10
Iscritto il: mer 28 dic 2011, 18:25

Re: Difetto di giurisdizione

Messaggioda dirittoALLAVORO » mer 28 dic 2011, 18:37

hai letto male. E' impossibile cghe il termine per la riassunzione è di tre mesi dal passaggio in giudicato. Magario tre mesi dal deposito della sentenza. E per dirtelo non serve pomposità

reigen
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 13 ott 2011, 15:12

Re: Difetto di giurisdizione

Messaggioda reigen » lun 16 gen 2012, 19:56

"Alla dichiarazione di difetto di giurisdizione segue il rinvio della causa al giudice ordinario, con salvezza degli effetti sostanziali e processuali della domanda proposta davanti al giudice privo di giurisdizione tenuto conto del disposto di cui all’art.11 secondo comma del c.p.a.ex D.Lgs. 2-7-2010 n. 104 che “fa salvi gli effetti processuali e sostanziali della domanda medesima entro il termine perentorio di tre mesi dal passaggio in giudicato della pronuncia che declina la giurisdizione”."

Riporto per completezza di informazione lo stralcio della sentenza cui faccio riferimento. Senza pomposità ti dico che gli errori causati da eccessiva sicurezza di sé non possono essere imputati all'incapacità altrui di leggere.

reigen
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 13 ott 2011, 15:12

Re: Difetto di giurisdizione

Messaggioda reigen » lun 16 gen 2012, 20:00

In ogni caso mi sono rivolto a un avvocato molto competente che ha già provveduto a riassumere il mio ricorso al giudice del lavoro. Ora sono in attesa dell'udienza, che sarà a marzo.


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite