FinanzaeDiritto sui social network
26 Marzo 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Usa, vendita di nuove case al di sotto delle stime previste

14 Marzo 2019 - Autore: Redazione


In calo rispetto al dato precedente di 652mila abitazioni, la vendita di nuove case per il mese di gennaio negli Stati Uniti si è attestata intorno alle 607mila unità, le stime ne prevedevano 622mila.

Su base mensile nel mese di gennaio è stato evidenziato un decremento della costruzione di nuove abitazioni, pari al 6,9%, a fronte di previsioni percentuali pari al -0,6% e ad un dato precedente positivo del 3,8%.

Analisi

La rilevazione odierna ha attestato l'inversione di tendenza, avviata nel mese di novembre 2018 quando le abitazioni vendute ammontavano a 562mila. Il valore massimo del dato è stato registrato a dicembre 2017 (689mila). Mentre il minimo è stato rilevato ad ottobre 2015 (447mila).

Movimenti di mercato

Questo dato, uscito in concomitanza con le richieste dei sussidi di disoccupazione, non ha avuto impatto sul mercato. L’euro\dollaro non ha reagito, continuando a muoversi intorno all'area di 1.1300 . Il cross valutario ha perso lo 0,19% ed è sceso a 1.1306. E, essendo uscito prima dell’apertura del mercato americano, non ha intaccato neanche il futures dell’S&P500.




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento









cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades