FinanzaeDiritto sui social network
22 Maggio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




TAVOLA ROTONDA: IL GENDER BALANCE NELLE PROFESSIONI. MOPI lancia una serie di incontri dedicati al talento/potere femminile

17 Settembre 2014 - Autore: Redazione


Mercoledì 24 settembre 2014, alle ore 17:00, presso l'Hotel IBIS Milano Centro - Via Camillo Finocchiaro Aprile, 2 (zona Piazza Della Repubblica), MOPI, in collaborazione con LeaderShe, inaugura un ciclo di incontri sullo sviluppo dei talenti femminili con la Tavola rotonda: il gender balance nelle professioni, a cui parteciperanno Valeria Bottelli - Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Milano e partner dello Studio BDGS Architetti Associati, Antonella Brambilla - Socio Chiomenti Studio Legale, Roberta Dell'Apa - Presidente dell’Associazione Italiana Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e partner dello Studio Dell’Apa Zonca e Associati , Barbara De Muro - Responsabile ASLA Women e Partner Studio Legale Portale Visconti, Alberta Ferrari - Senologa chirurga presso la Senologia della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, Giovanna Gabetta - Consigliere Nazionale Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti, Corrosion Management Specialist at ENI e&p Division, Marianna Vintiadis - Country Manager Kroll, donne che nelle loro professioni rappresentano delle eccellenze.
Negli ultimi decenni il ruolo sociale ed economico della donna ha subito parecchi cambiamenti. La presenza delle donne nel mercato del lavoro dell'era postindustriale è notevolmente aumentata, tanto da  rappresentare oggi un asset essenziale. Tuttavia il modello di distribuzione delle responsabilità, soprattutto in posizioni apicali, presenta ancora forti difficoltà. Il sotto-utilizzo del talento delle donne danneggia chiaramente l'universo femminile ma - come è stato più volte sottolineato - penalizza l'economia tutta.

Le quote di genere hanno permesso alle donne di avere un opportunità per esprimere il proprio talento. Bisogna, quindi, credere nelle proprie possibilità, tirare fuori il talento e affrancarsi dagli stereotipi che vedono nella donna ancora un individuo che deve fare i conti con le responsabilità familiari quando pianifica il proprio futuro professionale. Discuteremo assieme alle ospiti presenti dello stato dell'arte dello sviluppo lavorativo della donna in Italia, delle difficoltà che si incontrano e delle possibili evoluzioni future, in particolare negli studi professionali.

La tavola rotonda sarà moderata da  Simona Manzone - Partner @ LeaderShe - Professional Training & Coaching Consultant and Contractor

L’evento è patrocinato dall’A.I.D.I.A. Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti


 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento













Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades