BBLTRANSLATION è pioniera nella traduzione giurata con firma  digitale. È la prima impresa che offre il servizio di traduzione giurata digitale con validità legale.
FinanzaeDiritto sui social network
22 Agosto 2014  le interviste  |  professionisti  |  web tv  |  forum  |  chi siamo  |  area utenti  |  registrati

            




Sospeso l'obbligo del Durc per gli ambulanti

21 Ottobre 2009 - Autore: Dott. LUCIANO CHIARI - Commercialista


 

 
Sospeso l’obbligo del Durc per gli ambulanti
            Il Ministero del lavoro in una nota del 12 ottobre ha stabilito che il vincolo, entrato in vigore il 5 agosto con il D.L. 78/2009 (manovra estiva), che imponeva a chi volesse vendere in mercati, fiere e piazze o come ambulante di presentare il Durc per ottenere il necessario via libera all'attività dal Comune di fatto non è necessario.
            Si ricorda che per esercizio dell'attività di commercio sulle aree pubbliche si intende l'attività di vendita di merci al dettaglio e la somministrazione di alimenti e bevande effettuate su aree pubbliche, comprese quelle del demanio marittimo delle quali il Comune abbia la disponibilità, attrezzate o meno, coperte o scoperte. Tale attività può essere svolta su posteggi dati in concessione per 10 anni o su qualsiasi area purché in forma itinerante. Nell'una o nell'altra forma, l'esercizio dell'attività è soggetta ad un'apposita autorizzazione rilasciata a persone fisiche o a società di persone regolarmente costituite.
            La potestà legislativa in materia (autorizzazioni all'esercizio di attività commerciali su aree pubbliche) spetta alle regioni; pertanto, quanto stabilito dal D.L. 78/2009 (convertito con modificazioni dalla legge n. 102/200) è da considerarsi norma di indirizzo nei confronti degli enti territoriali, non un adempimento immediatamente operativo. Il nuovo vincolo può essere imposto solo da una legge regionale.
            L’articolo 11-bis del D.L. n. 78/2009, convertito dalla legge n. 102/2009, ha esteso la disciplina del Durc (il documento unico di regolarità contributiva) agli imprenditori commerciali che vendono in mercati, fiere e piazze o come ambulanti. Secondo tale disposizione dal 5 agosto 2009 chi non è in regola con gli adempimenti contributivi non può ottenere l'autorizzazione al commercio su aree pubbliche o in forma itinerante. La stessa regolarità, inoltre, diventa condizione per il rinnovo annuale dell'autorizzazione e, a tal fine, il Durc andrà ripresentato al comune che l'ha rilasciata entro il 31 gennaio di ogni anno.
            Si ricorda brevemente che il Durc risale alla Legge n. 266/2002 che, per semplificare l'attestazione della regolarità contributiva da parte delle imprese partecipanti ad appalti pubblici, lo ha previsto e disciplinato come documento unico di regolarità. La disciplina è stata poi integrata dalla riforma Biagi del lavoro, per estenderne l'operatività anche nei confronti dei lavori edili privati. Il D.L. n. 203/2005 l'ha elevato a requisito per tutte le imprese, di tutti i settori, per l'accesso a finanziamenti comunitari. Infine, la Finanziaria 2007 ha subordinato al possesso del Durc anche la fruizione di benefici normativi e contributivi previsti da norme in materia di lavoro e legislazione sociale (dal 1° luglio 2007), delegando inoltre a un Decreto Ministeriale l'individuazione delle irregolarità in materia di sicurezza sul lavoro da considerare ostative al suo rilascio (provvedimento operativo dal 31 dicembre 2007).
            In tale contesto, la novità introdotta dalla Manovra estiva, arriva con due modifiche al D.Lgs n. 114/98, e trae origine dalla necessità di garantire pari opportunità a chi è sul mercato nel rispetto delle regole.
            La prima modifica introduce il comma 2-bis all'art 28, che disciplina l'esercizio dell'attività di commercio sulle aree pubbliche.
-   l'autorizzazione all'esercizio della predetta attività è in ogni caso soggetta alla presentazione da parte del richiedente del Durc. Aggiungendo che entro il 31 gennaio di ciascun anno successivo a quello del rilascio dell'autorizzazione, il Comune deve verificare la sussistenza del Durc, avvalendosi anche della collaborazione gratuita delle associazioni di categorie riconosciute dal Cnel (soprattutto nei casi di carenza di personale presso gli enti locali).
            La seconda modifica aggiunge al comma 4, dell'art. 29 del D.Lgs n.114/1998, la lettera d), che prevede le conseguenze della mancata presentazione iniziale ed annuale del Durc, ossia la revoca dell'autorizzazione
            In sintesi il D.L. 78/2009, convertito in legge n.102/2009, in sintesi, ha stabilito:
-    estensione della disciplina del Durc all’esercizio di attività di commercio su aree pubbliche e quindi obbligo di presentazione del Durc:
-    in sede di rilascio dell’autorizzazione comunale;
-    entro il 31 gennaio di ciascun anno successivo a quello del rilascio dell’autorizzazione, il comune deve verificare la sussistenza del Durc.
-    La disposizione è in vigore dal 5 agosto 2009.
-    Per la mancata presentazione iniziale e annuale del Durc è prevista la revoca dell’autorizzazione.
            Le nuove norme sopra descritte, per il momento, sono tuttavia destinate a restare sulla carta. Il ministero del lavoro, infatti, con nota del 12 ottobre 2009 ha precisato che, poiché la normativa in tema di autorizzazione commerciali è di competenza delle regioni, il nuovo obbligo del Durc necessita di essere disciplinato da una legge regionale. Per ora, dunque, le previsioni del D. L 78/2009 restano solamente norme di indirizzo.
 




            

Altri articoli scritti da Dott. LUCIANO CHIARI - Commercialista

Ultimi commenti degli utenti

alla faccia di chi e sempre stato in regola con i pagamenti

22 Ottobre 2009 ore 21:08:15 - vito gigliola

vi sembra giusto che un contribuente come me ed altri che hanno sempre pagato, ed hanno ,come dice la parola contribbuito a sostenere le casse dell'imps pure per quest'individui che non hanno mai contribuito, in ultimo, pure minima ma una pensioncina l'avranno comunque ,ma leggere un commento come questo (alla faccia di chi è stato sempre in regola) non mi sembra proprio giusto,per il rispetto di chi paga e contribuisce a sostenere l'inps .Vorrei chiedere a questindividuo se anche noi fessi non avessimo pagato l'IMPS ................? Mi chiedo ma è una colpa o un dovere pagarel'IMPS????? Spero che questo commento sia di riflessione per questo signore.

23 Ottobre 2009 ore 20:08:54 - Marcello Rossi

Non mi sembra giusto che chi non paga l'imps non venga sanzionato in alcun modo, anche per il rispetto di chi la paga, quindi spero vivamente che il Durc non rimanga solo una norma di indirizzo ma che venga messo in atto, sarebbe un grave errore non farlo, gli evasori vanno puniti.

24 Ottobre 2009 ore 19:41:45 - Riccardo Pietrini

sono titolare di autorizzazione itinerante non ho mercati assegnati vado ai mercati con la speranza che manchi qualcuno se no torno a casa vi pare giusto che devo pagare l,inps come uno che lavora 7 giorni a settimana roberto di roma

25 Ottobre 2009 ore 19:11:31 - roberto d,alessandro

mi auguo che il durc venga rispettato altrimenti è concorrenza sleale per chi paga

25 Ottobre 2009 ore 20:01:08 - mario pelloni

roberto sono un tuo collega volevo dirti che come te ce ne sono tanti ,ed altri che lavorano 7 giorni a settimana ,non solo pagano l'imps ma hanno aquistato i mercati per lavorare tutti i giorni.Poi penso che se uno intraprende una attivita sa o dovrebbe sapere che ci sono delle spese da affrontare.non pui giustificarti. Se non siamo in grado di pagare 700 euro ogni 3 mesi mi dispiace dirlo ma dovremmo cambiare mestiere. Spero che questo commento venga letto e che non venga compreso come una sfida ma che ci faccia riflettere ,e di rispettare tutte le persone che pagano i contributi che se non ci foserro non potreste manco ottenere la pensione civile (la minima).

26 Ottobre 2009 ore 23:40:10 - marcello rossi

essendo un commerciante ambulante e trovandomi nelle condizioni di dover competere con l'abbusivismo e con tutti coloro che le tasse non sanno neanche che sono ,una volta tanto che si poteva fare qualcosa per tutelare chi fa i salti mortali per poter arrivare a fine mese pagando le tasse si butta nel cassetto,non so piu' intelligenti coloro che non pagano niente, ho piu' stupido io che ancora li pago questa e' l'italia.

27 Ottobre 2009 ore 17:43:28 - bruno ferrante

dopo 25 anni che pago l'imps senza ritardare nemmeno un giorno mi sento presa in giro quanto sento dirmi da alcuni, io non ho mai pagato i contributi, forse e ora di applicare le leggi italiane ,perche dobbiamo essere tutti uguali .una commerciante ambulante

27 Ottobre 2009 ore 20:16:17 - paola resti

L'articolo è molto chiaro e formalmente esatto. Solo che bisognerebbe anche informare che il Ministero Del Lavoro non ha ALCUNA possibilità di dichiare non conforme alla Costituzione della Repubblica una norma approvata dal Parlamento. Chi ha scrtto la nota richiamata all'inizio se ne assume, ovviamente, tutte le responsbilità. Fermo restando che consentire a chiunque, ambulante o meno, di lavorare senza pagare i contributi INPS e i premi INAIL, rappresenta una forma di concorrenza sleale che DEVE essere duramente colpita.

28 Ottobre 2009 ore 09:36:12 - antonio

ciao a tutti anchio son un ambulante prima di tutto tengo a precisare a chi dice che paga ; che quello che paga si chiama i.n.p.s no i.m.p.s numero due è stato scritto che verra modificata la legge dalla regione per renderla attuabile quindi presumo che forse ci sarà una proroga ma non che sarà annullata , anche se pago regolarmente non prendo a martellate chi più sfortunato di me non riesce a pagare ma ringrazio DIO che lavoro e rimango a galla nonostante tutto ,ricordate uno solo è datore di ogni cosa : il SIGNORE DEI CIELI ciao a tutti

28 Ottobre 2009 ore 19:14:37 - angelo cagnini

anche se tutti pagassimo l'inps ai fini pensionistici dopo una vita di contributi,anni di sacrifici e privazioni come siamo ricambiati? con una misera pensione!!!!!!!!!!! se mi coservassi quei soldi forse mangerei qualche giorno in più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

29 Ottobre 2009 ore 17:25:59 - salvati lorena

chi ha la pancia piena puo capire chi ha la pancia vuota questo diceva bonanima di mio padre vecchio scambettante tutti vogliamo giustizie ma dal nostro cuore (bocca)escono odio chi paga è perche puo a chi pensa che meglio cambiare mestiere se un individuo suo malgrado non puo pagare altrimenti non si sarebbe esposto in questo forum dove e andata la nostra collaborazione degl'anni 80 ne camion resti che fate a gara mostrare sempre piu grandi e costosi che dio ci benedica e ci aiuti ciao a tutti

29 Ottobre 2009 ore 21:01:07 - gianni

cari colleghi commercianti è giusto l'indroduzione del durc anche per onesta di chi ogni trimestre paga regolarmente inps inal e tutte le altre tasse al seguito si sa che questo lavoro e ogni giorno un incognita con la concorrenza e i vari problemi ma se si vuole circa 700 euro ogni tre mesi si riescono a pagare e scusate ma se non si riesce non è lavoro per tutti buona sera

29 Ottobre 2009 ore 21:25:37 - alberico pecci

Per chiamarsi democratico un paese deve garantire che vengano rispettati gli articoli della costituzione (repubblica vi dice qualcosa?)leggetevi il primo articolo della costituzione, va rispettato anche colui che non ha e non per questo va perseguitato; ogni legge deve ed è il diritto nel dovere e non il contrario con questo ribadisco che bisogna accettare ogni essere umano per la sua vita con ciò che dio a lui dato. Che sia tanto o poco non sta a noi giudicare, ogni uomo a cui verrà tolto il lavoro sarà un possibile delinquente per necessita' vi invito a riflettere!Che dio ci benedica e ci aiuti. Ciao a tutti!

31 Ottobre 2009 ore 15:28:52 - gianni

Principi fondamentali Art. 1 L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. Art. 2 La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. Art. 3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Art. 4 La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società. Art. 5 La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell'autonomia e del decentramento. Art. 6 La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche. Art.7 Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.[1] Art. 8 Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. [2] Art. 9 La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Art. 10 L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici. [3] Art. 11 L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo. Art. 12 La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.

31 Ottobre 2009 ore 15:35:50 - gianni

cari colleghi ambulanti io ho sempre pagato l'inps E tutti gli altri contributi non mi sembra giusto che ci sono individui che lavorano molto di piu'di me e non pagano niente hanno macchine di centinaia di milioni intestate a presta nomi...vanno vestiti firmati...insomma non si fanno mancare nulla e non hanno paura di niente....spero che venga approvata questa legge...tutti devono pagare ....finiranno di prendere in giro chi paga e a stento riesce a soppravvivere....ciao

2 Novembre 2009 ore 10:35:27 - gianni rossi

io vendo borse al mercato e ultimamente non si capisce niente ai mercati dove regolarmente apro si sono rienpiti di marocchini che aprono abbusi vamente con le borse di tutti tipi loro pagano le tasse come si fa per tirare avanti qesta legge era lunica possibilita per mettere unpo le cose apposto e ero come la mettiamo datemi un consiglio ciao a tutti

3 Novembre 2009 ore 19:16:20 - martina 70

io non riesco a capire una cosa come mai grosse aziende rischiano di chiudere e lasciare migliaia di dipendenti a casa e lo stato e pronto a versare fior di miglioni di euro e noi magari facciamo fatica a pagare una rata dell'i n p s ci ipotecano la casa

5 Novembre 2009 ore 16:29:13 - gianni

caro marcello rossi, non fare tanto il saputello perchè il problema d'oggi non è solo pagare 700 ? ogni 3 mesi ma è tutto l'insieme e sono convinto che se anche tu dovresti battere tutti gli scontrini e tutto ciò che lo stato ti impone di fare per un'attivita anche tu faresti meglio a chiudere.

5 Novembre 2009 ore 16:40:08 - paola

io evasore da 4 soldi, non sono riuscito in 37 anni di commercio neanche a comprarmi un camion tipo "resti" "sic! o meglio esibire la mercedes ultimo modello quando si va per la scelta del posto. mentre chi ha sempre correttamente pagato i contributi e si e fatto il villone con annesso giardino adesso deve subire questa ennesima ingiustizia........... si ma vi rifarete con le migliaia di euro di iva sottratti al fisco! ho no? ciao a tutti

6 Novembre 2009 ore 16:02:02 - michele

mi dispiace per voi regolari che avete sempre pagato ma ricordatevi che quelli che hanno chiesto la dilazione hanno gli stessi diritti d voi.SE LO STATO VUOLE I SOLDI DI QUELLI CHE HANNO UN DEBITO INPS DEVE ASPETTARE CHE CI REGOLINO QUINDI PER ORA NO AL DURC.ANCHE PERCHè SE MI TOLGONO LA LICENZA IO NON VERSERò PIU UN CENTESIMO NELLE CASSE DELLO STATO E LA GENTE COME VOI ,DOVRò PAGARE ANCORA DI PIU.

6 Novembre 2009 ore 23:37:06 - donatella

SCUSATEMI MA IO PAGANDO L INPS DA QUANDO ISCRITTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO CIOè ALL UFFICIO DITTE E HO RITARDATO ALCUNE RATE NON è CHE PER QUESTO IL DURC SIA NEGATIVO......E POI PER TUTTI QUELLI CHE DICONO DI PAGARE MA COME MAI CHE ALL INPS RISULTA UN BUON 85 PER CENTO CHE NON èIN REGOLA?DAI DAIUSCITE FUORI NO NVEROGNATEVI DI DIRE CHE NON SI è STATI CAPACI DI ADEMPIERE ALLE TASSE ...IO L OAMMETTO HO APPENA REGOLARIZZATO LA MIA SITUAZZIONE ANDANDO ALL INPS E PORTANDOGLI I VERSAMENTI FATTI ALLE CASSE GERIT E COSI DA TRE MESI AD OGGI SONO APPOSTO MA QUANTI HANNO PIU' DI 3 4 ANNI DA PAGARE ?SRANO CHE ORA LA PAGANO TUTTI NON RISULTA QUESO ....TUTTI SANTI..CIAO CIAO

7 Novembre 2009 ore 21:39:44 - AMERIGO

Partiamo da 1 presuposto che l'inps va pagato e il durc porterà ordine nei nostri mercati e ci darà lustro come i bei tempi ma....io non condivido i tempi che in questo momento sono stretti anche x chì vorrebbe rimettersi in pari dilazionando il dovuto con inps solo qualche rata saltata porta il durc in negativo la proroga è giusta ed equa,poi chi non si è messo in regola non avrà attenuanti visto che si risciano 15000 euro e revoca del posteggio magari comprato con un mutuo ancora da saldare poi la legge deve essere estesa a tutto il commercio sia su ree pubbliche che a sede fissa visto che dal 1996 siamo tutti commercianti PROROGA DI 1 ANNO e poi chi non è posto salta

8 Novembre 2009 ore 19:05:55 - il mercataro

andate a vedere emendamento approvato il 6/11/2009 http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Emendc&leg=16&id=00434825&idoggetto=00538696&stampa=si&toc=no

10 Novembre 2009 ore 18:54:15 - il mercataro

cari colleghi mio malgrado continuo ad pronunciarmi non favorevole al durc molti di noi non hanno forze economiche per pagare non dimentichiamoci che la maggior parte di noi siamo figli dei nostri scambettanti che hanno capitali enormi, attrezzature costose,case(anche piu'di due),vetture da vip,e quantaltro con soldi evasi(quando n'entravano cariolate piene con sgobbi tremila per cento)e i nostri padri avrebbe dovuto pagare adesso non si riesce (al meno come me che ho due mercati intestati il resto spuntista quando mi fammo aprire io ho due figli con il terzo in arrivo, casa pignorata cio che quadagnio sopravivo io e la mia famiglia mettetevi nei mie panni se dovrebbero togliere la licenza cosa dovrei fare? rubare per vivere? ogni legge deve essere applicata con dei criteri e non tutt erba un fascio e vi ripeto per me è anticostituzionale nessun articolo della costituzione parla della possibilita di toglierti il lavoro anzi mira sempre a dartelo di qualsiasi ragione sociale tu appartenga e poi una domanda vorrei farvi a voi che potete pagare se potrei pagare non lo farei? perche' pensate il contrario da dove viene tanta diffidenza dal fatto che tutti dovremmo dare qualcosa di piu allo stato la maggior parte di tutti non fa tutti gli scontrini intesta qualcosa a un suo parente per pagare di meno facciamocci un esame di coscienza io voglio continuare a dare da mangiare alla mia famiglia voi volete che gente come me non lavori piu allora chidetevi cosa sara costre tto a fare per campare la sua famiglia? una strada quale sara? buona o cattiva vista la grossa difficolta a trovare lavoro dopo i 40 anni? pensiamoci perche' i nostri figli un giorno crescieranno con cio che gli abbia dato tutto potrebbe rivoltarsi contro di noi il loro equilibrio quanti futuri delinquenti potremmo partorire ? date e vi sara dato

12 Novembre 2009 ore 17:19:45 - gianni

Bisognerebbe che questo discorso del nostro collega fosse pubblicato su tutti i giornali,questa è la realta del lavoratore di mercato,e penso che sbandiera la sua idea positiva sul durc domani quando avranno gli ispettori del lavoro protesteranno tanto anche chi vuole il durc da qualche parte evade

12 Novembre 2009 ore 18:00:42 - il mercataro

Art. 3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.ringrazio il mercataro io non ho piu' niente da perdere solo la dignita' e la famiglia a cui tengo non ho intezione di prostituire l'unico diritto che mi è rimasto il mio lavoro e non lo voglio perdere a costo di scendere in piazza e metterci la faccia con uno slogan lavoro= diritto alla sopravivenza e non è giusto perche non soldi io non debba piu' lavorare! accetto chiunque come me si voglia unire in una data da stabilire organizzare un corteo pacifico ma fermo a non mollare le piazze a finche ci venga riconosciuto il diritto a esercitare il nostro mestiere

12 Novembre 2009 ore 21:52:08 - gianni

carissimi ambulanti stiamo attenti e riflettiamo!SONO anch'io un ambulante da 25 ANNI ED I PROBLEMI SONO tanti il durc sarebbe come sparare alla croce rossa,intanto il documento lo rilascia equitalia in collaborazione con l'inps ciò significa che se si anno cartelle non pagate vedi canone,bolli,irpef,iva,irap,inps,e devi essere coerente e congruo con la dichiarazione dei redditi sarebbe una tragedia commerciale,a noi non ci tutela nessuno è nè lo stato ci da del denaro per far fronte la crisi considerando che abbiamo perso la compettività causa centri commerciali!!!!non capisco certi colleghi che pensano il durc la soluzione del problema ma in realtà è la mela avvelenata!!!è ricordate gli ambulanti camminano sempre con le proprie gambe!!

13 Novembre 2009 ore 00:20:26 - toresessantasei

pensate a tutti gli artigiani nell'edilizia spazzati via dal durc che magari non sono in regola perchè lavorano a prezzi stracciati dopo l'avvento della manodopera straniera arrivata con l'apertura delle frontiere europee che ha creato una massa di artigiani operai. presto pochi di loro saranno in grado di ottenere il durc.ma un vecchio artigiano magari con qualche problema economico come fa alavorare visto che non puo ottenere il durc ?

13 Novembre 2009 ore 09:58:46 - luigi

cari ambulanti per fare un pò di pulizia non basta il durc. nel sud come faranno con tutti gli ambulanti improvvisati?

14 Novembre 2009 ore 20:22:56 - pino 67

carissimi colleghi ambulanti ma perche non guardiamo in faccia alla realta' a prescindere che io come tanti,e tanti e tanti ancora cio'quache rata in sospeso con l'inps,non capisco come mai si voglia essere cosi severi addirittura si parla di ritiro dell'autorizzazione,questo e il classico caso che come si dice a napoli (il sazio non crede al digiuno)eppure neli ultimi tempi mi sembra che le cose agli ambulanti non e che vanno a gonfie vele anzi.....da male in peggio.come si puo dire a 1 come me che ho 3 figli da mandare avanti e che sono stato costretto ad avere qualche arretrato con l'inps , ritiro dell'autorizzazione,e se me la ritiri io dopo come ti pago col c....

15 Novembre 2009 ore 12:59:58 - mimmo galluccio

avete scelto 1 settore che sta troppo in crisi per approvare queste leggi qui la mattina al mercato qui la mattina scendiamo a lavorare a spese nostre nafta nel camion posteggio ecc.. tante volte siamo costretti a rimetterci dalla tasca perche qua la crisi e troppo forte e al mercato nun si pigliano piu soldi e diventato la guerra dei poveri ci scanniamo l'uno con l'altro

15 Novembre 2009 ore 13:08:51 - mimmo galluccio

la concorrenza sleale e il lassismo delle istituzioni nel far rispettare le leggi stanno mettendo in ginocchio l'intera categoria. Mi auguro che a breve lo stato ponga fine a questo massacro del commercio ambulante - se non va bene il durc che inventino qualcosa che ristabilisca la legalità. http://www.ItaliaAmbulante.com - sito gestito dai venditori ambulanti

16 Novembre 2009 ore 19:11:28 - Marco Roma

Da precisare una cosa....il DURC stava per essere convertito in legge regionale,(nel lazio)che io sappia, però a causa dei grandi, coloro che hanno grandi giri di affari nei mercati settimanali,Afitti a bangladesh marocchini indiani ecc....se veniva fatta una legge nella regione Lazio per il DURC, coloro nominati prima,siccome non sanno cosa è il DURC, INAIL IMPS,non hanno mai pagato un euro,l'autorizzazione gli sarebbe stata revocata e in questo modo i grandi proprietari dei moltissimi posti affitati si sarebbero trovati con la maggior parte dei posti Sfitti, quindi mancati guadagni ecc......I grandi , ed ecco perchè li chiamo così, sicuramente avranno delle grandi conoscenze, cosi grandi da poter corrompere(in un certo senso) un politico o qualcuno che potesse inpedire la conversione in legge regionale nella regione lazio....questo pensiero è il frutto si una documentazione su internet e da l dialogo con alcuni ambulanti....se c'è qualcosa di sbagliato vi prego di scusarmi.....e correggermi...... Grazie "la voce dell'ambulante"

18 Novembre 2009 ore 15:18:53 - La voce dell'ambulante

Allora se entra in vigore il DURC,se prima i disoccupati erano 100 dopo saranno 400.Gli abusivi se erano 100 diventeranno 400.amci miei io sono un ambulante siciliano, freuendo mercati di piccole dimensioni, dai 2000 ai 7000,avvolte piove avvolte fa vento,oppure aggiustano la strada e sospendono il mercato,fanno sciopero altre categorie e sospendono li mercato,non perdo il giorno di lavoro solo quando o la febbre perche e ovvio non mi paga nessuno per stare a letto neanche l'inpis. pagare l'inps e giusto ma e ache giusto pagare il giusto. Io per motivi vari ,fra disgrazie e malattie sono andato indietro con i pagamenti.O raeteizzato e tuttora pago cinquecento e rotti euro al mese,ma purtroppo mi ritrovo a non poter pagare le normali rate che arrivano,allora io sono un evasore e mi dovrebbero togliere la licenza ambulante.Poi dovrebbero darmene un'altra la licenza di uccidere.Amici io sono padre di tre figli e moglie a carico tutti disoccupati, e come me cène saranno tanti ,perciò i signiori al governo ci pensino bene,la popolazione e alle corde ,troppe tasse,ma vi rendete conto che l'ambulande e l'unica categoria che paga per andare a lavorare (il suolo publico)anche questi a costi esagerati. Scusate gli errori di ortografia ma o la 5 elementare ripetuta due volte ..... Ciao a tutti la disperazione del'ambulante.

21 Novembre 2009 ore 22:13:44 - raffaele cancemi

il durc era la salvezza di tanti commercianti onesti,

25 Novembre 2009 ore 20:52:38 - paini endemiro

Prima di parlare di onestà caro endemiro andiamo a vedere quanti ambulanti hanno dietro il banco persone ( o meglio dipendenti ) di cui l'imps non ne conosce neanche l'esitenza (o hanno contratti presa di giro) e di cui dovrebbe ricuotere i contributi e che non sono i 700 ogni 3 mesi. Per avere il DURC bisogna essere in regola anche con questi ! Se per caso al mercato si sparge la voce che c'è l'ispettorato guardate che fuggi fuggi dai banchi, non dichiarare i dipendenti è ONESTA'?. Inoltre bisognerebbe battere tutti gli scontrini, protestare perchè le tasse sono troppo alte, ma battere tutti gli scontrini: di quelli 'onesti' quanti lo fanno? Se dichiaro tutto anche se li per li non ho i soldi per pagare vai tranqullo che lo Stato prima o poi riscuote e con interessi da strozzo, ma se non dichiari niente chi lo sa? Chi è più onesto? Il discorso degli stranieri va affrontato in altre sedi, gli abusivi (italiani e non) ci sono perchè ce li fanno stare, in certi mercati non se ne vede uno ! Bisognrebbe pensare a Gesù che disse 'Chi è senza peccato scagli la prima pietra'. Basta con l'ipocrisia. Il DURC è uno sparare nel mucchio, c'è gente che è davvero in difficoltà e non è disonesta!

27 Novembre 2009 ore 11:36:20 - Marco

il solito paese di pulcinella! e meno male che la regione piemonte la governa la sinistra che sbraita sempre contro gli evasori.Questa volta che aveva la possibilità di scovarne qualcuno, fa vedere la sua vera faccia. Ma dobbiamo pagare sempre i soli fessi? e poi si lamenta che la sanità non funziona, che le pensioni sono troppo basse. Ma se non ci fossimo noi( la schiera dei fessi che pagano) non avremmo neanche l'essenziale. Risultato che noi ci lamentiamo sottovoce per la scarsità dei servizi, e loro (i parassiti che non pagano) urlano che non c'è la fanno e ottengono. Ma quando ci svegliamo e diamo il giro a tutto?

28 Novembre 2009 ore 20:09:05 - alberto farri

L?abusivismo, la vendita di merce contraffatta e di dubbia provenienza spesso procurata da una criminalità organizzata in grado di usare a propri fini e consumi l?ultimo anello della propria catena ?ambulanti compiacenti?? per lo smercio all?interno dei nostri mercati è un fenomeno che da anni viene quotidianamente denunciato ma che a seguito di una legislazione spesso intimidatoria e di scarsa efficacia continua a dilagare nonostante i tanti ululati alla luna. L?evasione fiscale e contributiva praticata nel settore del commercio ambulante ha raggiunto percentuali non più accettabili e alle quali è indispensabile porre un freno. Dai primi dati emerge che oltre il 90% di operatori extracomunitari non abbia mai onorato i versamenti contributivi quali INAIL e INPS e in tal senso oltre a praticare la vendita di prodotti di dubbia provenienza e di pessima qualità merceologica esercitando una concorrenza sleale nei confronti di chi opera onestamente e magari s?indebita per onorare i propri obblighi fiscali e senza contare che costoro vivono e operano nel nostro paese usufruendo di tutti i servizi disponibili, ivi compreso quelli sanitari che proprio in virtù di quei versamenti è possibile erogare e garantire, non è più accettabile continuare a chiudere gli occhi. Pertanto riteniamo giusto e sacrosanto porre in primo piano il rispetto delle regole e delle leggi e in questo spirito ripristinare il giusto ruolo che allo stesso compete nel panorama economico, ripristinando legalità e rispetto delle regole, risponde ad un grido di allarme che sino ad oggi è rimasto inascoltato, FEDAP Federazione Ambulanti Padani nasce per dare risposta a questo grido di allarme. Nasce con la volontà e l'obiettivo di riorganizzare la categoria, partendo dal basso, dal territorio, dalla piazza o dalla via, dalla sede del mercato coinvolgendo gli operatori e insieme a loro elaborare proposte che sappiano andare al di là delle pur importanti problematiche tecnico-strutturali dei mercati. Proposte e iniziative in grado di rilanciare i consumi attraverso una migliore offerta qualititativa e professionale. Un soggetto sindacale e di categoria in grado di sollecitare nel profondo di ogni ambulante il desiderio di riscoprire e riappropriarsi della propria cultura commerciale fortemente legata al proprio territorio. In un momento in cui l'abusivismo dilaga senza alcun controllo, l'evasione fiscale e contributiva non è più un'eccezione ma diventa regola la FEDAP nasce per tentare di porre un'argine a tutto ciò. L'abusivismo è un fenomeno troppo spesso sottovalutato dalla coscienza civile e qualche volta anche dalla coscienza pubblica, cioè di coloro i quali sono preposti al controllo e che a volte finiscono con il dire : "tutto sommato è meglio che quel poveretto venda una cosa qualsiasi sulla strada o ai margini del mercato piuttosto che andare in giro ad accoltellare o a far disastri maggiori". In realtà l'abusivismo è un grave fenomeno perché è solo una parte di un sistema malavitoso molto ampio, è una delle tante manifestazioni con cui la malavita è presente sul territorio; gli altri purtroppo sono ben più rilevanti: la droga, la prostituzione, il racket, l'usura, ecc. Bisogna togliere il velo di compassione che cela il vero volto dell'abusivismo, mascherandolo con la povertà e l'immigrazione; ricordare invece che questo fenomeno sottrae alle casse dello Stato cifre molto rilevanti (da noi stimate in 24.000 miliardi annui) e mantiene in condizioni di concorrenza indebita mafie nazionali e internazionali Sotto laspetto dell'evasione contributiva, inoltre, non possiamo accettare, che ancora una volta, mentre si riesce con fatica, a far approvare un emendamento, che per la prima volta, non media, ma sancisce, qualcosa che per altro doveva essere già scontata, che per esercitare l'attività di commercio su area pubblica, necessitava obbligatoriamente risultare in regola con il versamento dei contributi INPS e INAIL, ecco che i veri falchi della politica, travestitosi da colombe, affossano tale opportunità. Ma la FEDAP non si scoraggia, non si rassegna alle teorie del permessivismo e dell'avallo alla evasione e facendosi portavoce delle migliaia e migliaia di ambulanti onesti , chiede che le Regioni legiferano in tal senso ripristinando in sede Regionale lo stesso emendamento cancellato nella Finanziaria. Riteniamo utile ma non sufficiente ad esempio la Carta di Esercezio della Regione Lombardia, ma con forza chiediamo alla stessa Regiione di ripristinare il DURC. Certo ci rendiamo conto delle tante situazioni aperte. sappiamo bene che tanti ambulanti nostri colleghi per mille ragioni, non sono in regola con i versamenti dovuti all'INPS e all'INAIL. A loro diciamo non solo che ci batteremo affinchè venga data l'opportunità di regolarizzare la propria posizione, ma anche che vengano abbattuti i tassi d'interesse usurai richiesti dagli Enti sulle somme arretrate. Riteniamo giuste anche le critiche e le osservazione di chi intravede in tale normativa un elemento di discriminazione rispetto al commercio in sede fissa. A loro diciamo, battiamoci affinchè il DURC venga obbligatoriamente esteso a tutte le categorie commerciali, professionali e di servizi. Chi non paga quanto dovuto non deve esercitare la propria attività. Ma un conto è salvaguardare l'attività lavorativa di chi decide di mettersi in regola, altra cosa è favorire attraverso l'abolizione della normativa DURC, chi, non per bisogno, ma per scelta, ha deciso che non bisogna pagare. Costoro non solo debbono essere messi in condizioni di pagare quanto dovuto, ma senza alcuna forma di buonismo, vanno espulsi dalla comunità lavorativa. Tutti hanno il sacrosanto diritto di lavorare!!! Ma a nessuno può essere permesso di fare il furbo alle spalle di chi paga quanto dovuto.

29 Novembre 2009 ore 20:51:19 - FEDAP - FED. AMBULANTI PADANI

FEDAP INVITA A VISITARE IL PROPRIO SITO www.spaziomercato.info TROVERETE TANTI ARTICOLI CHE RIGUARDANO IL MONDO DELL'AMBULANTATO

29 Novembre 2009 ore 20:53:14 - FEDAP - FED. AMBULANTI PADANI

cari colleghi mio malgrado continuo ad pronunciarmi non favorevole al durc molti di noi non hanno forze economiche per pagare non dimentichiamoci che la maggior parte di noi siamo figli dei nostri scambettanti che hanno capitali enormi, attrezzature costose,case(anche piu'di due),vetture da vip,e quantaltro con soldi evasi(quando n'entravano cariolate piene con sgobbi tremila per cento)e i nostri padri avrebbe dovuto pagare adesso non si riesce (al meno come me che ho due mercati intestati il resto spuntista quando mi fammo aprire io ho due figli con il terzo in arrivo, casa pignorata cio che quadagnio sopravivo io e la mia famiglia mettetevi nei mie panni se dovrebbero togliere la licenza cosa dovrei fare? rubare per vivere? ogni legge deve essere applicata con dei criteri e non tutt erba un fascio e vi ripeto per me è anticostituzionale nessun articolo della costituzione parla della possibilita di toglierti il lavoro anzi mira sempre a dartelo di qualsiasi ragione sociale tu appartenga e poi una domanda vorrei farvi a voi che potete pagare se potrei pagare non lo farei? perche' pensate il contrario da dove viene tanta diffidenza dal fatto che tutti dovremmo dare qualcosa di piu allo stato la maggior parte di tutti non fa tutti gli scontrini intesta qualcosa a un suo parente per pagare di meno facciamocci un esame di coscienza io voglio continuare a dare da mangiare alla mia famiglia voi volete che gente come me non lavori piu allora chidetevi cosa sara costre tto a fare per campare la sua famiglia? una strada quale sara? buona o cattiva vista la grossa difficolta a trovare lavoro dopo i 40 anni? pensiamoci perche' i nostri figli un giorno crescieranno con cio che gli abbia dato tutto potrebbe rivoltarsi contro di noi il loro equilibrio quanti futuri delinquenti potremmo partorire ? date e vi sara dato 12 Novembre 2009 ore 17:19:45 - gianni

29 Novembre 2009 ore 21:44:24 - GIANNI

Art. 3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.ringrazio il mercataro io non ho piu' niente da perdere solo la dignita' e la famiglia a cui tengo non ho intezione di prostituire l'unico diritto che mi è rimasto il mio lavoro e non lo voglio perdere a costo di scendere in piazza e metterci la faccia con uno slogan lavoro= diritto alla sopravivenza e non è giusto perche non soldi io non debba piu' lavorare! accetto chiunque come me si voglia unire in una data da stabilire organizzare un corteo pacifico ma fermo a non mollare le piazze a finche ci venga riconosciuto il diritto a esercitare il nostro mestiere 12 Novembre 2009 ore 21:52:08 - gianni

29 Novembre 2009 ore 21:47:11 - GIANNI

giu le mani dal mio lavoro io non prendo stipendio e non mi faccio campare dallo stato con sussidi ecc moglie due figli e terzo in arrivo e non lo scrivo per impietosire a tutti gli regolari offritemi voi un lavoro qualsiasi in qualsiasi citta e smetto di essere (irregolare nei pagamenti imps)non c'è ne e ne volete togliere altro invece create leggi piu' severe per spaccio prostituzione e tutti gli altri reati che veramente sono il problema e non i padri di famiglia che cercano di portare a casa un tozzo di pane io mi rivolgo a tutti quelli che credono buona questa legge di ventera una mannaia che colpira anche voi pesera sulle future vostre tasse piu' dissoccupazione piu' tasse pensate il contrario?che dio ci aiuti dai duri di cuore pensano solo alla giustizia del danaro

29 Novembre 2009 ore 22:08:33 - gianni

sono 20 anni che faccio i mercati, ho pagato l'inps fino a quanto ho potuto,lavorando sodo si incassava molto, piano piano gli incassi sono diminuiti, e tutti lo sapete, i pochi guadagni guadagni bastavano giusti per la sopravvivenza. per tirare avanti bisognava togliere delle spese, oltre a quelle di vita anche quelle di lavoro. o paghi o mangi. ora lavorando sulle piazze riesco a malapena a campare e non voglio lamentarmi visto che molti miei amici con lavoro dipendente, ed anche buono ora sono disoccupati e senza lavoro. io ho questo e mi piace il lavoro è un diritto e non possono togliercelo con una legge del genere. ciao a tutti a chi paga perchè può e a quelli che non possono non a quelli che non vogliono.

30 Novembre 2009 ore 21:39:01 - paolo celeste

caro gianni volere e potere basta non seguire gli altri

3 Dicembre 2009 ore 17:59:09 - onofrio

onofrio non ti capisco un po di pazienza ti puoi spiegare meglio in cosa seguo gli altri?

3 Dicembre 2009 ore 18:30:11 - gianni

vorrei dire alla "banda degli onesti" che per essere onesti bisognerebbe pagare tutto, fatturare tutto, dichirare tutto, non solo l'inps ma tutti sappiamo che se lo si fà non ci si riesce.Invito tutta la "banda degli onesti" a fare un esame di coscienza e a tacere!!!!!!!!!!! chi è senza peccato scagli la prima pietra!!!!!!!!!!!!!!!

3 Dicembre 2009 ore 18:51:37 - accardo stefano

sono daccordo con stefano tempo fa lo scrissi anchio indubiamente è giusto pagare allora basta prendersela con chi non ha invece si faccia pagare il giusto a tutti in base alle reali possibilita' finche il povero paga tasse come se fosse riccho e normale che non c'è la fa andare avanti chi è benestante dovrebbe capire che avendo di piu'debba pagare in poporzione poi questa è l'idea di uno che non è regolare nei pagamenti contributivi chi sa perche' mi lascio giudicare da chi come me sopravvive sono sempre pronto a raccogliere migliorie se qualcuno volesse indicarmi come fare meglio il mio lavoro grazie e che dio ci aiuti

3 Dicembre 2009 ore 21:20:34 - gianni

ciao a tutti siete tutti dei gran pagatori e non sapete nemmeno a chi li date i soldi ???? si scrive INPS e ,,comunque pagare i contributi comporta che quando si arriva a l'eta pensionabile prende d+ uno con la pensione sociale che un commerciante con 40 anni di contributi e giusto???

4 Dicembre 2009 ore 16:03:40 - Giovanni

salve a tutti mi sapete dire se la regione Calabria a disposto una legge regionale a tal proposito?e se non la fatta non c'e bisogno che gli porto il durc rispondetemi se sapete qualcosa grazie

4 Dicembre 2009 ore 16:08:02 - Franco

in calabria cè una disocupazione tremenda.facciamo questo lavoro,per non morire di fame.questo il presidente della regione calabria,lo deve sapere.che si metta una mano di coscenzza..di non aderire mai a questa legge!!!!!!!!

4 Dicembre 2009 ore 20:15:02 - mimmo

si parla tanto di farsi une esame di coscenza su quello che fatturiamo su quello che battiamo ma tutti i marocchini tutti abbusivi e dico tutti e sono tanttissimi cosa danno allo stato come contribuuiscono dite tante fesserie prima di scrivere fatevi un giro per i mercati e vedrete che quelli come me che vendono borse normali enon contraffatte chiudiamo la settimana con 400 di inccasso e tutto perche imiei mercati sono pieni di borse contraffatte e di marocchini senza licenza e aprono dove vogliono e vendono come vogliono il d u r c deve essere approvato perfare pulizia per qhelli che non sono daccordo dico di fare unaltro mesterie visto che non riescono a pagare il minimo indispenzabile per stare in regola oppure mettiamoci tutti insieme e facciamoci rispettare e non calpestare ciao

4 Dicembre 2009 ore 22:49:46 - martina 70

martina 70 secondo te noi diciamo fesserie tu che vedi questi marocchini con borse contraffatte chiama la finanza e fagliele sequestrare fai piu fesseria tu ha non denunciare nelle tu piazze questi marocchini (parere mio)

5 Dicembre 2009 ore 22:19:17 - gianni

carissimi colleghi chi scrive è un vostro collega che non paga l'imps da circa 5 anni ma non è una scelta voluta perchè con quei soldi non pagati sono andato in ferie oppure sono andato al casinò niente di tutto ciò ho avuto solamente avuto la sfortuna di essere stato visitato dai ladri quelli veri quelli che ti mettono in ginocchio una vita di lavoro come qualche collega ricordava prima,dover ripartire con solo le tue forze pagando i fornitori che di ciò che ti è accaduto non interessa più ditanto dello stato al quale tu presenti una denuncia di furto ma comunque non vieni aiutato anzi se hai un fido piccolo che sia la banca ti chiede il rientro a maggior raggione lo stato cosa quale aiuto ti dà nullo lo stato c'è quando devi pagare e comodo avere un socio nel bilancio positivo bisognerebbe averlo anche quando essere ignobili come certi personaggi tipo zingari e delinguenti nazionali e extra vivono alla stragrande sulle spalle di noi poveracci derubandoci. quanti anni sono che abbiamo concorrenza sleale sui mercati da trenta anni gli extra comunitari ci anno fatto concorrenza sleale ci hanno fatto andare a ramengo cinesi marocchini ecc. doverano quelli che vogliono aplicare il durc perche pensano di togliere l'abusivismo dai mercatiperchè pensano di mettere tutti sullo stesso piano ma cosa credete che il durc farà sparire tutto quell'abusivismo che per trenta anni anno fatto incrementare facendo fare i commercianti ambulanti a gente di tutti iceti indecenti che hanno distrutto l'immagine che rapresentava il mercato di una volta oggi abbiamo i mercati pini di marocchini e cinesi che vendono principalmente e solo porcheria distruggendo il nostro lavoro distruggendo la nostra diglnita mentre i sindacati una volta al nostro servizio oggi latitanti o organizzatori di mercati privati dove fanno pagare cifre vergognose vorrei prolungarmi ma sono già nervoso viva l'italia

6 Dicembre 2009 ore 11:31:40 - angelo 55

i tempi sono bruttissimi ,ma e necessario per il nostro futuro.la legalita porta solo del bene.il durc e necessario ma anche le forze de dell ordine devono fare il loro dovere

9 Dicembre 2009 ore 19:54:13 - meo marco

oggi ho saputo che la regione Liguria ha mandato disposizioni ai comuni che dal 1° FEBBRAIO a chi non ha il durc ritiro delle concessioni

12 Dicembre 2009 ore 16:48:34 - silvio 51

caro gianni leggendo il tuo commento capisco che tu qheste cose al mercato non lai viste mai la finanza viene sempre chiamata ma ci vorrebbe lesercito per prenderli tutti il problema reale e che vendono la maggiorparte di loro borse e qhindi molti commercianti non senefregano niente perche non toccano il loro culo anzi si riforniscono da loro devi pensare che venditori di borse ai mercati senetrovano italiani 1 2 ogni mercato e10 marocchini e anno solo la licenza e non pagano niente anno le ricevute e le reggisrtrano sul ghiaccio aprite gliocchi che prima o poi toccheranno anche i vostri articoli e ne riparleremo * +++++++++++++

16 Dicembre 2009 ore 19:04:45 - martina 70

cari ambulanti che pagate tutto per me siete inprenditori.. qando piove e tira vento voglio vedere come pagate inps iva suolo publico inmondizia bollette mutui di casa merce che comprate nei mercati non si sa piu cosa vendere gli incassi sono poveri mala pena riesci ha mangiare,la gente che dice che paga tutto io non ci credo... voglio vedere la gente che e rimasta adietrata con i pagamenti come fa ad andare avanti pagando tutto..spero che qesta legge venga revocata senno succedera un casino.. i stanieri andranno avanti perche non hanno niente da perdere ma noi italiani non lo so che fine faremo..lo stato prima fa entrare gli stranieri e poi vuole che noi paghiamo tutto,le mie licenze me le a lasciate mio padre che e morto io sono 25 anni che faccio lambulante non ho mai visto qesto schifo in bocca al lupo a tutti ..

20 Dicembre 2009 ore 15:42:21 - andrea f.

cari ambulanti che pagate tutto per me siete inprenditori.. qando piove e tira vento voglio vedere come pagate inps iva suolo publico inmondizia bollette mutui di casa merce che comprate nei mercati non si sa piu cosa vendere gli incassi sono poveri mala pena riesci ha mangiare,la gente che dice che paga tutto io non ci credo... voglio vedere la gente che e rimasta adietrata con i pagamenti come fa ad andare avanti pagando tutto..spero che qesta legge venga revocata senno succedera un casino.. i stanieri andranno avanti perche non hanno niente da perdere ma noi italiani non lo so che fine faremo..lo stato prima fa entrare gli stranieri e poi vuole che noi paghiamo tutto,le mie licenze me le a lasciate mio padre che e morto io sono 25 anni che faccio lambulante non ho mai visto qesto schifo in bocca al lupo a tutti ..

20 Dicembre 2009 ore 15:42:21 - andrea f.

martina 70 secondo te non sarebbe giusto fare leggi severe contro coloro che fanno cio che a te danneggia invece che colpire poveri padri di famiglia che cercano di portare il pane a casa non dimenticate che non ci vuole niente a far trovare un ambulante a gambe a l'aria possiamo contare solo sul l'incasso giornaliero a noi chi ci tutela poi a quelli che continuano a dire se non ce la fai cambia lavoro allora scrivo astrungarico datemelo voi il lavoro ve lo riscrivo per lennesima volta moglie due figli un terzo in arrivo io sono pronto a cambiare citta lavoro e qualt'altro se ci ritroviamo in questa situazione e perche'siamo una categoria di egoisti ed quello che ci meritiamo uno contro l altro che dio ci aiuti aproposito auguri di buon natale collegi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!????????????????????

21 Dicembre 2009 ore 22:19:37 - gianni

Molti commercianti, in special modo extra comunitari,non pagano niente e a noi Italiani che paghiamo tutti ci prendono anche in giro.Non pagano l'inps non pagano il C.O.S.A.P. non pagano l'assicurazione alle auto,poi a 65 anni godono pure della pensione sociale,che si fanno accreditare in banca e tornano al loro paese,che con 450 euro fanno i signori,e noi continiamo a pagare.Allora qualcosa dobbiamo pure fare o no.Non sarebbe meglio dare un po di tempo alle persone per mettersi in regola però dopo non perdonare più nessuno.Sarebbe bene estendere il d.u.r.c. anche ai commercianti a posto fisso.Molise.

23 Dicembre 2009 ore 12:50:57 - Peppe

Ragazzi non è con le lamentele o con non pagare l'inps che si va avanti,io vi consiglio che prima bisogna essere noi in regola e poi possiamo pretendere che i nostri governanti ci tutelino altrimenti alle prime elezioni li mandiamo a casa, sono uno di voi,ho difficolta anch'io ma l'esperienza mi dice che se siamo in regola possiamo anche fare la voce grossa e spuntarla nei confronti di chi è venuto nella nostra Italia solo per fare i cavoli suoi.

23 Dicembre 2009 ore 20:23:47 - silvio51

Sono figlia di un commerciante ambulante, sorella di un commerciante ambulante. Per la vita sacrificante che ho vissuto da ragazzina, mi sono messa a studiare e da 20 anni lavoro come consulente amministrativo. Volevo far notare, soprattutto ai signori che non pagano l'Inps, che è vero che in un certo senso questa scelta potrebbe penalizzare chi è in crisi. Ma non prendiamoci troppi in giro, signori. I commercianti, negozianti o ambulanti non fa molta differenza, riescono a gestire il nero, evadendo l'iva, evadendo parzialmente le tasse sul reddito d'esercizio, anche se a volte per carità.. qualche finanziere riesce a farvi qualche verbalino per non aver battuto uno scontrino fiscale. Vorrei ricordare anche, che i contributi Inps, non sono TASSE, bensì, come dice la parola.. contributi atti a versare nel fondo di previdenza i soldi che un domani serviranno a pagare la vostra stessa pensione. I problemi ci sono, la crisi, la concorrenza sleale, le licenze che sempre di più passano agli extracomunitari che si mettono nel commercio (più o meno regolarmente), ma è pur vero che questi stessi, di cui spesso molti di voi si lamentano, sono tra quelli che hanno la possibilità di non contribuire in nessun modo e togliere mercato alla gente che paga, ha sempre pagato, o ha pagato e magari oggi è in difficoltà. Serve che vi ricordi, o che vi faccia sapere che chi paga in questo paese sono soprattutto gli utenti finali, soprattutto se lavoratori dipendenti? Serve a ricordarvi che queste persone si vedono togliere per imposta DIRETTA, il 33% del loro esiguo stipendio? che devono pagare ogni mese i vostri e loro contributi? che pagano l'iva in quanto sono gli unici a non poterla evadere e soprattutto a non poterla dedurre da niente? Ecco, facciamoci tutti un bell'esamino.. ma soprattutto sarebbe il caso, credo, di cercare di capire come uno stato può stare in piedi per i diritti vostri, degli altri (che magari pagano sempre, dolenti o nolenti) e dei vostri figli. Tutti non vorremmo pagare, ma uno stato si regge in piedi solo e soltanto con le tasse. Mentre il vostro futuro pensionistico si regge solo dal versamento dei contributi. Tutto qui, nel frattempo vi auguro che il lavoro riprenda e che le cose vadano meglio per tutte le categorie di questo paese, magari con un pizzico di senso civico in più e di rispetto degli altri

25 Dicembre 2009 ore 02:44:51 - Vera Belviso

Brava Vera,hai dato in un certo modo l'idea di come è il mondo del commercio, l'unica cosa che non hai fatto è di spiegare come sono la maggior parte degli ambulanti,piagnoni,evasori ma quando gli fa comodo galletti,sono anch'io un ambulante e sono favorevole al durc,certo è dura in questi tempi ma è così anche perchè siamo in troppi a dividere la torta,e se uno paga tutto si ritrova in difficoltà rispetto a chi non pagando nulla può fare dei prezzi migliori ma questo non è giusto.Ora speriamo che con il durc le cose si mettano a posto,a chi dice che non può o che non è giusto bisogna fargli cambiare mestiere,se sui mercati ci sono gli abusivi esistono da sempre le denunce sia per l'abusivo sia per chi non fa rispettare le leggi che in questo caso esistono da sempre,l'unica cosa su cui vorrei fare un punto ben preciso è che se si riesce a far pagare l'inps a tutti sarebbe anche il caso di ridurre il prelievo visto il risultato che da nel momento della pensione. Comunque italiani o extracomunitari è giunto il momento di decidere,volete fare commercio? PAGATE altrimenti cambiate mestiere,e Voi che siete in regola pretendete l'applicazione delle leggi perchè esse sono fatte anche per tutelarvi dai furbi.Buone Feste

26 Dicembre 2009 ore 18:58:43 - silvio51

per sopravivere bisognerebbe essere uniti e non rompersi il proso l'uno contro l'altro quando la politica si mette la divisa crea l'estremo e fa del male al popolo ognuno il suo mestiere il politico faccia il politico il poliziotto faccia il poliziotto ognuno responsabile anche del malessere altrui cosi guarisci un economia disastrata io non dico che faccio bene a non pagare tuttaltro vorrei essere parte di una societa benestante ma mio malgrado sopravivo come meglio posso o si è di destra o di sinistra o del sud o del nord aiutiamoci a vicenda e faciamo in modo che ognuno di noi possa arrivare ad essere un ottimo contribuente pagando regolarmente in base alle sue reali possibilita' senza dirli cambia lavoro (quando il lavoro non c'è) poi a tutti i colleghi perpiacere sono disponibile a cambiare citta con mia moglie e figli datemi voi un lavoro sono disponibile da subito

30 Dicembre 2009 ore 18:43:13 - gianni

Caro Gianni,purtroppo il momento è duro per tutti,ma vedi nel mondo ci sono le cicale e le formiche,chi è stato sensato,pur con qualche rinuncia ora si trova in una posizione privilegiata,chi invece ha fatto la cicala ora dovrà pagare quello che prima ha goduto.

30 Dicembre 2009 ore 21:19:49 - Silvio51

silvio51 allora adesso se pultroppo qualcuno non puo lo buttiamo in mezzo la monnezza bel modo di essere democratici pensi che nelle tue future tasse non dovrai mantenere gente come che non puo lavorare (senza licenza)

30 Dicembre 2009 ore 22:23:36 - gianni

Forse non hai capito,senza licenza non lavorerà più nessuno,è inutile e puerile cercare di nascondersi dietro "e cosa faremo adesso?".E' inutile piangere sul latte versato,dovevate pensarci prima,adesso? avete 30 giorni per rimediare,e in tutto ciò ti chiedo se è essere democratici evadere i contributi,che dici?

31 Dicembre 2009 ore 16:55:21 - silvio51

come fai a giudicarmi senza nemmeno conosciere la mia situzione economica sono un ambulante da quando ballavo da una palla al altra di mio padre è altrettanto mio padre da suo padre mi ritrovo indietro con pagamenti che pultroppo non riesco a pagare e gente come te che di colpo si sentono fiscalisti vogliono creare dei sistemi di trappole contro la povera gente invece andate a trovare i veri capitali sottratti al fisco o inps e piantatela ma se non se regolare cambia lavoro siete voi immaturi convinti che colpendo colui che non paga l'inps sia la causa della miglioria che manca nella nostra categoria durc e la fine della categoria perche non solo non incentiva attivita' delicatissime come le nostre ma le soffoca e inseguito ci ritroveremo campi santi e non mercati

1 Gennaio 2010 ore 18:39:28 - gianni

speriamo che la finanza faccia chiudere gli ingrossi cinesi poi vi voglio a pagare

1 Gennaio 2010 ore 18:44:50 - gianni

quanti di voi comprano dai cinesi senza fatturare niente e niente, niente, non hanno una fattura e hanno i furgoni pieni siete una massa di falsi

1 Gennaio 2010 ore 18:46:24 - gianni

Come fai a dire queste stupidaggini,per me gli ingrossi cinesi potrebbero anche non esistere,però ti dico un piccolo segreto,vicino alla merce italiana metto qualche pezzo cinese e lo dichiaro al cliente,mi aiuta molto a vendere la merce italiana

2 Gennaio 2010 ore 16:25:09 - Silvio51

tutto qua quello che ai da dire su quello che ho scritto il 1/1/2010 non ti conviene rispondere? quanto vorrei conosciere il tuo commercialista per farci una chiaccherata

2 Gennaio 2010 ore 21:29:47 - gianni

la vita a ognuno riserva qualche sorpesa ma con questo non sto dicendo che è giusto non pagare l'imps ma dico che non puoi togliere il lavoro a una persona dal oggi al domani devi dare la possibilita' in un lasso di tempo (anni) di prendere autonomia e non segagli le gambe poi i contributi e una (tassa) personale e se io voglio crearmi una previdenza privata? invece va colpita l'evasione vera l'illegalita (caricare dai cinesi mila euro in nero) o (dichiarare molto meno) vincenzo dice che dal 1981 non ha preso mai una multa ma se per 20 non esistevano scontrini non esisteva commercialista posteggi da 1000 lire o anche niente si scobbava 1000% si incassavano cariolate di soldi e non si pagava un centesimo ora mi viene a fare il signore per bene ma ste chiacchere le potete contare ai ragazzetti ma no a chi e in disgrazia io so tutti i movimenti che si fanno e dove evadete e non 800'00 ogni tre mesi circa ma i mila euro che dovreste dare allo stato non nascondetevi dietro a quattro poveretti che non possono pagare l'inps (che ripeto fosse quello di un presunto mio operaio allora sarebbe pure giusto non dare il durc ma e la mia pensione)

2 Gennaio 2010 ore 21:32:20 - gianni

le medicine le pago tutte posso dimostrartelo la pensione me la voglio fare da un assicurazione pagate l'iva imposta al valore aggiunto che sono soldi veri evasi allo stato piantala con questa pagliacciata

2 Gennaio 2010 ore 21:44:24 - gianni

http://www.infonews.it/public/articoli/2524-sparisce-il-durc-per-gli-ambulanti-delle-aree-pubbliche.asp

2 Gennaio 2010 ore 21:52:22 - gianni

http://www.assmarcopolo.it/portale/aree.asp?c=3&id=685&idc=5&ids=#

3 Gennaio 2010 ore 20:29:10 - gianni

http://www.professionisti24.ilsole24ore.com/...16&autoplay=true

3 Gennaio 2010 ore 20:31:45 - gianni

? Art.2 c.8-bis. Non si applicano agli esercenti attività di commercio al dettaglio ambulante, in forma itinerante o a posto fisso, le disposizioni inerenti alla certificazione relativa alla regolarità contributiva e al documento unico di regolarità contributiva (DURC), di cui all'articolo 2 del decreto-legge 25 settembre 2002, n. 210, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 novembre 2002, n. 266, all'articolo 86, comma 10, e all'articolo 2, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, all'articolo 38 del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e all'articolo 1 del citato decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale 24 ottobre 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 279 del 30 novembre 2007. Si intendono comunque inapplicabili ai predetti soggetti tutte le norme che subordinano all'attestazione di una posizione regolare contributiva l'accesso ad agevolazioni contributive o a finanziamenti pubblici, nazionali o comunitari.??

3 Gennaio 2010 ore 20:37:31 - gianni

Mio nonno diceva quando le cose vanno male i ricchi fanno si che i poveri si facciano la guerra tra loro !!!!!!!!!!!!leggete i commenti scritti fino ad ora e riflettete un pochino su cosa intendeva dire mio nonno..................

5 Gennaio 2010 ore 20:06:14 - ivan

santo uomo ora piu' gente con tanto cervello è cuore è cuore ora una massa di ..........................

5 Gennaio 2010 ore 22:54:45 - gianni

IO A QUESTO PUNTO COSA SUCCEDE SUCCEDE NON ME NE FREGA NIENTE FINO ADESSO SONO ANDATO AVANTI PER VIVERE E MANGIARE CASE NON NE HO FATTE E MACCHINE DI LUSSO NON NE HO VIVO IN UN RESIDENT PERO CON QUESTI VINCOLI DI LEGGI DEL CAZZO IO NON POSSO PIU MANGIARE E MENO MALE CHE NON HO FIGLI E MOGLIE SE NO ERANO DAVVERO PREBLEMI ALTRO CHE DURC DEL C,,,..POVERI AMBULANTI RIFERITO ANCHE A CHI PAGA NON CE LA FARETE LO STESSO COGLI,,, PAGATE E VI TROVERETE BENE CI RISENTIAMO FRA UN ANNO E MEZZO SE FATE ANCORA GLI AMBULANTI

6 Gennaio 2010 ore 23:24:04 - ANGELO

pero angelo non è giusto arrenderci cosi stiamo parlando del nostro lavoro dobbiamo reaggire a queste forme di reggime

7 Gennaio 2010 ore 17:43:35 - gianni

PER QUANTO RIGUARDA IL DURC PER TUTTI QUELLI CHE HANNO SEMOPRE PAGATO IN RITARDO E ALLA SCADENZA COME IO HO SEMPRE FATTO VORREI DIRE UNA COSA:FINO AD ORA HO POTUTO PAGARE ANCHE SE GLI INCASSI SONO MOLTO BASSI MA UN GIORNO"SPERO MAI"SE GLI INCASSI PEGGIORANO ?NESSUNO SI è FATTO QUESTA DOMANDA?"PER TUTI QUELLI CHE SONO FAVOREVOLI A QUESTA LEGGE CHE DISTRUGGERA L AMBULANTATO .....PERCHE AI CENTRI COMMERCIALI NON LA APPLICANO????FORZE PERCHE SONO DI PROPRIETA DEI NOSTRI GOVERANTI?P-E-N-S-A-T-E-C-I-UNA LEGGE CHE DEPRIMERTA SOLO NOI AMBULANTI E CGHE FAVOREGGIA COLORO CHE VORREBBERO CANCELLARCI N.B.RICORDATEVI CHE PER GLI STRANIERI SI GIRO IL CONTRATTO DI AFFITTO AD UN LORO AMICO E TUTTO è OK ---MNA PER NOI?VISTO CHI CI RIMETTE?

10 Gennaio 2010 ore 13:54:13 - andre

direttiva regione toscana http://www.anva.pistoia.it/notizie/a2009/durc2.htm

10 Gennaio 2010 ore 14:17:59 - ubex ubex

http://www.anva.pistoia.it/notizie/a2009/durc2.htm

10 Gennaio 2010 ore 14:18:34 - ubex ubex

caio a tutti io sono ambulante straniero da 12 anni in italia e da 6 anni in commercio ,ho tre figlie nella 2009 come tutti sapite e stato duro per noi ambulante e tutti cittadini allora ho bensato di chieder la social card me hanno resposto che non ho la cittadinanza italiana,e per tanti altre cose e stata sempre la stesa pronta resposta,allora qui non ce agualianza,come facio a bagare affitto,luce,gaz,spesa,scoula.......durc e quando colpice una crise come quista che viviamo aiute dello stato sono distinate solo per che ha la cittadinanza italiana

10 Gennaio 2010 ore 14:49:49 - immegrato

caio a tutti io sono ambulante straniero da 12 anni in italia e da 6 anni in commercio ,ho tre figlie nella 2009 come tutti sapite e stato duro per noi ambulante e tutti cittadini allora ho bensato di chieder la social card me hanno resposto che non ho la cittadinanza italiana,e per tanti altre cose e stata sempre la stesa pronta resposta,allora qui non ce agualianza,come facio a bagare affitto,luce,gaz,spesa,scoula.......durc e quando colpice una crise come quista che viviamo aiute dello stato sono distinate solo per che ha la cittadinanza italiana

10 Gennaio 2010 ore 14:49:49 - immegrato

caio a tutti io sono ambulante straniero da 12 anni in italia e da 6 anni in commercio ,ho tre figlie nella 2009 come tutti sapite e stato duro per noi ambulante e tutti cittadini allora ho bensato di chieder la social card me hanno resposto che non ho la cittadinanza italiana,e per tanti altre cose e stata sempre la stesa pronta resposta,allora qui non ce agualianza,come facio a bagare affitto,luce,gaz,spesa,scoula.......durc e quando colpice una crise come quista che viviamo aiute dello stato sono distinate solo per che ha la cittadinanza italiana

10 Gennaio 2010 ore 14:49:51 - immegrato

caio a tutti io sono ambulante straniero da 12 anni in italia e da 6 anni in commercio ,ho tre figlie nella 2009 come tutti sapite e stato duro per noi ambulante e tutti cittadini allora ho bensato di chieder la social card me hanno resposto che non ho la cittadinanza italiana,e per tanti altre cose e stata sempre la stesa pronta resposta,allora qui non ce agualianza,come facio a bagare affitto,luce,gaz,spesa,scoula.......durc e quando colpice una crise come quista che viviamo aiute dello stato sono distinate solo per che ha la cittadinanza italiana

10 Gennaio 2010 ore 14:49:54 - immegrato

nata una nuova setta che vi ha fatto il lavaggio del cervello quanto prima si sentira parlare della setta dei durcoti ( nuovi? no lavati col durc) invece di nascondervi dietro l'inps che prima o poi pageremo per forza non si puo scappare pensate a pagare le tasse che continuate ad evadere no al durc

10 Gennaio 2010 ore 19:03:22 - gianni

Finanziaria 2010 art.2 punto 12 rinnovo richieste durc,nota del MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO del 06-11-2009:si applica il durc anche in assenza di normativa regionale art.117 comma 1 lettera E della costituzione.ART.3 costituzione tutti i cittadini sono uguali difronte alla legge.

11 Gennaio 2010 ore 17:01:34 - peppe lombardi

ma siete convinti da soli o e nata una nuova setta che vi ha fatto il lavaggio del cervello quanto prima si sentira parlare della setta dei durcoti ( nuovi? no lavati col durc) invece di nascondervi dietro l'inps che prima o poi pageremo per forza non si puo scappare pensate a pagare le tasse che continuate ad evadere no al durc i durcoti sono degli esseri (non umani)di colore verde (non sono ecologisti tutt altro succia sangue)che si nascondono dietro la povera gente che non riesce a pagare, perche i durcoti hanno sempre evaso non si sa quantificare ma poi ci pensera la finanza dopo che gli spiegamo come fanno e tentano di lavarsi con il durc (nuovi?no lavati con il durc)evasori schifosi succia sangue della povera gente

11 Gennaio 2010 ore 17:19:38 - gianni

Molti miei colleghi al mercato mi anno detto che se non passa il durc NON PAGHERANNO PIU LE RATE INPS visto che loro cono stati sempre corretti nel pagare,la cosa mi fa pensare e altro che sciopero sarebbe.Cosa ne pensate?

12 Gennaio 2010 ore 18:31:15 - antonio la spezia

dovresti dirgli che comunque prima o poi si dovra pagare ed è inutile attaccarsi a questo caso mai di proccuparsi di quanti italiani o stranieri evadono tante altre tasse che non lasciano nessuna traccia ed una volta non pagate e difficilissimo rintracciare non nascondiamoci dietro la povera gente facciamoci tutti un esame di coscienza no al durc

12 Gennaio 2010 ore 20:36:42 - gianni

Cari colleghi che siete daccordo con il DURC (me compreso)bisogna riconoscere al nostro collega Gianni di chieti che ha una fantasia ed un forza x cercare di contrastare noi favorevoli alDURC che mi fa arrabbiare ma anche simpatia x le sue uscite di voler il num del commercialista oppure di farsi una polizza pensiomistica privata.Riconosciamolo in tutti i mercati ci sono tipi un po folkloristici che rendono il nostro mestiere unico e quind dobbiamo solo attendere con pazienza le prossime elezioni dopo di che i nuovi governatori avranno raccolto i frutti del temoreggiare(vedi reg. toscana)finalmente applicheranno il DURC.

12 Gennaio 2010 ore 22:12:10 - antonio la spezia

cari colleghi bisogna comprendere chi ha convinzione da vendere come il nostro collega antonio la spezia che al suo dire ci sara' una nuova economia forte ricca un commercio fiorente basato sulla legalita' non ho rabbia e non per niente mi viene da ridere penso solo a quanti di noi grazie a questa legge tocchera la disperazione piu' profonda non riuscendo nemmeno piu' a pagarsi il mutuo o il prestito perche parliamo ci chiaro nelle nostre zone gl'incassi sono miseri a mala pena si riesce a sopravivere percio vi chiedo ve la sentite voi di lasciare che un padre di famiglia in pochi giorni non riesca piu' a dare da mangiare alla propia famiglia? è questa la vera giustizia che tutti noi cerchiamo? è questa la vera legalita' che il nostro paese cerca? io non me la sento di avere un peso cosi grande sulla mia coscienza quanta criminalita ci ritroveremo? quanti disperati? quante famiglie sgregolate sulla nostra coscenza peseranno?e la nostra costituzione a mica un solo articolo che indirizza ad un tale comportamento?

12 Gennaio 2010 ore 23:01:52 - gianni

Cari coleghi se fate parte dei contribuenti minimi(forfettone)potete fare a meno del commercialista è già un bel risparmio,poi vi potete cancellare dal sindacato tanto non serve a niente,altro risparmio.

14 Gennaio 2010 ore 15:51:27 - campobasso

Gianni forse ti sei visto un altro film,svegliati e torna con i piedi perterra perchè non ci sarà nessun governo regionale che avvallerà l'evasione ai contributi,nelle mie zone ti tolgono la licenza anche solo se non paghi il suolo pubblico,quindi caro amico tranquillizzati e non scrivere più fesserie.

16 Gennaio 2010 ore 18:53:00 - silvio51

Invece di pensare al dopo prova a pensare ai pensionati che hanno una pensione ridicola da non poter vivere perchè mancano i soldi degli evasori di contributi,questa è la situazione vera,voi pensate solo ai vostri problemi ma non volete pensare minimamente al sociale.

16 Gennaio 2010 ore 19:27:32 - silvio51

silvio non e che mancano invece i soldi dell'iva e quantaltre tasse evase? non nascondiamoci dietro la povera gente, secondo te l'inps prima o poi non si dovra pagare comunque? invece l'iva e quantaltro una volta evase non lasciano traccia, è giusto allora che chi non riesce a vivere debba fare da cavia a chi si ingozza? rifletti a quello che dici,perche dio un giorno potrebbe farti stare dal parte e cosa farai dopo? stiamo cascando nella miserabilita' piu' allucinante possibile, vogliamo solo il male altrui,senza renderci conto che si potrebbe rivoltare contro,il tutto si puo risolvere come hanno fatto in spagna,facendo pagare un tott all'anno, pregate IDDIO,e spero che ci sia in un futuro prossimo

19 Gennaio 2010 ore 10:43:15 - gianni

IL PROBLEMA NON E' IL DURC SI IL DURC NO IL PROBLEMA E' GENERALE CIOE' LE TASSE NEL COMMERCIO SONO TANTE E CON LA CRISI CHE C'E' BISOGNA RIVEDERE TUTTO IL SISTEMA FISCALE DEL COMMERCIO (PICCOLI COMMERCIANTI )

23 Gennaio 2010 ore 18:28:21 - leo cisterna

il durc va applicato perchè nei mercati ambulanti la situazione é fuori controllo, il durc una volta applicato garantirebbe una concorrenza leale e non come oggi dove chi non paga l'inps inail etc, vende la stessa merce con ricarichi ridicoli mettendo a repentaglio l'attività degli onesti. politici fate il vostro dovere anche se avete una comoda pltrona sotto il sedere!!!!!

24 Gennaio 2010 ore 12:17:56 - paolo da torino

paolo è non pagando l'inps ? che comunque prima o poi si dovra pagare ugualmente, non si scappa perche lo stato sa da quando apri, a quando chiudi attività,o non pagando iva, non facendo scontrini,aquistando senza fattura, che si è veramente fuori controllo e sleali e si mette a repentaglio l'attivita degli onesti? facciamoci un esame di coscienza!!!!!!!!!

24 Gennaio 2010 ore 20:47:19 - gianni

è facile farsi scudo con la vita della povera gente vero? chi incassa 100,non puo pagare come quello che incassa 1000,e non che invece gli si dice cambia lavoro!!!!!! che poi vorrei chiedervi quale lavoro? che ci sono padri di famiglia da mesi disoccupati,la verità e che volete coprire interi anni dove non avete dichiarato che briciole?ed invece incassavate cariolate di danaro senza dichiarare nemmeno l'un percento, fatevi un esame di coscienza,invece di prendervela, con i poveri che cercano di sopravivere!!!!!!!!!!!

24 Gennaio 2010 ore 20:57:47 - gianni

il problema non è il durc , il problema e il sistema che è sbagliato . il comune dove faccio il mercato il sabato ci cerca il durc , ok , non è un problema per molti di noi che abbiamo l'autorizzazione . il ridicolo è che non viene chiesto di presentare il durc a spuntisti e vari . che ci sono tanti extracomunitari è nosti paesani con quei piccoli banchetti che aprono dove vogliono . questa è una piccola realta del salernitano . come si combatte la concorrenza se si tartassano solo chi ha l'autorizzazione del comune . la legge dice chi non sta in regola con i contributi gli sarà revocata l'autorizzazione . gli spuntisti autorizzazione rilasciata dal comune non ne hanno , quindi se non pagano i contributi sono in regola .

25 Gennaio 2010 ore 18:15:54 - elio

Io vorrei sapere una cosa:Ma perchè ogni uno di noi deve pensare a quello che fò l'altro??Se ti conviene pagare l'inps pagala,ma non venite a rompere a chi non paga.Se poi lo stato mette questa regola,del durc,col cavolo che prende sti soldi,vedrai quante persone saranno a spasso ,io per primo,ma non mi creo il problema ,come dicevo ad un vigile urbano,quando non mi faranno più portare il pane a casa,le prime case che andrò a svaligiare saranno di quelli che non mi vogliono fare montare.A proposito,sento molti idioti che mi dicono che se si paga tutti si pagherebbe una fesseria,ma io dico:poveri idioti ma pensate ancora a queste stron... che lo stato ogni 3 mesi vi faccia pagare 500? di inps?? Semmai ve ne farà pagare 900?.Ormai non si riesce più a campare,e lo stato ci toglie la licenza? Ma va.

25 Gennaio 2010 ore 20:17:29 - danilo

il durc gia lo cercano ai mercati a sanseverino il sabato a potenza non so cosa succedera so solo cke tanti miei coleghi perderanno tutto allora cosa fare io penso cke i venditori si devono tutti unire se deve pagare ed e giusto ma il vecckio e il nuovo sara molto dificile io penso cke succedera una grande protesta

27 Gennaio 2010 ore 10:43:18 - luigi

Perchè non applicarlo dal primo di giugno senza pensare al passato.Fare in modo che tutti pagano altrimenti fanno gli abusivi senza posteggi assegnati.Se la Guardia di Finanza vuole fare rispettere una legge nazionale lo può fare visto che la nota del Mininistero dello Sviluppo Economico che porta la data del 06.11.2009 dice che il D.U.R.C.si applica anche in assenza di normativa regionale ART.117 comma 1 lettera E DELLA Costituzione.

28 Gennaio 2010 ore 17:00:52 - pasquale

pasquale sei rimasto qualche mese indietro leggi:http://www.cisltoscanaclacs.it/CLACS/Operatori_su_area_pubblica.html http://www.anva.pistoia.it/notizie/a2009/durc2.htm http://www.confesercenti.siena.it/Default.asp?riq=1&dettNews=27916 http://www.regione.piemonte.it/commercio/dwd/finanz2010.docsei rimasto qualche mese indietro leggi:

29 Gennaio 2010 ore 20:03:51 - gianni

pasquale, la finanza date perche' non dovrebbe venire?la tua contabilita' è corretta? allora facciamola venire prima da te!!!!!!!! non si conosce piu' vergogna, vero?

29 Gennaio 2010 ore 20:07:53 - gianni

il durc con una circolare del 27 gennaio in sicilia e stoto annullato assessore marco ventura tutte le altre regioni pagate somari

31 Gennaio 2010 ore 15:06:21 - salvo

pagate pagate pagate forza sicilia w chi non paga

31 Gennaio 2010 ore 15:07:27 - salvo

Carissimo Salvo,mi auguro che i Siciliani non siano tutti come te perchè se per caso venisse un terremoto in Sicilia ci ricorderemmo di quello che hai scritto.

31 Gennaio 2010 ore 18:41:21 - silvio51

è una vergogna! sono ambulante da un anno,non riesco a comprare posti nei mercati erchè costano un occhio, faccio le spunte e ho affitato tre mercati, mi costano 550 euro al mese,da quando ho iniziato questo lavoro con grandi sacrifici ho pagato tutte le rate inps, ora al mercato di Amaseno mi hanno chiesto il DURC. Sono andata all'INPS a Frosinone a fare la richiesta e me lo danno solo se pago delle vechie rate di dieci anni fa quando avevo un negozio chiuso con una grande rimessa d soldi . ma come, io voglio lavorare onestamente, rimettermi in carreggiata per vivere dignitosamente e devo pagare 10.000 euro di cui la metà quasi sono interessi ? allora fanno bene quelli che fanno gli abusivi totali, quelli che non hanno licenza, commercialista, iscrizione alla camera di commercio, partita iva,non pagano posteggi e non fanno neanche gli scontrini fiscali!! io ho 46 anni soo separata con un figlio a carico e se pago l'inps da ora x vent'anni mi ritroverò con una misera pensione di circa 500 euro di adesso... chissà fra vent'anni! è tutta una fregatura, l'inps a me non serve a niente,meglio sarebbe tenermi quei 720 euro che caccio ogni tre mesi, però, capite,nonostante tutto vorrei pagare,ma dove li trovo 10.000 euro per mettermi in regola! e il brutto è che c'è chi stà anche peggio! tutto questo per dire: è giusto che tutti paghino, ma facciamola partire dal 2010 questa legge, altrimenti saà un problemaenorme x tantissime persone

31 Gennaio 2010 ore 20:28:37 - laura frosinone

Sono in un mercato che si tiene tutti i giorni,il 25%dei commercianti sono extracomunitari e non pagano l'INPS e prendono in giro noi Italiani che lo paghiamo,è giusto questo? Datemi una risposta.

1 Febbraio 2010 ore 22:32:58 - pasquale

si vede che non vendono merce usata?

2 Febbraio 2010 ore 14:41:44 - gianni

gianni, è facile farsi scudo con la vita della povera gente vero? chi incassa 100,non puo pagare come quello che incassa 1000,e non che invece gli si dice cambia lavoro!!!!!! che poi vorrei chiedervi quale lavoro? che ci sono padri di famiglia da mesi disoccupati,la verità e che volete coprire interi anni dove non avete dichiarato che briciole?ed invece incassavate cariolate di danaro senza dichiarare nemmeno l'un percento, fatevi un esame di coscienza,invece di prendervela, con i poveri che cercano di sopravivere!!!!!!!!!!!

2 Febbraio 2010 ore 14:49:51 - gianni

Gianni per caso non sei quel Gianni di Chieti che scrive su Intopic? A vedere i vostri ragionamenti penserei proprio di sì.

6 Febbraio 2010 ore 16:01:48 - silvio51

E' in arrivo la direttiva Bolkenstain che all'art.69 dice che l'autorizzazione per il commercio ambulante deve essere rilasciata oltre che alle persone fisiche e a società di persona,come era fino ad ora,anche a società di capitali regolarmente costituite o cooperative.Quindi la grande distribuzione arriverà anche nel commercio ambulante e allora possiamo anche chiudere tutto.Perchè non facciamo qualcosa per lottare contro questo sopruso?Sarebbe il caso che i due sindacati più rappresentativi FIVA e ANVA si mettessero insieme per fare una lotta dura contro la ricezione di questa direttiva.

6 Febbraio 2010 ore 18:30:35 - MOLISE

Come possono le regione decidere se delle persone non debbano pagare tasse nazionali,quando tutti sono obbligati e decidere di andare contro l'art.117 lettera E ed M della COSTITUZIONE ITALIANA.

6 Febbraio 2010 ore 23:10:41 - pasquale

pasquale, come possono le regioni togliere il pane dalla bocca delle famiglie? andando contro tutta la costituzione italiana!!!!!!!!!!!!!! non giustifichiamo i nostri capitali fatti col evasione d'iva, ecc,togliendo il lavoro a poveri d'italia che continuano ad essere sempre piu' poveri,e i ricci sempre piu' ricci,e pochi

7 Febbraio 2010 ore 13:01:34 - gianni

FIVA e ANVA appartengono rispettivamente a Confcommercio e Confesercenti che con la grande distribuzione sono sempre andate a braccetto.

7 Febbraio 2010 ore 18:07:30 - silvio51

vorrei dire a pascq uale che lo capisco molto bene io quel problema lo trovo in tutte le province di ta br ba ma le e ogni volta che diciamo ai vigili di fare qualcosa loro ci rispondono che non celafanno a combatterli perche sono troppi la finanza quarda solo noi ecco perche voglio il durc mi dispiace per quelli che non celafanno a adare avanti

7 Febbraio 2010 ore 19:33:02 - martina 70

NON SI FA NIENTE PER AIUTARE CHI NON C'è LA FA AD ANDARE AVANTI,ANZI ADESSO CI METTIAMO PURE A TOGLIERE IL LAVORO, CHE L'UNICO SOSTEGNO CHE MOLTI DI NOI HANNO, SOPRATUTTO QUELLI IN ETA AVANZATA MA CHE VI DICE LA CERVELLA,MA RIFLETTETE CHE DANNO CREATE AD VARI PADRI DI FAMIGLIA?O NON VENE FREGA NIENTE?

7 Febbraio 2010 ore 22:13:24 - gianni

volevo pure dire a silvio51,se FIVA e ANVA appartengono rispettivamente a Confcommercio e Confesercenti che con la grande distribuzione sono sempre andate a braccetto,e sti ca..i,chi se ne frega,se noi invece diessere uniti ogni volta,cerchiamo di ucciderci l'uno contro l'altro,come pure in questo caso,allora vogliamo dare le nostre responzabilità a gl'altri?noi abbiamo solo sempre pensato, a rombere l'organetto l'uno al altro, per accumulare ricchezze,adesso si vogliono fare esempi sui sindacati di categoria,vanno dove gli conviene? fanno bene!!!!! se hanno noi come clienti,capirai meglio perderci che trovarci,

7 Febbraio 2010 ore 22:45:08 - gianni

Si sta creando un problema con questo durc,ci sono dei commercianti che non possono pagare o non vogliono,e dei commercianti che pagano e hanno sempre pagato:perchè non date dei suggerimenti per rimettere le cose in ordine come sarebbe più giusto e più onesto?

9 Febbraio 2010 ore 15:43:49 - pasquale

Se siete contribuenti minimi(forfettone)potete fare a meno del commercialista.E anche del sindacato visto che non vi consiglia per il meglio.

9 Febbraio 2010 ore 17:50:30 - benito cb

contribuenti minimi?si se non superi il 30000,00d'affaricompresi i mezzi di lavoro ed i mercati intestati esiste dal 2007, addirittura se lo aprite intestato ad un vostro familiare(quello che sta facendo tutti i extracomunitari) non paghi nemmeno l'inps,capito che schifoso,poi a noi in difficolta,ci scassano i cogl...., o si offendono se li chiami evasori schifosi!!!!!!!!!!!! le leggi fatele bene,non a testa di ****

10 Febbraio 2010 ore 20:24:28 - gianni

pasquale,si deve pagare per quanto si guadagna,se guadagni 1 paghi x1,se quadagni 10 devi pagare x10,se guadagni 100 devi pagare x100, se guadagni 1000 devi pagare x1000, in spagna si paga addirittura un tot annui,altrimenti qui si riscia, il povero sempre di piu' e piu poveri,ed i ricchi sempre piu' ricchi,che dio ci aiuti in questa giungla

10 Febbraio 2010 ore 20:31:14 - gianni

Chi si esprime come Gianni,e non lo fa solo su questo blog,dimostra di non essere ne commerciante e nemmeno uomo;il commercio è una libera scelta di lavoro,e non esiste nessuna regola che dice che se non ce la fai devi essere esonerato da tasse ed imposte. Il mercato ed il mercato libero del lavoro non sono vincolati a dare aiuti ai non capaci ed agli inesperti,da quando esiste il commercio il più bravo vince,bisogna capire da soli quando è ora di smettere e cambiare lavoro.

10 Febbraio 2010 ore 22:10:23 - silvio51

Caro gianni di chieti scalo tu dici che non riesci a pagare l' inps,ma quanti mercati hai e dove.

11 Febbraio 2010 ore 15:20:34 - carlo

silvio51 piu' volte ti ho spiegato in piu' post,ti invito a rileggere,se vuoi capire capisci,altrimenti rimani con le tue idee,ache' perchè da come parli, sempra che tu sappi di parlare per tutta la categoria,per me la tua è pura cattiveria,non riflettendo che ci possano essere dei disaggiati,perchè non possiedono ne mercati,ne fondi a sufficienza,le piazze che possiedono non sono concorenziali come le tue,e tante altre motivazioni che non sono propio per furbizia come tu voglia far intendere,poi pensa a fare tu il buon ambulante dimostra che hai tutte le fatture della merce che possiedi,dimostra che paghi tutto ed non evadi niente,poi puoi parlareè facile nascondersi dietro la tastiera del pc,CARLO TI INVITO HA LEGGERE TUTTA LA PAGINA,COSI CAPISCI COME TANTI NOSTRI COLLEGHI,NON RIESCONO AD PAGHARE,LEGGI DA SOPRA GRAZIE

11 Febbraio 2010 ore 16:46:49 - gianni

cari colleghi mio malgrado continuo ad pronunciarmi non favorevole al durc molti di noi non hanno forze economiche per pagare non dimentichiamoci che la maggior parte di noi siamo figli dei nostri scambettanti che hanno capitali enormi, attrezzature costose,case(anche piu'di due),vetture da vip,e quantaltro con soldi evasi(quando n'entravano cariolate piene con sgobbi tremila per cento)e i nostri padri avrebbe dovuto pagare adesso non si riesce (al meno come me che ho due mercati intestati il resto spuntista quando mi fammo aprire io ho due figli con il terzo in arrivo, casa pignorata cio che quadagnio sopravivo io e la mia famiglia mettetevi nei mie panni se dovrebbero togliere la licenza cosa dovrei fare? rubare per vivere? ogni legge deve essere applicata con dei criteri e non tutt erba un fascio e vi ripeto per me è anticostituzionale nessun articolo della costituzione parla della possibilita di toglierti il lavoro anzi mira sempre a dartelo di qualsiasi ragione sociale tu appartenga e poi una domanda vorrei farvi a voi che potete pagare se potrei pagare non lo farei? perche' pensate il contrario da dove viene tanta diffidenza dal fatto che tutti dovremmo dare qualcosa di piu allo stato la maggior parte di tutti non fa tutti gli scontrini intesta qualcosa a un suo parente per pagare di meno facciamocci un esame di coscienza io voglio continuare a dare da mangiare alla mia famiglia voi volete che gente come me non lavori piu allora chidetevi cosa sara costre tto a fare per campare la sua famiglia? una strada quale sara? buona o cattiva vista la grossa difficolta a trovare lavoro dopo i 40 anni? pensiamoci perche' i nostri figli un giorno crescieranno con cio che gli abbia dato tutto potrebbe rivoltarsi contro di noi il loro equilibrio quanti futuri delinquenti potremmo partorire ? date e vi sara dato 12 Novembre 2009 ore 17:19:45 - gianni

11 Febbraio 2010 ore 16:55:48 - gianni

Non pago niente non faccio fatture non faccio scontrini ho un solo posteggio dove vendo tutti igiorni quando le condizioni atmosferiche me lo consentono,però pago l'inps.

13 Febbraio 2010 ore 18:37:27 - carlo

bella roba complimenti carlo,e allora che vuoi si puo sapere?vuoi il durc?che cosa vuoi?

13 Febbraio 2010 ore 22:07:36 - gianni

Bravo Gianni di chiti scalo.

17 Febbraio 2010 ore 15:33:35 - pasquale

sono un ambulante itinerante senza mercati la licenza l'ho comprata perche a roma non le rilasciano ho accumolato circa tre milioni di euro di verbali per poter lavorare quindi mi anno reso un potenziale delincuente come fanno a chidere la durc a uno come me che non anno dato niente e anno reso latitante per i secuestri continui a casa secondo voi devo pagare l'inps a sti politici di m..da

17 Febbraio 2010 ore 22:40:19 - roberto

Il durc non verrà mai applicato perchè le regioni non lo recepiranno mai,semplicemente perchè l'inps è una tassa nazionale e i presidente di regione tengono ai loro elettori.Quindi non preoccupatevi più di tanto.

19 Febbraio 2010 ore 13:11:03 - benito rm

secondo me nessuno in italia lavora in regola

19 Febbraio 2010 ore 20:46:35 - mimo

il durc e ke cose e la solida barzelletta all italiana poveri quei quattro fessi ke paghiamo .da oggi non paghero niente quel poco ke ho glilo intestero a quacunaltro e cosi ke si fa o no ciao ciao

2 Marzo 2010 ore 19:03:12 - ruggero da bari

E' allucinante quanta gente e' oramai impastata nell'illegalita' sudista.Sono un ambulante di Andria,citta' per altro con un altissimo tasso di percentuale di ambulanti e un eguale tasso di ambulanti sbruffoni,io mi spacco in due per essere in regola con i contributi e vedo gente che mi sghignazza in viso dicendomi "u fes non possono farci niente,noi dobbiamo mangiare e poi agli stranieri non fanno niente e perche' a noi invece ....? Siamo a un bivio,o ci mettiamo tutti sullo stesso livello o altrimenti la vedo tragica e non vorrei che la colpa di sindacati e politici anti piccole imprese se la prendano gli immigrati cinesi e africani(che non pagano perche' nessuno li obbliga a farlo e hanno ragione,purtroppo)e scoppi una caccia al "tutelato" da parte dei "fessi in regola".Speriamo che il nostro governatore Nicky torni tra 15 giorni a fare il suo lavoro di "incompetente senza potere".Ciao ragazzi e coraggio ce la faremo a non soccombere.

16 Marzo 2010 ore 19:16:54 - Vincenzo da Andria

essendo disoccupato vorrei fare l'ambulante non ho ancora iniziato a fare il commercio ambulante perché voglio essere in regola in tutto e per tutto ma leggendo i commenti mi passa la voglia bisogna c comunque essere in regola per tutelarci noi e pensare in un giorno migliore chi non paga sara colpito comunque prima o poi , le tasse sono un dovere collettivo da rispettare che purtroppo molti non rispettano danneggiando ulteriormente chi le paga se tutti pagassimo tutti pagheremo meno vivendo tutti più con serenità pensiero di uno che per 30 anni ha lavorato sempre subordinato senza evadere neanche un centesimo ciao ciao

22 Marzo 2010 ore 16:59:29 - giuseppe da cagliari

se decidono di applicare il durc lo devono fare per tutti anche per i negozi a posto fisso.Perchè molti stranieri aprono negozi senza pagare niente e nessuno dice niente?

27 Marzo 2010 ore 18:49:28 - molisano italiano

Sarà la direttiva bolkstain che ci seppellirà.

31 Marzo 2010 ore 23:40:03 - italiano 54

Ora dopo la rinomina di "niky" alla nostra regione siamo proprio al suicidio commerciale legale.Da ora ragazzi datevi da fare perche' tutto quello che pagheremo in piu' sara' devoluto dal nostro governatore agli illegali oramai legalizzati ai diversi,vasellina gratis per tutti?A raga' da sudista profondo e da conoscitore,per lavoro di Veneto e Lombardia col cuore dico :meno male che la Lega c'e'.

9 Aprile 2010 ore 21:06:45 - Andriese in regola

speriamo in un condono previdenziale o sono morto.cosi possiamo dire viva il durc. ma il governo non penza a noi.

16 Aprile 2010 ore 18:45:22 - GIUSEPPE porta

io mi chiedo perche invece del durc non si fa un controllo efficace a quelli ambulante,che nonostante si fa fatica a pagare l'inps hanno fatto i palazzi,macchine e diversi furgone.come gli hanno fatti?perche con una licenza lavorano in piu parti(comune diverse) e l'incasso si gonfia cosi rubbano sia a lo stato(non pagando il giusto)sia a gli altri colleghi che non riescono a pagare l'inps.controllateli bene e vedrete con la lotta alla loro abbusivismo e furbizzie riescono anche gli altri a pagare l'inps distini saluti

16 Maggio 2010 ore 02:29:29 - Ambulante 1

Ci vorrebbe un controllo per tutte le leggi che regolano il commercio,molti commercianti non pagano niente e nessuno.Ma nessuno fà niente come mai?

29 Maggio 2010 ore 22:55:23 - Giò

i cinesi e glialtri che non pagano niente fatemi il piacere i commercianti erano 30fa no noi

12 Settembre 2010 ore 18:41:58 - ambulante

se fanno il durc lo sapete quanta gente deve andare a rubare x campare,i cinesi lo dimostrano il durc un fratello mio e andato in marocco,per caso a incontrato un vecchio,marochino,che senerandato 10 12 anni in marocco in italia vendeva biancheria a cosenza con i soldi italiani aveva3negozi un bar 3appartamenti anoi vogliono il durc eloro i soldi li mandano al paese loro ciao

12 Settembre 2010 ore 18:58:15 - ambulante

Non si può fare di tutta un erba un fascio. Dire che , chi non è in regola è un evasore non è esatto . Esistono evasori che evadono per arricchirsi ( e questi andrebbero colpiti , ma caso strano mai nessuno li vede), ed evasori che evadono perchè non possono tirare avanti . L'apparenza inganna , e molto spesso sono propio quelli in regola (tra virgolette ) i veri disonesti , ed è a causa loro che alcuni evasori sono stati obbligati ad evadere.Se chi per decenni attraverso conoscenze è riuscito a fare piu banchi e togliere l'oppurtunità di lavoro ad altri , è chiaro che ora riesce anche ad essere in regola , mentre io sono stato costretto ad essere un evasore. Se con una licenza una partita iva e una mazzetta , fotocopiando la licenza originale e distribuendola a decine di extracomunitari faccio decine di banchi , e poi pago un solo inps, ora sono in regola e ricco e apparentemente "onesto " , mentre quel poveretto che non trovava posto o era costretto ad andare in un mercato morto ora e' un morto di fame ed è diventato un evasore ed è il "Disonesto ".Lo stesso dicasi per tutti quelli che mi hanno superato in graduatoria in spunta facendosi annettere in modi truffaldini presenze inesatte ( molti erano possessori di posti fissi che si definivano "onesti"e pagatori di inps che facevano due banchi con la stessa licenza e a me mi mandavano a casa), togliendomi la possibilità di lavorare e obbligandomo ad essere un evasore ecc. ecc. Per non parlare di quelli che "chissà in quale modo" sono riusciti per decenni a vendere merce di provenienza illecita a costi bassissimi (senza mai nessun controllo) però in regola con le tasse inps.ORA IL DISONESTO SAREI IO ??? La regola sarebbe semplice , le tasse vanno pagate in base ai guadagni , se guadagni 0 paghi di 0 mentre se ti arricchisci paghi di conseguenza , e le forze dell' ordine dovrebbero concentrarsi su chi realmente guadagna in modo illecito , che può essere anche chi paga le tasse.Tutto ciò le forze dell'ordine lo sanno , ma caso strano fanno finta di non distinguere i poveracci dai furbacchioni

4 Febbraio 2011 ore 19:02:56 - Mauro

VIVA IL DURC e fuori tutti quelli che non lo pagano spece gli exstracomunitari che a questo paese hanno solo levato e NON HANNO MAI DATO UN CAVOLO se non solo problemi,quindi il mio parere è tutti fuori e cosi possiamo far riniziare a dare una bella ripulita alle nostre piazze e far riprendere un pò di dignità a questo mestiere.....mi accuserete di essere razzista...bè nn mi importa,sono a casa mia rispetto le regole (anche se con molti sacrifici)e nn vedo perchè gente come me debba lavorare 7 giorni su 7 x poi far si che della gente totalmente abusiva gli debba far concorrenza in modo sleale,allora io dico tornatevene nei vostri paesi oppure PAGATE come fa la brava gente...comunque questo vale anche per gli italiani che non pagano nulla,VERGOGNA

11 Febbraio 2011 ore 21:45:19 - marco 86

chi non paga l inps deve stare a casa . però i vizzi riesce ad averli e paga senza problemi ciao

22 Febbraio 2011 ore 22:20:57 - ciccio torino

Come al solito c'è chi fa di tutta l'erba un fascio,prima di tutto sarebbe saggio distinguere le categorie di chi non paga! una è quella di chi non può, l'alra è quella di chi non vuole,questa credo sia una grande differenza su cui riflettere. alcuni hanno la fortuna di avere una certa disponibilità economica la quale gli permette di far fronte a periodi di scarso lavoro. Altri,e sono i più, hanno dificoltà nel pagare lo stretto necessario per poter sopravvivere,per questo è necessario chiedersi se poi il famigerato DURC è il risolutore di tutti questi problemi o non sia un ulteriore grave problema ad una economia che ha già toccato il fondo. Ciccio di Torino probabilmente hai cominciato a lavorare da poco e perciò hai le idee un poco confuse...ma vedrai che fra 35 anni di lavoro sulla schiena avrai un modo diverso di giudicare chi non può pagare (ho detto chi non può)perchè ciò che incassa gli basta appena per dar da mangiare ai suoi figli!! Ma tu probabilmente non ne hai vero Ciccio?

15 Marzo 2011 ore 10:48:20 - Tony

è sicuramente privilegiato chi ha posteggi su mercati e magari lontano dai centri commerciali..A ROMA sono arrivati a chiudere anche loro!!MA IL COMMERCIO AMBULANTE è più complesso di quello che sembra..OLTRE L'INCOGNITA DEL CLIMA CI SONO MOLTISSIME ALTRE SITUAZIONI CHE NOI NON SEMPRE SIAMO IN GRADO DI GESTIRE SOPRATUTTO NELL'ULTIMO DECENNIO! HO VISTO DI TUTTO è DI PIù..MA SICURAMENTE CHI RIESCE HA PAGARE TUTTO E PERCHE HA LA POSSIBILITA DI FARLO!!CI SONO AMBULANTI CON POSTI REGOLARMENTE CONCESSI 6 GIORNI SU 7 E LICENZE EREDITATE DAI PADRI CON POSTEGGI ANCHE NELLE MIGLIORI FIERE D'ITALIA E GRADUATORIE NELLA SCELTA DEI POSTEGGI ESSENDO VECCHIE LICENZE OVVIAMENTE NEI PUNTI PIù STRATEGICI!E FACILE PUNTARE IL DITO CON CHI NON RIESCE,CON CHI FORSE NON HA EREDITATO NE POSTEGGI NE CASA CIOè GLI ULTIMI CHE ANCORA CON UNA FATICA BESTIALE CERCANO DI RIMANERE NEL MAZZO !DI INCULCARE AI FIGLI CHE ESISTE IL LAVORO ONESTO E DIGNITOSO CIOE L'AMBULANTE ANCHE SE NON è PIù COME I VECCHI TEMPI QUANDO L'INCASSO NON SUBIVA SPESE ELEVATE COME I TEMPI ATTUALI ...........Cè TANTO DA DIRE MA ANCHE MOLTO DA FARE!COERENZA E UMILTA E SOPRATUTTO ONESTA CON SE STESSI FORSE MIGLIOREREMO TUTTI...EVASORI E NON...

24 Maggio 2011 ore 01:54:17 - GIMMJ 67

ciao a tutti...volevo solo dire che il durc per noi ambulanti che paghiamo tutto e'una rivendicazione per tutti quelli che non pagano,,,vi sembra giusto che io vada a fare una fiera come spuntista e me ne vego a casa senza aprire perche davanti a me ci sono altri ambulanti di tutte le nazionalita che hanno la precedenza e che sono persone che non pagano niente e io che devo pagare inps iva magari due giorni dopo la fiera me ne devo andare a casa e farmi prestare i soldi dai miei genitori...ma!!! a me sembra assurdo ..io pago tutto perche 'e giusto che sia cosi ma tu stato mi devi tutelare da furbetti e darmi la possibilita di lavorare, perlomeno di darmi la precedenza da chi non contribuisce per le casse dello stato ....

19 Luglio 2011 ore 19:14:19 - pietro

sono figlia di ambulante e sposata con un figlio di ambulante facciamo questo lavoro anche noi insieme ormai da 7 anni da quando ce la questione durc non si capisce piu niente.sospeso o non sospeso boh.all epoca di mio papa e mio suocero si vedevano soldi a palanche addirittura chi come noi aveva alimentari portava via in un giorno 2 anni di stipendio adesso invece nulla per fortuna noi riusciamo a sopravvivere lo stesso e ci permettiamo anche vizi ma gente come tanti che al mercato incassano no guadagnano 30 40 euro al giorno cosa deve fare non dite cambia lavoro perche nel mezzo ci sono anche persone di 60 anni o gente che come noi non sa fare altro ditemi come faranno a pagare anche il durc ciao salami torino

24 Luglio 2011 ore 20:29:17 - abracadabra

Per tutti coloro che facendo leva sul fatto che in Italia le leggi le fanno ma non le applicano, questa volta gli è andata storta, il DURC cominciano ad applicarlo,non mi sembra giusto accettare la scusa che non si guadagna abbastanza per pagare i contributi, se il commercio fasse rimasto nelle mani di chi sa farlo e non da tutti quelli che si sono improvvisati anche perchè non esistevano controlli, da quando hanno liberalizzato le licenze è successo il caos, ora bisogna porre i rimedi, coloro che invece di pagare le rate INPS hanno investito in alloggi nei loro paesi ora sono ad un bivio, vendere gli alloggi e pagare o tornarsene ai paesi di origine, cosa che gli consiglio. E per gli italiani che non hanno pagato ci sono due soluzioni, o pagare oppure cambiare mestiere, e se sono troppo vecchi per farlo sappiano che se i loro coetanei che vanno in pensione con una pensione misera è anche dovuto a loro che non hanno pagato ma che hanno comunque sempre usufruito dei servizi che lo Stato gli ha concesso.

23 Settembre 2011 ore 08:58:25 - alibabà

ogni storia e' un caso a se ....facile giudicare quando le cose ti sono sempre andate lisce ..... quando non hai mai incontrato vigili corrotti..... sindaci che non attuano le leggi tipo la 112........ andavo di spunta nelle fiere e nei mercati con licenza senza posti fissi con regoòare licenza e registratore di cassa ,e all'epoca potevano chiedermi tutti i durc che volevano !!!!!! poi il piu delle volte mentre io tornavo a casa, i marocchini aprivano tranquillamente e quando chiedevo spiegazioni mi veniva detto che loro devono vivere !!!!! azzzz io no??? ho provato ad esporre i fatti alla procura della repubblica e per conoscenza al sindaco ai carabinieri all'assessore e non mi ricordo a chi ........ ma dopo 20 anni non ho ancora avuto risposta!!!!!!bello vero????? comunque questo e' durato per tre anni e per forza di cose ho dovuto cambiare lavoro ,non potevo vivere lavorando 40 o 50 giorni all'anno ,quindi ho cambiato lavoro La prima ditta per cui ho lavorato 5 anni non mi ha pagato nemmeno un mese di contributi ....hanno cambiato ragione sociale continuano a lavorare tranquillamente........... azz.e io ????? l'ultima ha chiuso per fallimento senza preavviso !!!!! adesso voglio prendere una licenza itinerante visto che sono disoccupato ormai da due anni !!!!! se non ho la possibilitaq' di esibire un durc immacolato e forse colpa mia ???? attendo risposte serie grazie

20 Ottobre 2011 ore 15:28:55 - RICKY

io penso ke qst legge andrebbe introdotta e al mattino fuori ogni mercato ci vorrebbero le autorita a rikiedere nn solo il durc,ma anke il posteggio pagato,l assicurazione sul veicolo,e il titolare dell attivita in persona tt i giorni...ciao e spero ke qst venga messo in atto al piu presto

25 Ottobre 2011 ore 21:03:07 - aniello

bella la pubblicità dell'agenzia dell'entrate..chiedi lo scontrino combatti l'evasione fiscale..ma chi cazzo vogliono prendere per il culo..sono i primi a nn combatterla con il durc un pò di pulizia l'avrebbero fatta.Invece gli irregolari crescono a dismisura e senza le dovute leggi noi che PAGHIAMO siamo costretti a chiudere...riderò quando INPS IVA e TASSE le pagheranno gli irregolari e io andrò a spasso(cioé nn le pagherà piu nessuno..ahahhahahhhahahhahaa)

26 Ottobre 2011 ore 14:14:11 - la monella

non si puo piu vivere cn qsti abusivi ke se ne fregano dell IVA,INPS,740,CAMERA DEL COMMERCIO,TARSU,TOSAP....un po di pulizia andava fatta,tanto per emettere 1 legge a favore degli onesti e subito è stata sospesa.Ma io mi kiedo, a ke serve fare la publicita per gli scontrini nn emessi se ce qsta gente ke nn paga nulla e viene anke tutelata?SAPETE KOSA PENSO,CONSEGNERò ANKIO LA P.IVA E INIZIERO A FARE ANK IO L ABUSIVO,cosi anke se nn guadagno nn mi frega niente...e mi dispicerà x quelli ke km me fin adesso hanno pagato tutto.COMMERCIANTI SVEGLIATEVI.

12 Novembre 2011 ore 17:19:10 - nellino

non si puo piu vivere cn qsti abusivi ke se ne fregano dell IVA,INPS,740,CAMERA DEL COMMERCIO,TARSU,TOSAP....un po di pulizia andava fatta,tanto per emettere 1 legge a favore degli onesti e subito è stata sospesa.Ma io mi kiedo, a ke serve fare la publicita per gli scontrini nn emessi se ce qsta gente ke nn paga nulla e viene anke tutelata?SAPETE KOSA PENSO,CONSEGNERò ANKIO LA P.IVA E INIZIERO A FARE ANK IO L ABUSIVO,cosi anke se nn guadagno nn mi frega niente...e mi dispicerà x quelli ke km me fin adesso hanno pagato tutto.COMMERCIANTI SVEGLIATEVI.

12 Novembre 2011 ore 17:19:13 - nellino

Guarda che il DURC non è stato annullato, anzi in Liguria cominciano a chiederlo agli spuntisti fin da ora e ti posso dire che sono diminuiti di molto, poi da gennaio sarà chiesto a tutti, ci sono addirittura dei comuni che lo richiedono loro all'INPS o aal'INAIL.

14 Novembre 2011 ore 18:29:36 - alibabà

In Liguria!!!nella regione Lazio nn se ne parla proprio..spero solo che comincino a fare i dovuti controlli,Durc,isp del lavoro,agenzia dell'entrate ecc..gli illegali(italiani e stranieri)devono cambia mestiere se nn riescono ad adempire ai loro doveri ..PAGARE..

20 Novembre 2011 ore 22:58:11 - la monella

nella regione campania nn sanno neanke cosa vuol dire durc.Se sei in un mercato e parli cn qualkuno di qst legge ,devi stare anke attento perke sono piu quelli ke nn pagano ke quelli ke pagano...E QST SN LE LEGGI ITALIANE.(VERGOGNIAMOCI)....

5 Dicembre 2011 ore 22:33:29 - nellino

Ei Monella, vieni un po' in Liguria e poi vedi se è come dici tu che non sanno che cosa è il DURC,da gennaio è richiesto in tutti i comuni e se non sei in regola via a casa a cucire i calzini..............!

18 Dicembre 2011 ore 18:20:47 - Alibabà

caro Alibabà,forse ci siamo capiti male (o non ci siamo capiti proprio)sono la prima ad essere contenta se mettono il DURC..anche perchè se non lo mettono sono costretta a chiudere io..quello che ti dicevo è che sicuremente in Liguria è come dici tù,qui da noi purtroppo no.Spero solo che sia come dici ..che da Gennaio sarà obbligatorio per tutti!!!!buon anno..

1 Gennaio 2012 ore 22:29:36 - monella

alibabà qua i calzini vado a cucirli io ...del durc non se ne parla proprio...l'italia è solo per i commercianti evasori...

9 Gennaio 2012 ore 12:54:01 - la monella

giusto monella...L'italia è il paradiso dei commercianti evasori...

9 Gennaio 2012 ore 14:04:38 - Mirotto

io non mi sento un evasore,ho venduto l'unica cosa che avevo(casa),per cercare di pareggiare con tutti,ma siccome quando hai da dare dei soldi di tasse o il mutuo in banca raddoppiano. sono rimasto fuori di casa con 3 bimbi e i soldi non sono bastati neanche a pareggiare i conti.e ora che lavoro 360 giorni l'anno non sono ancora in grado di pareggiare questa situazione,come devo fare se mi tolgono anche questo????vado a fare una rapina per far mangiare i miei figli???io ho avuto un accertamento nel 200 per il 2009 risultato regolare,ma troppe spese fisse(2 mutui x casa e banco)non ce la facevo più e ho venduto la casa a un prezzo basso visto il periodo e l'acqua alla gola, cosa posso fare di più che andare a lavoro????mi devo ammazzare perchè non sono stato capace,o provo a combattere ancora. A42 ANNI nessuno ti prende più neanche a lavoro(me lo dice 2 anni di domande di lavoro ovunque senza esito di risposta ne negativa ne positiva)voglio pagare ma mi venga l'asciato il lavoro .

19 Gennaio 2012 ore 17:40:17 - alessandro

Se tu non sei un evasore,io sono solo una gran imbecille

20 Gennaio 2012 ore 22:42:16 - la monella

Ciao a tutti,sono quasi trenta anni che faccio l'ambulante e penso che il durc sia giusto, ma che vada anche aiutato il settore,perchè non è giusto che tutte le istituzioni dalla più piccola alla più grande non ci diano nessun aiuto special modo in questi periodi dove la crisi ci sta mettendo in ginocchio.E la colpa non è solo di chi ci rappresenta, ma è anche la nostra perchè non ci facciamo valere nei confronti di chi comanda " il governo che ci vede solo come dei parassiti(vedi pubblicità)" cercando di far capire loro le nostre problematiche, prima fra tutte quella di riuscire a sopravvivere commercialmente e di conseguenza anche fisicamente,vi saluto con la speranza che un giorno il più vicino possibile saremo tutti più uniti a difendere il nostro lavoro.

23 Gennaio 2012 ore 11:05:06 - luigi

allucinante!!! In questo periodo di crisi, in Italia dove c'è fra le più alte tassazioni in europa, dove non si detassano i redditi minimi per la sopravvivenza, dove ( fra i pochi in europa) non esiste sussidio di disoccupazione, dove esiste il più alto numero di parlamentari , dove il caro benzina colpisce proprio quelli che si devono spostare per lavoro......bella pensata per la disoccupazione...IL DURC... e tutti col il silicio come masochisti a dire che è giusto!!!!! Ma sveglitevi!!!

23 Gennaio 2012 ore 18:13:59 - anna ventivoli

cilicio, scusate, ma insomma, chi non ce la fa a pagare l'inps lo fa contro il proprio interesse, vuol dire che proprio non ce la fa. Se si facesse tutto in regola, se si guadagna al netto 1000 euro, 500 vanno allo stato. Ma è giusto questo? Il caro benzina è giusto? E' giusto che io debba pagate 40 anni di contributi per avere una pensione minima e invece per un parlamentare basta un mese per avere 3000 euro al mese, come cicciolina???? Svegliamoci!!!

23 Gennaio 2012 ore 18:22:06 - anna ventivoli

quì ragazzi non si parla solo di inps,gli aevasori non pagano niente,iva inps tasse,scusate ma con questa storia che non riuscite a pagà avete rotto,I figli da sfama li ho anche io ma non gravo sulle spalle altrui...

24 Gennaio 2012 ore 23:22:19 - la monella

sto parlando di Giustizia, non ci sono leggi giuste, non è giusto che una persona che guadagna un reddito minino per la sopravvivenza paghi quanto una multinazionale, non sto dicendo di non pagare, anzi, se le tasse fossero in gradazione al reddito, sarebbe più facile per tutti pagarle. In altri paesi europei, come in inghilterra addirittura c'è la detassazone fino a 35.000.Inoltre in Italia non c'è sussidio di disoccupazione e le tasse a quasi 60%. Sto parlando in generale,invece alcuni parlano soltanto di sé stessi senza vedere la situazione generale facendo la guerra fra poveri.

25 Gennaio 2012 ore 00:34:14 - Anna Ventivoli

Quì parliamo di giustizia?ok su questo non hai torto..ma nemmeno puoi dare torto a me,commercianti che fanno questo mestiere da 20 anni che si preoccupavano solo di decidere di che colore comprare la macchina nuova,di dove passare le vacanze estive e quelle invernali,di prenderti per i fondelli quando tu dicevi di essere andata a pagare 2 inps piu l'iva ogni trimestre..cosa facevano loro ai soldi?Io non penso solo a me stessa ma è ora che per quelli come me sia fatta un pò di giustizia..Altrimenti quando arriverà (purtroppo )l'ora per queste persone di prendere la pensione sociale ,non avendo mai versato un euro di contributi,non ci sarà piu nessun fesso (come me)che versa ,non ci saranno più soldi..Se tutto va bene tra un paio di mesi chiudo..Ma non perchè non ami il mio lavoro,ma semplicemente perchè sono stanca di versare per persone Egoiste,vanitose e furbe...chi parla come te evidentemente somiglia molto al tipo di persona da me menzionato...buonanotte

26 Gennaio 2012 ore 00:38:53 - la monella

voglio farvi capire che questo e un mestiere usurante 1 poi con 4 ore di lavoro che facciamo paghiamo una barcata di soldi, 3vi sembra giusto che mi alzo la mattina per lavorare vado a sorteggio e mi vedo gli extra comunitari che mettono prima di me e che io devo andare a casa perche non ci sono posti su sette giorni lavoro 4 giorni e mi chiedete di pagare le tasse ma con cosa se non mi rimane una lira mercati che si e no si fanno 40/50/ ? cuando va bene piu 10 euro al comune piu il disel come si fa poi cuando l'euro non cera si pagava all'anno 1.500 euro adesso ne paghiamo 3.000 un bel cambio non ce che dire ci anno ciulato alla grande, ora il ricatto di ecuitalia se non paghi il durc non te lo danno come si fa apagare 1.700 euro al mese 80% sono in una situazione catastrofica qui non puo finire bene la situazione e molto critica diciamo che ci vogliono eliminare i comuni forse incassano di piu con i parcheggi e i grandi magazzini no pagate equitalia sono solo strozzini legalizzati interessi al 40% ma dove vogliono andare a finire. non voglio prolungarmi perche di cose da dire ce ne sono a non finire siccome e un categoria che non si e uniti loro vincono sempre che bell' itituzioni e viva litalia poi papponi........

13 Marzo 2012 ore 19:06:50 - genovese franco

non so come qualcuno fa essere cosi ottimista io pur lavorando 5 giorni a settimana e incassando diciamo discreto 200 euro al giorno non riesco a fare un c'''''' perche visto che vendo detersivi carta igienica ecc.ecc. li devo pure svendere x portare qualcosa a casa e non so piu come andro a finire visto che x pagare tutte ste tassa inps irpef iva ragioniere magazzino mantenere furgone ecc.ecc. qualcosaltro mi sfugge datemi un consiglio ma no di chiudere perche altro lavoro non si trova e poi dopo 26 anni non so fare altro

20 Marzo 2012 ore 20:14:16 - goku p

ciao alìbabà,hai visto che era come ti dicevo io!!!!!Siamo arrivati alla fine di marzo e del durc neanche l'ombra..mi vergogno di essere rappresentata da un governo falso e capace di chiedere sacrifici e tasse a chi le paga....Chi invece non l'ha mai pagate continua tranquillamente ad evaderle....Sveglia MONTI il 70% dei tuoi commercianti lo mette nel didietro a te,ma sopratutto a me....

26 Marzo 2012 ore 16:26:49 - la monella

no vi sbagliate qui in liguria il durc ce e lo applicano ci sono vari colleghi che non hanno piu licenze ne posti;altri invece chi puo passa hai figli e si salva non so cosa intendete per volere o no il durc prima o poi tutti non potremmo pagare piu le tasse addirittura non mangeremo neanche piu ormai ai mercati si fa solo 80 euro al giorno con gli alimentari quando vi troverete anche voi senza licenza e soldi mi direte qualcosa ciao

3 Maggio 2012 ore 20:05:55 - mamma mia

cara mamma mia secondo me senza licenza e la possibilita di continuare a fare il commercio nei mercati cioe abusivismo si potrebbe anche andare avanti

25 Maggio 2012 ore 19:37:51 - goku p

e infatti goku per me si starebbe anche bene dovevano fare queste leggi hai tempi dei nostri genitori o nonni all epoca si che si poteva pagare adesso no cmq le leggi ci sono ma ognuno le applica a modo suo poi questa e una legge di prodi non di monti cara monella e come legge toglie il diritto al lavoro e noi siamo una repubblica fondata sul lavoro state pure certi che en vedremo delle belle

1 Giugno 2012 ore 15:43:08 - mamma mia

signori e signore siamo giunti quasi al fallimento non si sa piu come fare se non pago piu le tasse cosa mi potrebbe succedere visto che non posseggo un c*******

13 Settembre 2012 ore 18:52:26 - goku p




Powered by Share Trading
Everlasting