FinanzaeDiritto sui social network
24 Maggio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Siamo tutti commissariati? Crisi Italia 2011: come uscire dalla crisi. Le novità per il 2011, 2012 e 2013

10 Agosto 2011 - Autore: Redazione


 Crisi Italia 2011: come uscire dalla crisi. Le novità per il 2011, 2012

 

Crisi Italia 2011. Il punto della BCE

Sulla Crisi italiana si è scritto tanto, vediamo come uscirne secondo Trichet e i suoi ultimi moniti a Italia e Spagna

 

Infatti il Presidente della BCE si è espresso affermando che “Negli ultimi giorni, abbiamo chiesto in modo molto chiaro al governo italiano di prendere un certo numero di decisioni che sono state prese, e in particolare di accelerare sul ritorno a una situazione di bilancio normale” (per inciso stessa dichiarazione, stessi toni anche per la Spagna)

 

Come uscire dalla crisi

In sintesi per uscire dalla crisi secondo il Presidente della BCE occore fare le seguenti cose:

 

-          Il governo deve continuare nella strada delle rifome e risanamaneto (non tornare indietro)

 

-          far approvare tutte le riforme in cantiere

 

-          Accellerare dal 2013 al 2012 il pareggio di bilancio (prima era il 2014: abbiamo guadagnato un anno)

 

Il tono politichese/burocratico/diplomatico fa sembrare che il governo è già sulla buona strada: diciamo che ognuno può leggerla come vuole. L’importante per la BCE è raggiungere l’obiettivo, che a questo punto è anche l’obiettivo della sua sopravvivenza. Se cadone Italia e Spagna: due delle economie più grandi dell’area Euro, cade anche il sogno della moneta unica.

 

Nulla di nuovo sotto il sole

Cosa c’è di nuovo rispetto al dibattito sulle riforme in Italia: nulla se non l’autorevolezza della BCE e la novità di un clima da tonfi finanziari che però dovrebbe facilitare le riforme e l’armonio (almeno in vista degli obiettivi più immediati).

 

Siamo commissariati?

Nella globalizzazione tutti commissariano tutti. L’evidenza di vivere in un mondo dove siamo tutti legati a filo doppio diventa lapalissiano nel mondo della finanza.

Di certo nel dibattito globale si sta discutendo anche dello strapotere delle agenzie di rating. Forse un riequlibrio dei poteri, meno debiti, meno finanza virtuale non sarebbe un male, anche se per arrivarci occorrerebbe un’altra crisi globale.

 

Per approfondimenti ulteriori sulla crisi italiana si invita al canale economico del nostro quotidiano

 

Forum per discutere di economia e tecnologia

Per dialogare con i nostri esperti nel forum finanza

 

Per i corsi professionali, master e percorsi di alta formazione lavorativa sul tema vi rimandiamo alla nostra selezione.

 

Per approfondimenti e per scaricare gratis le nostre guide e newsletter di settore registratevi qui

 

La redazione

 

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento













Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades