bpprime
FinanzaeDiritto sui social network
20 Novembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




Pensioni e professionisti: cosa cambia con la manovra per le pensioni degli iscritti agli Albi

21 Luglio 2011 - Autore: Redazione
Il comma 12 dell’articolo 18 della manovra finanziaria si tenta di superare il contenzioso che si è creato fra Inps e lavoratori autonomi. I professionisti pensionati che non versano i contributi alla cassa di categoria sono infatti iscritti alla gestione separata Inps.
 
L'Inps con messaggio 14490/2011 ha anche sottolineato che non sono ripetibili i versamenti effettuati prima dell'entrata in vigore delle norme, cioè fino al 6 luglio.
 
Allo stesso tempo il comma 11 dell’articolo 18 prevede che gli enti previdenziali di diritto privato adeguino i propri statuti entro 6 mesi dall’entrata in vigore della manovra e prevedano l’iscrizione obbligatoria e la contribuzione a carico dei lavoratori pensionati che risultino aver percepito un reddito derivante dall’attività professionale. 
 
I professionisti già pensionati dovranno versare alla loro cassa un contributo soggettivo minimo, con aliquota non inferiore al 50% di quella prevista in via ordinaria per gli iscritti a ciascun ente. Qualora le Casse non provvedano ad adeguare i propri statuti, si applicherà comunque la misura del 50 per cento.
 
Viene così confermato che l'obbligo di iscrizione a questo ente non esclude in alcun caso l'obbligo di contribuzione alla gestione degli esercenti attività commerciali, presso l'Inps. 
 

Per tutti gli approfondimenti tematici sulla manovra finanziaria

 

Per approfondimenti e per scaricare gratis le nostre guide e newsletter di settore: www.finanzaediritto.it/registration.php

 

La redazione

www.finanzaediritto.it

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento








cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting