cloud.infinox 2018
FinanzaeDiritto sui social network
22 Settembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




MERCATO DEL LAVORO 2012: ALLA RICERCA DELLE COMPETENZE PERDUTE. Hays stila la Top 10 delle capacità più difficili da reperire

12 Aprile 2012 - Autore: Redazione


Dalle competenze Finanziarie a quelle di Bilancio, passando per una specifica conoscenza del settore I.T. e del nuovo mercato delle professioni eco-friendly: ecco solo alcune delle skill più difficili da reperire sul mercato del lavoro globale secondo i dati raccolti dal gruppo Hays, uno dei gruppi leader nel recruitment di middle and top manager.

 

“La mancanza di particolari know how è un problema che non interessa solo l’Italia, ma che è riscontrabile a livello globale – afferma Carlos Manuel Soave, Managing Director Hays Italia. Il nostro gruppo, opera in 32 differenti paesi, e ha sintetizzato un decalogo delle competenze che più difficilmente si riescono ad individuare quando ci viene commissionata la ricerca di un candidato”.

 

L’elenco Hays delle skill più difficili da reperire è suddiviso in due differenti macro aree: in un primo gruppo vengono individuate le competenze Personali, mentre nel secondo troviamo quelle Professionali. La percezione più comune tra i nostri clienti – continua Carlos Manuel Soave, è che i candidati che si apprestano oggi ad affrontare una nuova ricerca del lavoro non abbiano un livello sufficiente di capacità Personali. Se invece si prendono in considerazione le competenze Professionali, queste vengono determinate dal tessuto economico globale e dalle tendenze demografica, che spingono di volta in volta, la domanda e l’offerta. Per chiunque sia interessato ad intraprendere una carriera in un’ottica economica globale - conclude Soave - queste competenze vanno tenute in grande considerazione.

 

Competenze Personali

 

§  Linguistiche: un tema comune tra le diverse sezioni operative dei paesi in cui il gruppo opera riguarda l'esigenza di ampliare e rafforzare le competenze linguistiche (seconde e terze lingue). In una visione che abbraccia l’intera economia globale, l'inglese si è ormai attestato come la madre lingua per gli affari. Per tutti coloro che già parlano l’inglese come una prima lingua, è essenziale imparare una seconda (se non addirittura una terza) lingua, così da poter emergere nella massa dei candidati in cerca di lavoro.

 

§  Comunicazione: ciò che nei paesi anglofoni viene definita come la skill “Communication and People” include la capacità di lavorare in modo efficiente come parte di un team, costruendo relazioni durature e solide sia con i clienti sia con i propri diretti superiori.

 

§  Leadership: la carenza di candidati con competenze di leadership si sta diffondendo a macchia d’olio a livello globale. Sempre più paesi riscontrano difficoltà nell’individuare candidati adatti a ricoprire figure dirigenziali. Una possibile spiegazione alla base di questo fenomeno potrebbe essere riscontrata nella carenza di investimenti a livello di istruzione e formazione professionale.

 

§  Organizzazione: le competenze organizzative sono sempre molto apprezzate dalle aziende che sono alla ricerca di professionisti che sappiano pianificare al meglio la propria giornata lavorativa. Date le attuali condizioni economiche globali, le compagnie mirano ad avere un organico perfettamente organizzato e preciso, così da massimizzare i risultati ed evitare inutili sprechi di tempo e risorse.


Competenze Professionali

 

§  Finanziaria e di Bilancioun numero sempre crescente di aziende è alla ricerca di una maggiore capacità gestionale in ambito finanziario e di bilancio. Sfortunatamente in molti paesi si registra una carenza di candidati locali con questa tipologia di skill.

 

§  Information Technology: ci sono aree a livello globale in cui la mancanza di professionisti con competenze informatiche è molto elevata. Tra le più richieste, la conoscenza di JAVA, NET e C++, a cui si aggiungono skill informatiche specifiche applicate ai singoli settori industriali.

 

§  Eco sostenibilità: questa area relativamente nuova, sta attraversando una forte fase d’espansione. Tra le richieste più comuni da parte delle aziende, si possono individuare quelle relative a professionisti operanti nei settori della Green Energy e della Bioedilizia.

 

§  Contenimento dei costi: in questo particolare momento di crisi economica, le aziende stanno cercando di adottare politiche di riduzione dei costi. La domanda è in forte crescita per tutti quei professionisti in grado di limitare le spese, apportare tagli di budget e negoziare migliori offerte economiche con i fornitori.

 

§  Ricerca e sviluppo: la mancanza di professionisti altamente specializzati in ambito “Ricerca e Sviluppo” è comune a diverse tipologie settoriali, che spaziano dall’I.T. alla produzione di beni di consumo, dall’ambito farmaceutico a quello industriale.

 

§  Sanità: da quando la vita media delle persone si è allungata, la richiesta di assistenza sanitaria è in continua crescita. La mancanza di operatori sanitari qualificati, costituisce una considerevole minaccia per l'economia globale dei prossimi 20 o 50 anni.

 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento






cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting