fxdemo
FinanzaeDiritto sui social network
20 Maggio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




MATTEO ARPE SI DIMETTE DALLA CARICA DI PRESIDENTE E DI CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA PROFILO

11 Dicembre 2014 - Autore: Redazione


Banca Profilo informa di aver ricevuto in data odierna le dimissioni del Dott. Matteo Arpe dalla carica di Presidente e di Consigliere di Amministrazione della Banca. Analoghe dimissioni sono state presentate anche per gli incarichi ricoperti nella Capogruppo Arepo BP. In relazione alla sentenza sul caso Ciappazzi/Parmatour, emessa dalla Corte di Cassazione in data 5 dicembre 2014 che ha rinviato alla Corte d’Appello per la determinazione delle pene principali e accessorie, il Dott. Matteo Arpe ha ritenuto opportuno presentare le proprie dimissioni.

In sostituzione del Dott. Matteo Arpe, il Consiglio di Amministrazione ha cooptato il Prof. Gennaro Mariconda, che, ai fini della nomina, si è qualificato indipendente sia ai sensi dell’art. 148 comma 3 del Testo Unico della Finanza sia ai sensi del Codice di Autodisciplina per le Società Quotate.

Il Prof. Mariconda è Notaio in Roma dal 1977. In tale attività ha preso parte ai più importanti processi di ristrutturazione, trasformazione e concentrazione di aziende bancarie e industriali italiane. Il Prof. Mariconda è Professore ordinario Emerito di Diritto Civile, è stato Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato dal 1998 al 2001 ed è membro del Comitato Scientifico di diverse riviste specializzate. E’ Sindaco Effettivo del Collegio Sindacale di Enel S.p.A. e di Salini Costruttori S.p.A. ed è Vice Presidente non esecutivo di Sator S.p.A.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Profilo ha infine nominato all’unanimità Presidente il Dott. Guido Bastianini - che già ricopriva l’incarico di Vice Presidente non esecutivo – e Vice Presidente il Prof. Gennaro Mariconda.

Il Consiglio di Amministrazione, nel ringraziare il Dott. Matteo Arpe verso cui nutre profonda stima personale e professionale, auspicando di potersi ancora avvalere della sua consolidata esperienza, ha sottolineato il ruolo fondamentale da lui svolto nel salvataggio della Banca, avvenuto nel 2009 esclusivamente con capitali privati, e nel rilancio dell’Istituto che, pur in anni difficili per il sistema bancario a livello italiano e internazionale, è riuscito ad affermarsi come uno dei principali operatori indipendenti del settore, con i più elevati indici di solidità patrimoniale.
 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento













Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades