xm zero
FinanzaeDiritto sui social network
23 Maggio 2019  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




LE MINUTE DELLA FED SORPRENDONO UN MERCATO SPECULATIVO TROPPO LUNGO DI DOLLARI

9 Ottobre 2014 - Autore: Redazione


Dalla pubblicazione ieri sera delle minute della riunione del Federal Reserve open market committee, il dollaro USA si è indebolito notevolmente, sia contro un Euro che ha rapidamente corretto e si trova ora a 1.2740 (massimo 1.2793), sia contro lo Yen (107.80) e tutte le altre valute, majors ed emergenti.

Perchè questa reazione?
Secondo Giovanni Pozzi, Partner di JCI Capital Ltd,  società britannica e indipendente che offre servizi di Asset Management, Consulenza agli investimenti, di Capital Markets e di Ricerca: “Il mercato ha letto nelle minute della discussione un tono molto pessimistico, preoccupato dei rischi che un dollaro in apprezzamento pone ad export e crescita, e decisamente più ‘dovish’, che significa contrario ad alzare i tassi di interesse, rispetto a quanto traspariva dagli ormai noti ‘dots’, che riassumono e riportano graficamente in puntini le aspettative dei singoli membri Fed sui tassi Usa per mesi ed anni a venire.

Nel grande schema delle cosiddette ‘currency wars’, anche la banca centrale americana è attenta a non parlare di rialzi dei tassi per evitare un apprezzamento eccessivo della propria moneta; ma se l’economia USA continuerà a crescere e creare posti di lavoro, minute come quelle di ieri sera saranno sempre meno sostenibili. L’attenzione deve pertanto rimanere sui prossimi dati USA.”

“Il posizionamento speculativo era certamente sbilanciato sul corto Euro, corto Yen, e lungo Usd, e questo è sempre un terreno fertile perché le reazioni siano più rapide – continua Giovanni Pozzi – È  probabile che diversi operatori di breve termine vengano stoppati in questo movimento, e vedremo che scenario di posizionamento ne uscirà. Le motivazioni per un indebolimento dell’Euro e dello Yen sono tuttora presenti. Il nostro consiglio è di essere pronti ad un accelerazione ribassista per l’osservato speciale EurUsd in caso di rottura dei minimi recenti a 1.2500, in assenza di cambiamenti significativi dello scenario macro. Sino ad allora, prudenza per capire come il mercato digerirà le parole della Fed e la correzione.”
 




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento













Powered by Share Trading
Everlasting

activtrades