bpprime
FinanzaeDiritto sui social network
20 Novembre 2018  le interviste  |  professionisti  |  chi siamo  |  forum  |  area utenti  |  registrati

            




La manovra su lavoro, pubblico impiego e malattie dei dipendenti. Le novità in tema di lavoro nel pubblico impiego

18 Luglio 2011 - Autore: Redazione

La manovra finanziari affronta il tema in oggetto all'articolo 16 modificando in tal modo l'articolo 55-septies, del Dlgs 165/2001.

Viene previsto che le pubbliche amministrazioni dispongono il controllo sulle assenze per malattia dei dipendenti, valutando la condotta complessiva del dipendente e gli oneri connessi all'effettuazione della visita, tenendo conto dell'esigenza di contrastare e prevenire l'assenteismo.

Inoltre, il controllo è in ogni caso richiesto sin dal primo giorno quando l'assenza si verifica nelle giornate precedenti o successive a quelle non lavorative. Un decreto ministeriale determina le fasce orarie di reperibilità e il regime delle esenzioni dalla reperibilità. Qualora il dipendente debba allontanarsi dall'indirizzo comunicato durante le fasce di reperibilità per effettuare visite mediche, prestazioni o accertamenti specialistici o per altri giustificati motivi, che devono essere, a richiesta, documentati, è tenuto a darne preventiva comunicazione all'amministrazione.

Nel caso in cui l'assenza per malattia abbia luogo per l'espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche o esami diagnostici, l'assenza è giustificata mediante la presentazione di attestazione rilasciata dal medico o dalla struttura, anche privati, che hanno svolto la visita o la prestazione. La disciplina è estesa anche al personale non contrattualizzato indicato all'articolo 3 del Dlgs 165/2001 (magistrati, avvocati e procuratori dello Stato, dal personale militare e Forze di polizia di Stato, dal personale della carriera diplomatica e della carriera prefettizia).




            

Ultimi commenti degli utenti

Nessun commento








cfsrating



Powered by Share Trading
Everlasting